Spazzino morto sul lavoro, Cassazione: «Risarcite i danni»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
La Corte di Cassazione ha annullato il verdetto, che dichiarava prescritto il reato di omicidio colposo, con rinvio alla Corte di Appello di Salerno, accogliendo il ricorso della difesa, per i familiari di Mario Venosa 45 enne di San Cipriano d’Aversa, ma trapiantato a Castellabate

Il povero Venosa, dipendente di una società di raccolta di rifiuti proprio della bellissima località turistica, durante il servizio di raccolta, dopo aver risposto un sacchetto nel camioncino, improvvisamente nel ripartire, scivolava battendo la testa sul pedalino di appoggio del predetto camioncino, morendo sul colpo.

Il tribunale, in primo grado condannava per omicidio colposo l’autista del camioncino in concorso con il titolare della società ad anni 1 e mesi 6 di reclusione nonché ad una provvisionale immediatamente esecutiva di circa 300mila euro in favore dei familiari costituiti parte civile.

Tuttavia, la Corte di appello di Salerno, emetteva erroneamente una sentenza di non doversi procedere per intervenuta prescrizione, addirittura maturata prima della sentenza di primo grado, revocando anche la provvisionale. I giudici della Suprema Corte di Cassazione, sezione 4, hanno definitivamente annullato la decisione della Corte di Appello di Salerno, accogliendo il ricorso della difesa, avvocato Domenico Della Gatta, fissando il termine di prescrizione al 2022, confermando la provvisionale di 300mila euro.

Fonte Le Cronache oggi in edicola

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.