«Salerno città già capitale d’Italia», Piero De Luca presenta Legge

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
26
Stampa
“Nel settembre del 1943 -ricorda il deputato Dem- Salerno fu teatro del cosiddetto ‘sbarco di Salerno’. Con questa operazione gli alleati angloamericani accedevano alla costa tirrenica della penisola italiana e si aprivano la strada per avanzare verso Roma. Salerno, come prima Brindisi, dall’11 febbraio al 15 luglio 1944, è stata capitale esecutiva e legislativa del governo italiano, ma non fu mai proclamata capitale costituzionale, titolo che restò formalmente sempre in capo alla città di Roma.

Ospitò i primi governi dell’Italia post-fascista e la famiglia reale, divenendo di fatto capitale fino a dopo la liberazione di Roma (4 giugno 1944)”. In “questo periodo si verificò la cosiddetta svolta di Salerno, con la quale gli antifascisti, la monarchia e il maresciallo Badoglio stabilirono un compromesso per la formazione di un governo di unità nazionale”.

A Salerno, la presidenza del Consiglio dei ministri, il ministero dell’Interno e quello dell’Educazione nazionale furono ospitati nel palazzo comunale, mentre il dicastero dei Lavori pubblici e quello dell’Agricoltura e foreste furono trasferiti al palazzo Natella nel centro storico, dove avevano trovato sistemazione anche gli “uffici di collegamento con il ministero della Marina e della Guerra, rimasti a Brindisi.

L’11 febbraio 1944 si trasferì in città il primo governo di Pietro Badoglio che espresse due ministri salernitani: Raffaele Guariglia agli Esteri e Giovanni Cuomo all’Educazione nazionale. Nell’aprile successivo, ricostruisce De Luca, “fu creato il secondo governo Badoglio: il 27 aprile 1944 si riunì il primo Consiglio dei ministri dell’esecutivo di unità nazionale dopo la caduta di Benito Mussolini e del fascismo”.

Il ministro Cuomo ottenne la creazione del Magistero di Salerno, con sede a palazzo Pinto nell’antica via dei Mercanti: in questa forma si concretizzò la rinascita degli studi universitari a Salerno, dopo che -sciolta la Scuola medica salernitana

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

26 COMMENTI

  1. Salerno capitale antifascista,w la libertà!Fuori dalla nostra città i seminatori di odio!

  2. il fascismo ha fatto solo danni se non era per gli alleati oggi non potevamo scrivere neanche una barzelletta su internet bravo piero de luca ottima iniziativa

  3. certo che ai leghisti campani questa iniziativa non fa piacere, ricordare salerno capitale liberata dagli alleati da un democratico di sinistra come piero de luca e uno smacco per il loro orgoglio …..

  4. chissà cosa diranno i piccoli fans del salvini pensiero, di sicuro storceranno il nasino

  5. Maroooooo. ……e basta con sti De Luca che “《tutto so dire e niente so fare》!
    Veramente INSOPPORTABILE, ho capito che siete DeLucaNotizie.It, ma basta dai

  6. che bello, è proprio quello che mancava a salerno! ora è tutto ok, grazie al deluchino!
    detto questo, ci mancava il “buontempone” a mettere il fascismo in mezzo ancora una volta. è pure ignorante, quello che è vietato è la ricostituzione del partito. il resto è libertà di opinione. E comunque stando ai FATTI, OGGI casapound è allo 0.7% in calo! il fascismo oggi, mriaggio 2019, in italia NON ESISTE. Smettetela di parlare di roba inesistente solo per farvi belli o per screditare una parte politica affibbiandole unilateralmente e senza motivo l’etichetta di fascista, in modo questo sì, fascista! Se poi volete chiamare fascista chiunque sia non comunista allora è un problema vostro, curatevi (ma la questione è purtroppo vecchia, sono decenni che una parte politica agisce in questo modo, dando del fascista a tutti gli altri, giusto per difendersi dalla propria nullità attaccando tutti, pure un democristiano magari, o un socialista)

  7. Pennivendoli mi raccomando…continuate ad osannare la dinastia potentina…

  8. ma lo sapete che siamo nel 2019? qui pare che stiate facendo i programmi per il passato! se per voi e per il pd le priorità sono queste, allora ok, basta dirlo.
    Programma pddelucadmocratico: più lotta ai milioni di fascisti italiani (poi mi piacerebbe pure vederli, perchè al momento non ne ho visto neppure uno, e sono in compagnia di vari autori e giornalisti di sinistra), più europa tedesca, più tasse, più Stato in mano alle lobbies europee, più “migranti” (=clandestini), più aborto, più matrimoni omosessuali. Mi pare che questi siano i punti salienti del PD. Per carità, ognuno sceglie il proprio programma e proposte, poi sta al POPOLO giudicare se quelle siano davvero le priorità o no. Per me sono altre, ma è solo una mia opinione, contenti voi..

  9. Brucia ai legaioli o hanno la coda di paglia,del resto non lo possono neanche negare,visto che a Milano si presentano a braccetto con le destre ultranazionaliste di Europa contro la civiltà cattolica italiana

  10. Ma pensate a una città ridotta a un…..VERGOGNA dopo 30 anni di deluchismo….
    Città morta

  11. Pericle, a dire il vero siete VOI che parlate di fascismo inesistente, OGGI, con casapound allo 0,7%, quindi i retrogradi conservatori attaccati al passato siete solo VOI. Guarda quanti stupidi a parlare di fascismo ancora su questo articolo e su ogni cosa da quando siamo in campagna elettorale …. che pena che fate: fascisti non ce ne stanno, ma quello è l’unico argomento che avete per prendere in giro il popolo di sinistra e fargli credere che siete uniti e di sinistra! casapound 0.7% unica verità = i fascisti non esistono! sono solo una creazione mediatica e di qualche sparuto gruppo di pappagalli che ripete lo slogan

  12. Si vede che non hai nulla da fare e da pensare. Il bello che ti dobbiamo anche pagare. Che vergogna.

  13. Complimenti Pierino lei ha studiato bene la storia…ora cosa vuole un bel voto??? Siate seri, x una volta, proclamare che cosa??? Ma Salerno ha delle problematiche abnormi e partendo dalla più stupida, il verde pubblico, infatti sta diventando una foresta…erba alta dappertutto….bisognerebbe pensare a risolverli….sempre e solo chiacchiere!!!

  14. i fascisti non esistono, voi addormentati tipo dicaverna pericle etc non avete nessun argomento serio e sapete solo usare questo come argomento per apparire. i prblemi di salerno sono altri, di fscista io non ne ho mai visto uno, e mai un fascista ipotetitco mi ha fatto nulla di male, neppure una parolaccia. mentre sporcizia, sicurezza, tasse e paura per i furti mi toccano quotidianamente.in tutto questo il pd continua a fare la campagna elettorale per l’anno 1922, contenti voi…… vi ricordo che siamo nel 2019, e casapound sta allo 0.7%, praticamente zero. questi sono i fatti, il resto sono vostre pippe mentali, da ipocriti e mistificatori della realtà a corto di credibilità e di argomenti seri.

  15. SIETE ACCERCHIATI
    Attenti Leopoldini saccenti ed arroganti: siete accerchiati, avete milioni di fascisti che vi opprimono, che vi tolgono l’aria che vi rendono difficile la vita. Poiché siete in minoranza, vi conviene prendere un barcone diretto in Libia e mettervi così finalmente in sicurezza.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.