Corisa2, Fiadel: «Il Consorzio non rispetta gli accordi»

Stampa
Fumata nera dall’incontro in prefettura sul futuro dei lavoratori del Consorzio di Bacino Salerno 2. Nessun accordo raggiunto sulla ricollocazione, che ora vede i sindacati invocare un tavolo regionale.

Al vertice sulla crisi occupazionale erano presenti per la prefettura i funzionari Amandea e Amendola, per l’Eda il presidente Coscia e il direttore Di Nesta, per il Consorzio il commissario liquidatore Corona, per la provincia di Salerno l’avvocato Vecchio, oltre agli esponenti di Fiadel, Cgil, Cisl, e sindacato azzurro. Nel corso del summit, alla presenza dei lavoratori, è stata chiesta la sospensione della procedura di messa in mobilità e verificare la possibilità di ricollocazione per i dipendenti attualmente in bilico. L’Eda ha dichiarato la sua disponibilità a un programma che nel tempo preveda di arrivare alla ricollocazione, ma il Consorzio ha dichiarato di non essere in grado di sospendere la procedura di messa in mobilità.

«Non hanno rispettato la legge regionale che prevede un confronto con i sindacati prima della messa in mobilità – accusa Angelo Rispoli della Fiadel – e neppure l’accordo confederale del ’70. Si è proceduto a un singolare sorteggio, una sorta di decimazione come avveniva con i gladiatori».

Appurato l’esito negativo del tavolo, la Fiadel si è appellata al vicepresidente della Campania, nonché assessore all’Ambiente, Fulvio Bonavitacola: «Chiediamo la convocazione di una riunione, per verificare la possibilità di un piano straordinario per la ricollocazione dei lavoratori».

Commenta

Clicca qui per commentare

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – [email protected] Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.