Il franchising, una opportunità da considerare (di Tony Ardito)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Nel maggio 2019 l’Istituto Piepoli ha condotto un sondaggio commissionato da Assofranchising, secondo il quale il 50% degli italiani conosce ed apprezza il franchising, mentre il 74% crede che sarà il settore del futuro, la formula vincente per progettare un solido avvenire professionale. Un settore decisamente in crescita.

Il sondaggio ha esaminato un campione rappresentativo della popolazione, suddiviso per età, sesso, livello di istruzione e posizione geografica. Il settore è cresciuto di 2,6 punti percentuali, con un giro d’affari di circa 24 miliardi di euro.

Secondo i risultati, il franchising risulta essere un settore sempre più rivolto ai giovani. Sono proprio i soggetti con età compresa tra i 18 ed i 45 anni a conoscerlo maggiormente. Non a caso la gran parte (89%) di coloro che avviano un’attività di franchising rientra in tale fascia di età e proprio in questa si evidenzia anche un incremento della componente femminile. Ciò conferma che il meccanismo della cosiddetta affiliazione fa breccia, in particolare, fra i ragazzi.

Per quanto concerne l’avvio di attività in proprio e l’autoimpiego, gli incentivi rappresentano una concreta opportunità per la nascita di attività di franchising e, dunque, per offrire una chance occupazionale, soprattutto ai tanti giovani con un pizzico di intraprendenza, i quali però spesso incontrano mille difficoltà ad inserirsi nel mondo del lavoro.

Quello dell’affiliazione è un settore in cui l’autoimpiego offre maggiori garanzie a chi vi approccia. Un meccanismo, grazie al quale, le aziende madri traggono beneficio già dalla sola diffusione del marchio, oltre che dal moltiplicarsi di punti vendita in ogni dove e, chiaramente, del business.

C’è, altresì, da considerare che gli incentivi per l’apertura di nuove attività, così come un investimento iniziale alla portata, rendono la strada del franchising meno tortuosa, in particolare per i giovani che, normalmente, ad inizio carriera non dispongono di capitali da impegnare.

Considerato l’aumento della domanda del lavoro, è forse il caso di prestare maggiore attenzione anche a questa possibilità. Per la gran parte, forse non corrisponde a ciò a cui si ambiva o per la quale ci si è preparati, ma in assenza di altro, varrebbe la pena almeno tentare.

Rappresenta, comunque, una buona alternativa ai mestieri tradizionali, a quelli per cui la domanda sovrasta l’offerta. Pure il franchising può, quindi, rivelarsi redditizio e garantire un guadagno economico tale da permettere di condurre una vita normale e tranquilla.

Infondo, coloro che oggi cercano una occupazione ambiscono proprio ad avere ciò che sembra gli venga denegato: una vita normale e tranquilla.

Tony Ardito

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.