Le Cronache: Il Riesame scagiona il Palermo. Nuovo colpo di scena

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
‘Il Palermo gioca il jolly: «Operazione Alyssa legittima». I giudici della Suprema Corte del Tribunale del Riesame di Caltanissetta avrebbero riabilitato i rosanero. Terremoto nel caso in cui i siciliani fossero riportati in B: play off da rigiocare e play out Venezia-Salernitana’

E’ l’apertura delle pagine dedicate alla Salernitana dal quotidiano Le Cronache oggi in edicola.

All’interno troviamo: ‘Gli scenari. Domani deciderà la Corte Federale
sul caso Palermo. Ed al Coni

Il presidente rosanero Albanese: «La mia società è nuova, non c’entriamo». Caos B. Il nuovo proprietario della formazione sicula: «La Cassazione ha ribadito che non esistono motivi validi per farci retrocedere»

Dal campo. La Salernitana intanto continua ad allenarsi: si rivede Di Gennaro. Il centrocampista ieri è tornato in gruppo

Le reazioni. Gravina getta acqua sul fuoco ed aspetta il Coni:
«La B non è nel caos, attendiamo il Collegio di Garanzia» . Il presidente della Figc: «C’è stata solo una divergenza d’interpretazione di diritto sui play out»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Delegittimati tutti e tutto………..regole inesistenti e gabbate in ogni caso, ognuno fa quello che vuole “paga” quando vuole come vuole e se la suona e canta. Anarchia totale che coinvolge suo malgrado anche la magistratura ordinaria che di norma dovrebbe garantire le regole anche quelle private come quelle CON, FIGC etc… ma si sa chi ha piu polvere spara!!!!!

  2. x kaiser sosa’ Ma la salernitana a me risulta che e’ arrivata quartultima cioe’ play out…….ma mezzaroma che incarico ha e’ vice presidente del coni…….ma di che cosa stiamo parlando……del tribunale di caltanisetta

  3. Scusate ma “I giudici della Suprema Corte del Tribunale del Riesame di Caltanissetta” è qualcosa che non si può leggere. Fa ridere. Troppa ignoranza…

  4. Lo volete capire non cambia niente,gli altri sono stati cancellati per molto meno di quello che ha commesso il palermo

  5. A me risulta che il Palermo non doveva neanche partecipare al campionato avendo falsificato i bilanci. Ps i foggiani hanno avuto da ridire sul giudice di origine salernitana…. quindi di cosa stiamo parlando? Avere un ruolo nel consiglio di lega non equivale ad avere privilegi, altrimenti non saremmo arrivati a questo punto ma ci saremmo salvati prima, non credi?

  6. Il vero problema è che parliamo di tribunali e di cosa succede agli altri. Lotito e tutta la dirigenza hanno fallito nel modo peggiore nell’anno del centenario! Devono andare tutti via. Venduti per la categoria…

  7. Sono perfettamente daccordo con Cartolina.Mi auguro che riesca a rimanere in B,ma onestamente abbiamo meritato di scendere in C.Io terrei gli stessi giocatori e se possibile dimezzerei lo stipendio e gli direi fateci ritornare in B,venduti..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.