Controlli nelle stazioni ferroviarie campane: due arresti della Pofler

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Nell’ambito dell’operazione ad alto impatto “Rail Safe Day” disposta nella giornata di ieri, a livello nazionale, dal Servizio Centrale della Polizia Ferroviaria e diretta al contrasto di comportamenti illeciti in ambito ferroviario e di condotte a rischio per l’incolumità dei viaggiatori quali l’attraversamenti dei binari e l’indebita presenza in aree ferroviarie di servizio, il Compartimento di Polizia Ferroviaria per la Campania ha intensificato le  misure di osservazione e vigilanza con l’impiego di 42 pattuglie che hanno presenziato gli accessi  delle principali stazioni della Campania, 11 a bordo dei treni e  5 per servizi antiborseggio e pattugliamenti delle linee ferroviarie.

A Napoli Centrale le pattuglie impegnate ai varchi, realizzati con desk e pannelli brandizzati con scritte e loghi istituzionali della Polizia Ferroviaria, hanno operato con il supporto di unità cinofile antidroga e antiesplosivo della Polizia di Stato e con l’impiego di tecnologie all’avanguardia, quali smartphone di ultima generazione con lettura ottica dei documenti.

Nel corso dei citati controlli, due poliziotti in borghese, camuffati tra i clienti di un esercizio commerciale della Stazione di Napoli Centrale, hanno notato un uomo armeggiare nei pressi degli espositori degli apparecchi elettronici. Insospettiti dal suo atteggiamento lo hanno tenuto d’occhio e dopo qualche istante lo hanno visto rubare due caricabatterie portatili, del valore di sessanta euro, dei quali si è impossessato nascondendoli nel suo zaino.

Ignaro di essere  osservato il ladro è uscito velocemente dal negozio,  ma gli agenti lo hanno immediatamente bloccato. Vistosi scoperto l’uomo ha  inscenato una  violenta reazione e, nel tentativo di divincolarsi e di sottrarsi all’arresto, ha iniziato a spingere, tirare calci, spintonare ed insultare i poliziotti, arrivando a minacciarli  con una siringa sporca di sangue.  Ma gli agenti sono riusciti a disarmarlo e a condurlo in ufficio senza che nessuno si facesse male.

D.M. classe 1986, pluripregiudicato della provincia di Salerno, è stato arrestato per rapina impropria e sarà giudicato con rito direttissimo nella mattinata odierna.

I dispositivi di sicurezza effettuati dal personale del Compartimento di Polizia Ferroviaria per la Campania, nell’ambito della citata operazione hanno consentito inoltre l’arresto di un altro salernitano L.S., classe 1964, che dopo essere evaso dagli arresti domiciliari, è incappato nei controlli della Polfer, nella stazione di Salerno.

Mentre a Napoli Centrale un venditore abusivo è stato  fermato ai varchi e controllato con il metal detector in dotazione alle pattuglie della Polfer.  Trovato in possesso di un coltello il pregiudicato è stato denunciato e l’arma impropria è stata sottoposta a sequestro penale.

Questo il bilancio dei controlli Rail Safe Day del 22 maggio, 

  • Nr. 776 persone identificate;
  • Nr. 2 persone arrestate (pregiudicati);
  • Nr. 1 persona denunciata
  • Nr. 5 contravvenzioni elevate;
  • Nr. 1 sequestro penale
  • Nr. 4 sequestri ed altri provvedimenti amministrativi.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.