Rigettata sospensiva del Palermo: playoff cominciano oggi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa

I playoff promozione di Serie B cominceranno regolarmente venerdì 17 maggio. E’ quello che ha deciso la Corte d’Appello Figc che ha rigettato la richiesta di sospensiva avanzata dal Palermo dopo la retrocessione in C decisa dal tribunale federale per illeciti amministrativi. Nulla da fare, dunque, per i giocatori rosanero, che proprio ieri in prima persona avevano chiesto attraverso un comunicato che gli fosse concessa la possibilità di potersi giocare sul campo la promozione in Serie A, dopo il terzo posto ottenuto alle spalle di Brescia e Lecce. L’ordinanza fissa anche la sata del 23 maggio come quella nella quale verrà discusso l’Appello dello stesso Palermo contro la retrocessione in Serie C decisa dal tribunale federale con la possibilità, prevista sempre nel documento ufficiale, di rigiocare tutti i playoff nel caso in cui al Palermo venisse tolta la penalizzazione e dunque restituito il terzo posto. In ogni caso i playoff partiranno oggi, venerdì 17 maggio, con le partite dei quarti di finale: Spezia-Cittadella e Verona-Perugia.

Le motivazioni della sentenza

Come si legge nel dispositivo ufficiale, ‘Ad avviso della CFA, riunita a Sezione unite in data odierna, la disputa dei play off non impedirebbe alla Lega di serie B – preso atto della eventuale decisione di accoglimento dell’appello della società U.S. Palermo e della conseguente necessità di assicurare effettiva ed efficace esecuzione alla stessa – di valutare l’annullamento delle gare play off eventualmente disputate e, quindi, ridefinire la lista delle aventi diritto a partecipare (nonché il relativo calendario). La Corte, inoltre, ritiene prevalente l’interesse delle altre società all’ordinario svolgimento della fase finale dei play off, come da classifica definita all’esito del giudizio di prime cure’.

L’interesse prevalente delle altre società all’ordinario svolgimento della fase finale dei play off, come da classifica definita all’esito del giudizio di prime cure;

L’interesse – anche sotto il profilo organizzativo – della stessa Lega di serie B, quale organizzatrice del campionato di categoria, che, nell’ambito della sfera di autonomia alla stessa riservata, ha legittimamente ritenuto di dare immediata esecuzione alla decisione del Tribunale Federale Nazionale, provvedendo a riscrivere la griglia dei play off ed annullando la disputa dei play out, non più necessari alla luce della riscrittura di fatto effettuata – iussu iudicis – dal Tribunale Federale Nazionale, che vede aggiungersi, quale quarta squadra, la reclamante U.S. Palermo alle ultime tre società in classifica già retrocesse per effetto dei risultati acquisiti “sul campo”.

Fonte sport.sky.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. L’ordinanza della CAF è molto rilevante in quanto al punto III della motivazione chiarisce che la Lega di serie B ha legittimamente riscritto la griglia dei play off ed annullato la disputa dei play out “non più necessari alla luce della riscrittura di fatto effettuata – iussu iudicis – dal Tribunale Federale Nazionale, che vede aggiungersi, quale quarta squadra, la reclamante U.S. Palermo alle ultime tre società in classifica già retrocesse per effetto dei risultati acquisiti “sul campo”.

  2. vediamo venerdi che succede se restituiscono il punto al FOGGIA la terza retrocessa e’ la Salernitana.

  3. Secondo le norme federali e lo stesso statuto,la delibera della lega di B non può essere rigettata ma assume valore preminente rispetto a qualsiasi altra decisione…dovrebbero andare in contenziioso ordini giurisdizionali sportivi tra loro…la vedo difficile per il Foggia…comunque vedremo…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.