Salerno: falsa la notizia del cedimento del ponte sulla tangenziale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
8
Stampa
Sarà denunciato per procurato all’allarme l’autore dell’audio e della foro (falsa) di un pilone della tangenziale di Salerno in bilico. Lo scatto non è riconducibile ai ponti della tangenziale di Salerno ma in pochi secondi la fake news si è diffusa scatenando il panico.

Ad alimentare la falsa notizia il blocco del traffico in tangenziale causato da un camion che trasportava frutta. Interpellati i vigili del Fuoco e la Polizia Stradale la falsa notizia è stata seccamente smentita

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

8 COMMENTI

  1. Buon pomeriggio non ci dimentichiamo che anche il Ponte Morandi era stata fatta una notizie del genere e poi abbiamo visto le conseguenze. Stiamo a guardare come sempre.

  2. Vada in Tribunale e denunci , se è in grado di farlo … altrimenti è solo un fake, anche Lei.

  3. Una cacata di notizia e subito gli imbecilli stanno lì a preoccuparsi.
    È veramente un mondo di merda!
    L’ignoranza è alle stelle…basta vedere i commenti preoccupati….poveri sciem !

  4. ” L’ho letto su internet ( o Facebook) ”
    ” L’ho visto su Internet ( o Facebook)”…
    È la peste dei nostri tempi!

  5. quella foto è stata scattata con la macchina/cellulare inclinato a sinistra. La foto in sé non è falsa, dipende da cosa è stato detto nel commento ovviamente. Detto questo, ne ho le scatole piene di queste parole tipo fakenews, esiste pure in italiano, perchè non lo usiamo?? Queste sciocchezze vengono soolo usate e amplificate proprio con lo scopo di andare a creare una nuova legge ad hoc, legge che sarà un arma nucleare contro la libertà, con la quale qualche non ben definito ente avrà il diritto insindacabile di dire ciò che è vero e ciò che non lo è… Questa è la vera dittatura, ma purtroppo viene invocata sempre piu spesso da sinistra.
    Ora, se questo idiota ha detto quelle parole (e altri idioti ci hanno creduto ciecamente) va certamente punito, ma non c’è nessun bisogno di nuove leggi: si chiama procurato allarme, Art. 658 C.P. che recita testualmente: “Chiunque, annunziando disastri, infortuni o pericoli inesistenti, suscita allarme presso l’Autorità, o presso enti o persone che esercitano un pubblico servizio, è punito con l’arresto fino a sei mesi o con l’ammenda da 10 euro a 516 euro.”

    Quindi come vedete è già perseguibile oggi, e a giudicare dal tono con cui ha parlato io lo condannerei seduta stante al massimo della pena! poi però c’è da capire quanto ci sia di vero nella notizia. Secondo quanto detto da 15:50 ci sono effettivamente dei lavori. CHe la foto sia stata usata in modo distorto mi pare ovvio: basta vedere che anche il palo della luce è inclinato e parallelo al pilone! ma mi chiedo e chiedo: quanto c’è di vero nella presunta instabilità dei piloni?? genova vi dice nulla? era tutto ok pure lì, secondo vari “organi competenti”…

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.