Europee: La Lega è il primo partito, crolla il M5S. Il Pd risale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
13
Stampa

L’inversione dei rapporti di forza è compiuta: la Lega è il primo partito d’Italia. Lo scrive Il Fatto Quotidiano che alle 4 del mattino ricostruisce così la situazione

Alle europee il Carroccio diMatteo Salvini sfonda quota 30 percento e raggiunge persino il 32. Praticamente la stessa percentuale raccolta alle politiche dal Movimento 5 stelle. Che al contrario crolla sotto il 20%: a due terzi dello spoglio è al 17%, cioè gli stessi voti presi dalla Lega il 4 marzo del 2018.

Se i risultati dovessero essere confermati, le due forze di governo vedono praticamente invertire i rispettivi pesi specifici. Con l’esecutivo che a quasi un anno dalla sua nascita rimane ancora espressione del 50% degli elettori: solo che da una governo gialloverde si passa a uno verdegiallo.  Lo spoglio nella notte è ancora in corso, ma per il Movimento di Luigi Di Maio la sconfitta è apparsa netta già dai primi exit poll. Soprattutto perché ha subito il sorpasso del Pd di Nicola Zingaretti che è dato sicuramente sopra il 20%,  addirittura al 24%: cinque punti in più rispetto alle ultime elezioni nazionali. Da una prima analisi appare chiaro che sulla debacle dei grillini abbia influito l’affluenza: è al 56%, due punti in meno rispetto a cinque anni fa, con picchi negativi in Sicilia, Sardegna e Calabria, storiche roccaforti di voti per i 5 stelle.

Il Movimento di Di Maio, però, ha perso almeno dodici punti percentuali in 14 mesi riuscendo a prendere meno voti di quelli raccolti cinque anni fa, ai tempi del 40% del Pd: la scarsa voglia di andare a votare del Sud Italia non può bastare come analisi della sconfitta. Dietro resiste Forza Italia intorno all’8%, mentre Fratelli d’Italia è al 6%. Tutti gli altri non arrivano alla soglia di sbarramento: rimangono fuori dal Parlamento europeo, dunque, +Europa di Emma Bonino, Europa verde, La Sinistra e Rifondazione comunista.

Salvini mette subito le mani avanti: “Periodo economico complicato” – Chi invece entrerà a Bruxelles da vincitore è Salvini. Che esulta sui social network, bacia il rosario in conferenza stampa, ringrazia la Madonna per il successo, e poi mette per la prima volta le mani avanti collegandosi con le trasmissioni televisive.

Il leader della Lega ha appena incassato un risultato senza precedenti nella storia del suo partito, ma ci tiene subito a sottolineare la sua preoccupazione per il futuro: “Tra una settimana scommetto che arriva la lettera da Bruxelles. Ai richiamini dei professorini agli studenti che si permettono di investire sul lavoro risponderemo, senza preoccupare i mercati che vogliono un’Italia che cresce”. In pratica il ministro dell’Interno approfitta della nottata di vittoria per manifestare subito i suoi timori sul fronte dei conti: “Siamo perfettamente consapevoli che ci attende un periodo economico complicato“.

Quindi rivendica subito per il suo partito la poltrona di commissario europeo: “Non abbiamo nomi e cognomi. Chiederemo un commissario di economia e non certo di filosofia: commercio, agricoltura o concorrenza. E come Lega avremo una chance in più di avere una voce in più. I miei avversari sono i Renzi, i Boschi, gli Orlando del Pd mentre gli amici del 5S sono alleati”.

Bastone e carota per l’alleato: “Governo non rischia ma accelerare col programma” – Poi usa il bastone e la carota per l’alleato grillino, al quale ha scippato almeno dieci punti percentuali in meno di un anno di governo. Carota: “Non useremo questo voto per un regolamento di conti interni, il mio avversario era e rimane la sinistra.

Gli alleati di governo sono amici e da domani che si torna a lavorare serenamente. Ogni singolo voto che gli italiani ci hanno dato non verrà da me usato per chiedere mezza poltrona in più in Italia”. Bastone: Abbiamo subito attacchi quotidiani vergognosi, però la vita reale è più forte degli attacchi virtuali”. E poi: “Il motivo della sconfitta M5s? Qualcuno che gli ha consigliato la strategia sull’attacco e le prese di distanza ogni giorno nei miei confronti e lo ha probabilmente mal consigliato.

Gli italiani chiedono i fatti”. Tradotto: il governo resta in piedi, ma ora è la Lega a guidare: “Chiedo un’accelerazione sul programma di governo. A livello nazionale non cambia nulla”. Che vuol dire? “Riduzione delle tasse, l’autonomia, il decreto Sicurezza, le grandi opere bloccate, lo Sblocca cantieri, il dl Famiglia, il decreto per i disabili”, elenca Salvini. Poi ovviamente il Tav visto che gli exit poll danno il centrodestra in vantaggio alle regionali in Piemonte.

E soprattuto: “La flat tax, non subito, è la via maestra. In base ai voti del popolo, risponderemo all’Europa che invece di aumentare le tasse faremo l’esatto contrario, le abbasseremo”.

Europee Lega oltre il 34%

La Lega è il primo partito con il 34,49%. Secondo posto per il Pd, che si attesta al 22,88%, e terzo il M5S che si ferma al 16,84% dei voti. E’ quanto emerge dai dati delle elezioni europee dopo lo scrutinio del 95,90% delle sezioni (59.055/61.576). Forza Italia tocca quota 8,69% e Fratelli d’Italia raggiunge il 6,43%. Non superano la soglia di sbarramento, tra gli altri, +Europa (3,11%), Europa Verde (2,30%) e La Sinistra (1,74%).

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

13 COMMENTI

  1. come volevasi dimostrare i fascisti non esistono! casapound e forza nuova non sono neppure elencati, alla faccia di tutti i falsi tromboni di sinistra che paventavano pericoli fascisti imminenti. mi meraviglio che il pd abbia preso quel 22, é ancora troppo per un partito tanto poco di sinistra e di filobanchieri, mentre speravo in qualcosa di più per rifondazione

  2. Tempo al tempo il pd ha iniziato la sua rimonta,quello che è capitato al m5s toccherà ben presto alla Lega appena la crisi toccherà le tasche degli italiani

  3. fatemi tornare a votare sinistra, dai ora ……..iniziamo ad analizzare perché la lega è il primo partito in Italia?
    Cercate di analizzare perché nonostante CEI,PAPA,SINISTRA,ESTREMA SINISTRA .succede questo?
    Fatevi un giro nelle periferie, nei dintorni delle stazioni, capite ciò che non va, analizzate la realtà e date risposte concrete in termini di sicurezza e di centralità agli ITALIOTI!

  4. Un minuto di silenzio per i cervelli meridionali che hanno votato lega nord. Immagino le risate che si stanno facendo i settentrionali, tipo i veronesi, che vedono tutti sti voti del sud per la lega. Ahhaahahah
    Lotito VATTENE

  5. per aspide
    sono daccordo con te.
    per quanto riguarda il pd è bastato il cambio di volto del segretario per incoraggiare i piddini a rivotare.
    senza capire che il Montalbino ha le stesse idee del suo predecessore , cioè di destra capitalista.

  6. Il tuo cervello bacato e fumato ti permette di estendere l’analisi politica oltre la corte di fumo che i tuoi neuroni vedono ergersi tra le loro sinapsi?Ti sei chiesto perchè la lega vince a LAMPEDUSA e a RIACE,ad esempio?Allocco che non sei altro..dopo Lotito vattene pure !!!

  7. allarme son fascisti ha centrato il problema: una elite di signori con la pancia piena di soldi pontificava solidarietà e amicizia da parte degli italiani. e se ne fregava degli stessi pensando all business della accoglienza. ma qualcuno 34.. per cento si è svegliato. purtroppo otre alla lega nessuno ha provato a chiedere: cittadini contribuenti tartassati di cosa avete bisogno da noi politici? NO hanno solo PONTIFICATO su amore universale business accoglienza e tutela dei privilegi….. gli altri le persone normali potevano anche uccidersi. QUESTO è IL RISULTATO (poi i cinque stelle si sono bruciati su notav e sussidio a pioggia a chiunque)

  8. Hai sbagliato i tuoi calcoli. il pd si è ripreso i voti 5 stelle di quelli delusi da reddito di cittadinanza a chiunque (mentre magari l’elettore si ammazza di lavoro per portare avanti una famaglia) e no tav. ma chi ha portato al 34 per cento il Salvini mai votera pd (partito snob ed elitario dei privilegi e sacrifici col sangue degli altri) o mai rivotera per il partito di plastica (berlusca)

  9. come ben detto sopra …… chiedersi perché sul comune candidato al PREMIO NOBEL PER LA PACE, comune più in Africa che in Italia, il primo partito è la LEGA.
    Dicasi lo stesso per il comune laboratorio calabrese di RIACE…………
    La solidarietà si fa avendo le possibilità per farla, non scaricando disagi e problematiche sulle popolazioni stanziali, facile fare proclami e poi fare finta di non vedere chi spaccia di giorno e dorme in barca di notte.

  10. come ben detto sopra …… chiedersi perché sul comune candidato al PREMIO NOBEL PER LA PACE, comune più in Africa che in Italia, il primo partito è la LEGA.
    Dicasi lo stesso per il comune laboratorio calabrese di RIACE…………
    La solidarietà si fa avendo le possibilità per farla, non scaricando disagi e problematiche sulle popolazioni stanziali, facile fare proclami e poi fare finta di non vedere chi spaccia di giorno e dorme in barca di notte.

  11. Il. Mio cervello funziona bene.. Il tuo ti ha permesso di leggere lo statuto della lega. Io al tuo posto lo leggerei, per capire più o meno cosa farà salvini con il sud. Immagino che prima di votare lega nord abbiate letto il loro statuto. O no?

  12. Lo statuto non è una legge dello stato, lo statuto è un modo astuto per non rispondere a qualche interrogativo di fatto, perché la lega è il primo partito a Lampedusa e a Riace?
    Oltre allo statuto del carroccio(immagino che la lega di Bossi avesse uno statuto ancora più secessionista), cosa vogliamo dire …..italiani tutti ignoranti perché non hanno letto lo statuto della lega?
    Truppe fasciste ignoranti si sono trasferite anche al Sud?

  13. 19:40, ma che parliamo a fare con uno come ZonaOrientale? fa il sapiente credendo di essere l’unico a saper leggere, ma poi si perde fin dal principio, non sapendo leggere il nome del partito: NON LegaNord, ma LegaPerSalviniPremier! sono due cose diverse, con la seconda creata dopo dissensi con la vecchia parte e con nuovi obiettivi (in particolare lotta a leggi e regolamenti europei a sfavore dell’italia). Lo statuto è scaricabile dal sito ufficiale della Camera, e al primo punto dice testualmente: “Lega per Salvini Premier e’ un movimento politico confederale costituito in forma di associazione non riconosciuta che ha per finalita’ la pacifica trasformazione dello Stato italiano in un moderno Stato federale attraverso metodi democratici ed elettorali. Lega per Salvini Premier promuove e sostiene la liberta’ e la sovranita’ dei popoli a livello europeo.”
    Il resto cercatelo tu! come vedi so leggere pure io, e so pure cercare i documenti ufficiali.
    Adesso gentilmente mi dici quale articolo è a danno o discriminatorio per il sud??? io non ne ho trovati, ma confido nella tua sapienza!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.