Corruzione in atti pubblici: un giudice confessa, 5 imprenditori ai domiciliari

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Nuovi risvolti nell’inchiesta legata al caso di presunta corruzione in atti pubblici. Il vicepresidente della seconda sezione della commissione tributaria regionale, Giuseppe De Camillis, nella giornata di ieri si è avvalso della facoltà di non rispondere dinanzi al giudice nel corso dell’interrogatorio di garanzia. Lo scrive Il Mattino oggi in edicola.

De Camillis è in pensione ma è stato arrestato nella giornata di mercoledì insieme ad altre 13 persone, tra cui il collega Fernando Spanò, il presidente della V commissione che invece ha preferito confessare dinanzi agli inquirenti. Entrambi restano momentaneamente in carcere.

Intanto nella giornata di ieri il gip Indinnimeo ha anche firmato la scarcerazione per cinque imprenditori. Hanno lasciato il carcere ma restano comunque agli arresti domiciliari.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.