Harakiri Benevento, il Cittadella espugna il “Vigorito” e va in finale playoff

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
10
Stampa
Clamoroso risultato nei playoff di Serie B, stagione sempre più incredibile per il Cittadella che ha staccato il pass per la finale ed adesso è una serissima candidata alla promozione in Serie A. Il Benevento sembrava aver ipotecato la qualificazione in finale dopo l’1-2 dell’andata ma al ritorno è stata completamente un’altra partita.

Cittadella inarrestabile che vola in finale con un nettissimo 0-3 che non lascia repliche sull’andamento dell’incontro, partita memorabile grazie alle reti siglate da Diaw, Panico e Moncini. Niente da fare per gli Stregoni che hanno rovinato tutto con una prestazione da dimenticare, Cittadella da impazzire che adesso sogna sempre di più la Serie A.

LA PARTITA

I padroni di casa partono bene con Roberto Insigne grande protagonista sulla fascia destra. Proprio da una sua giocata su Rizzo e il conseguente corner conquistato, Viola insacca al 19′ dalla bandierina sorprendendo Paleari ma l’arbitro Sacchi aveva già fermato il gioco per un fallo in attacco. Il Benevento attacca ma al 36′ arriva la doccia gelata: da un miracolo di Paleari su Ricci parte il contropiede del Cittadella, dall’altro lato Montipò liscia con i piedi in uscita e Diaw infila tra Tello e primo palo per il vantaggio veneto.

I giallorossi sono storditi, tirano un sospiro di sollievo sul palo di Siega ma al 44′ subiscono il raddoppio: Panico calcia dal limite, Viola devia di testa e mette fuori causa Montipò. All’intervallo, a sorpresa, il Benevento è sotto per 0-2 e virtualmente fuori dalla finale.

Nella ripresa le squadre si allungano, i campani spingono e gli ospiti sfruttano le ripartenze mettendo il punto esclamativo al minuto 53: tiro-cross di Branca sul quale Moncini pesca il jolly con il colpo di tacco per lo 0-3. Al 69′ solamente il Var tiene in vita le flebili speranze del Benevento, confermando il fuorigioco di Iori per il poker dopo un check di diversi minuti.

La reazione delle streghe non si materializza, a provarci è il solo Insigne che però all’83’ viene disinnescato da un attento Paleari sul primo palo. Il Cittadella si difende con ordine e gioca col cronometro, conducendo in porto la qualificazione nonostante 7′ di recupero: a separarlo dalla A resta solamente la vincente della sfida tra Pescara e Verona.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

10 COMMENTI

  1. Suicidio sportivo….contro il cittadella! Che delusione…nessun derby in A…forza stregone ritentaci l’anno prossimo

  2. E invece a me dispiace veramente. I beneventani sono una bellissima tifoseria (una delle più belle viste a Salerno negli ultimi 10 anni almeno ed hanno una gran bella società.
    L’allenatore invece è una pippa colossale

  3. Una cittadina che non è neanche una provincia si va a giocare la serie A e qui ci facciamo prendere per i fondelli dai “Laziali”

  4. Era evidentissimo che mi riferivo al Cittadella che è un comune in provincia di Padova, dunque non è un capoluogo di provincia. Per cui vai a studiare un po di geografia,perché in questa materia volevi fare il professore, ma sei un somaro.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.