Angri, Don Enrico Smaldone, modello educativo innovativo per ragazzi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Angri, racconti, poesie, cortometraggi e disegni per ricordare l’instancabile fondatore della Città dei Ragazzi. In centinaia tra alunni di scuola primaria e istituti superiori angresi hanno partecipato al concorso Don Enrico Smaldone, un uomo e il suo sogno, indetto dal Comitato nato lo scorso anno per valorizzare l’eccezionale educatore e prete angrese. A circa 70 anni dalla fondazione di quella Città dei Ragazzi che consentì a tantissimi orfani e giovani un inserimento sociale e lavorativo, Don Enrico Smaldone è sempre più conosciuto ed amato anche dai più giovani. Sono stati decine i premi conferiti durante la cerimonia di premiazione che si è svolta presso la Cittadella Don Enrico, alla presenza delle nipoti del sacerdote, i componenti del Comitato,  studenti, docenti e i  dirigenti scolastici Filippo Toriello, del Liceo Don Carlo La Mura,  Mario Novi, responsabile del ProfAgri di Angri e Brunella Cataldo , dirigente dell’Istituto comprensivo Don Enrico Smaldone. Alla manifestazione hanno preso parte anche i coniugi Caracciolo, reggenti della Cittadella Don Enrico, gestita dalla Fraternità di Emmaus che si occupa di assistenza sociale con una rete di case famiglia . “Una partecipazione gioiosa ed emozionante che dimostra quanto Don Enrico non sia un mero ricordo di un passato ma uno straordinario modello di educatore innovativo – dichiara Agostino Ingenito -presidente del Comitato – Nel corso degli ultimi mesi abbiamo constatato quanto sia vivo nel ricordo di migliaia di persone e famiglie che hanno spesso ricordi personali e testimonianze sull’intensa e faticosa attività compiuta dal quel pretino operaio che spese la sua vita per costruire un sogno dando opportunità educative e sociali a tanti piccoli diseredati, fornendo occasioni di riscatto con formazione ed inserimento lavorativo per tante generazioni”. Nei prossimi giorni il Comitato continuerà la sua attività con un programma di laboratori estivi e un evento a luglio  in occasione del 70 anniversario della fondazione della Città dei Ragazzi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.