Da sabato a sabato: la settimana thriller della Salernitana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Da sabato a sabato…quando si racchiude tutto in una settimana. Sabato scorso la partita di Pescara dove la Salernitana era alla ricerca dei tre punti salvezza. Oggi il giorno dopo della sentenza quasi definitiva su caso Palermo e Foggia i granata sarebbero salvi senza i play-out che si dovevano giocare domani.

Nei primi istanti della partita tra Pescara e Salernitana, i supporter campani partono speranzosi del fatto che il nuovo tecnico Menichini possa spronare la squadra a vincere. La Salernitana ha infatti bisogno dei tre punti per scampare il pericolo retrocessione diretta o playout, altrimenti tutto dipenderà delle altre gare che giocano in contemporanea.

Al 18′ arriva una buona notizia: il Carpi vince di misura sul Venezia. Una quindicina di minuti più tardi, mentre a Pescara le squadre sono ancora sullo zero a zero, giunge la notizia del gol del Livorno: tale situazione qualificherebbe i granata al playout. Il primo tempo della Salernitana si chiude sullo zero a zero, e i tifosi sperano che la squadra riesca a segnare nella ripresa, per evitare il possibile spareggio salvezza col Foggia.

Nella ripresa, al terzo minuto arriva la notizia di un altro gol del Carpi, con il Venezia matematicamente retrocesso, per la gioia dei sostenitori della Salernitana. Al 9′ si verifica qualcosa di non positivo: il gol del Foggia sul Verona, che fa sprofondare i granata al quart’ultimo posto (qualificandoli comunque al playout coi satanelli).

Al 19′ i salernitani si preoccupano per il gol del Venezia, che accorcia le distanze contro il Carpi. Tre minuti dopo, lo scenario cambia completamente: pur mantenendo lo zero a zero, la Salernitana sarebbe salva, grazie alla doppia notizia del gol del Verona (sul Foggia) e di quello del Padova (contro il Livorno). Tutto ciò rende i supporter granata molto felici, ma sperano comunque in un gol da parte della loro squadra per stare più tranquilli. Tuttavia, è invece il Pescara a segnare, al 33′, e ciò fa scendere di nuovo la Salernitana al quart’ultimo posto. Poi si verifica un altro gol del Verona sul Foggia: la sconfitta dei pugliesi fa salire i campani di una posizione, ma restano in zona playout.

Al 45′ desta preoccupazione anche il pareggio del Venezia, che però rimane ancora in zona retrocessione. Un minuto più tardi il Pescara raddoppia, e i tifosi campani sono nello sconforto. Al 48′ i tifosi tremono alla notizia del gol del vantaggio del Venezia, che modifica di nuovo la classifica: in questa situazione, un eventuale pareggio del Foggia segnerebbe la retrocessione diretta per i granata. La paura dura solo un minuto, perché poi la sfida Verona-Foggia si conclude. Qualche minuto dopo si chiude anche l’incontro di Pescara, e i cuori granata sperano che la situazione in classifica del Foggia resti tale, altrimenti per la Salernitana sarebbe direttamente Serie C. Concluse tutte le gare dell’ultima giornata regolare di B, la Salernitana farebbe il playout col Venezia, e i satanelli risulterebbero retrocessi.

Nei giorni successivi, si verifica altro: il Palermo viene declassato all’ultimo posto, e di conseguenza retrocesso in C. In seguito, la Lega B stabilisce che la Salernitana è salva e non deve disputare il playout, perché la quarta retrocessa della serie cadetta è proprio il club rosanero.

I salernitani tirano quindi un sospiro di sollievo, ma sanno che tutto potrebbe cambiare da un momento all’altro. Ieri poi il CONI respinge il ricorso del Foggia, che si vede confermare il -6 in classifica, e questo rappresenta una ulteriore fonte di felicità per il popolo granata. Tuttavia, ora i tifosi sperano che venga confermata anche la decisione di non disputare il playout e che il nuovo ricorso del Foggia non abbia conseguenze sulla Salernitana. In generale, i salernitani attualmente sono ansiosi e speranzosi. Vorrebbero che il campionato, nella parte bassa della classifica, si chiudesse in questo modo e con le attuali decisioni prese, che porterebbero la Salernitana alla salvezza diretta.

Fonte TuttoSalernitana.com

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.