Aeroporto Salerno, Piero De Luca: “Nostra pressione è servita”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
22
Stampa
Nonostante l’incapacità di questo Governo, ormai ci siamo davvero.

Ad un mese esatto dalla firma del Decreto Interministeriale da parte di Toninelli, finalmente è arrivata anche la firma del Ministro Tria.

Trenta giorni per “siglare” un provvedimento già perfezionato. Questo è il Governo dei tempi biblici, altro che i proclami di qualche grillino abbagliato dai primi caldi estivi!

La cronistoria degli eventi dell’aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi è ormai nota a tutti.

La Regione ha previsto 230 milioni di euro di investimenti complessivi, tra pubblico e privato. Altri 40 milioni di euro sono stati stanziati dal Decreto “sblocca Italia” del Governo Renzi.

Ciononostante, l’iter amministrativo era fermo e l’apertura dello scalo rischiava di rimanere un sogno nel cassetto.

Per questo, è bene ricordarlo, ho presentato una prima interrogazione parlamentare sullo stato dell’arte della procedura autorizzativa nel lontano novembre 2018.

Come se non bastasse, a causa degli ulteriori ritardi, abbiamo presentato una petizione online sottoscritta da oltre 1500 firme, ed eravamo addirittura pronti ad una grande manifestazione di protesta a Roma con i Sindacati e i Sindaci della Provincia sotto la sede del MIT, pur di sbloccare l’inaccettabile stallo amministrativo.

Senza questa pressione costante non ce l’avremmo fatta.

Eppure ci sono voluti mesi per firmare un Decreto già pronto, ma evidentemente finito nel dimenticatoio per ragioni politiche, e riesumato soltanto grazie alle nostre continue sollecitazioni.

Ora auspichiamo che Toninelli, che già da troppi mesi fa riposare sulla propria scrivania il progetto definitivo dell’allungamento della pista, non perda ulteriore tempo e conceda il definitivo via libera al decollo dello scalo salernitano.

LO scrive sulla sua pagina Facebook il parlamentare salernitano del PD Piero De Luca

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

22 COMMENTI

  1. ma quale pressione con il governo renzi? L’unica pressione che si è sbloccata è stata quello della canditatura ?… ne sono succeduti governi da quanto è sorto il costa d’amalfi, pressioni allora non ce ne sono state? Si è dovuti giungere al governo gialloverde per sbloccarsi!!!

  2. La pressione ? Sai come ti e salita quando hai saputo di una firma attesa per 20 anni e solo ora arrivata? Ma stai sereno ti metteremo il volo Salerno Lussemburgo diretto Vota e fai votare M5S

  3. Per la pressione devi prendere qualche pilloletta. Per decenni si sono buttati soldi e sappiamo chi dobbiamo ringraziare. Ora certamente non dobbiamo ringraziare te. Figurati che peso ha la tua interrogazione. In passato di interrogazioni ce ne sono state a decine, di persone autorevoli e non raccomandate, ma gli interessi erano altri e non si è fatto mai nulla. Ora evidentemente i tempi erano già maturi per compiere qualche altro passo per far finalmente lavorare chi da anni viene stipendiato senza fare nulla. Sarebbe anche il caso di vedere bene come sono state fatte certe assunzioni. Allora si che la pressione salirebbe.

  4. … ma, tutti lo sapevamo!?!? il babbo per 5 lustri ha giocato a braccio di ferro… e non gli hanno concesso il pallino e… non potendo fare quello in cui è specializzato… si è messo sempre di traverso.
    Adesso, questo signorino vuole apparire come colui che ha “fatto pressione”??? Forse… fai impressione… per come cerchi di speculare ed apparire…!!! Ma, qualcuno potrà mai credere alle cavolate che dice??? Mah,…!!!

  5. È facile fare pressione quando si discende da una stirpe che è abituata ad andare avanti senza curarsi dei danni che procurano a questa città a patre l’inquinamento acustico e atmosferico espropri a gente che ha investito tt in quelle casa aziende agricole che producono pridotti di 4°gamma dovranno chiudere e così ci saranno migliaia di dipendenti in mezzo a una strada…..un piccolo centro come Pontecagnano F.Nn può essere devastato da questi esseri che parlano senza sapere incuranti delle problematiche che causeranno a questa comunità.

  6. Mi aspetto la stessa pressione per il problema sanità, in particolare per lo stop agli esami clinici.

  7. Due considerazioni incontestabili :
    1)l’ONOREVOLE è insopportabile, sempre pronto a mettersi in mostra e prendersi meriti non suoi, e ad oggi il suo ruolo in politica ancora non si sa quale sia;
    2)nonostante la pronta censura di questo portale-sponsor, commenti favorevoli ed estimatori dell’ONOREVOLE proprio non ne vedo, come al solito(eccetto enSa);
    Cara redazione, come pubblicate le castronerie dell’ONOREVOLE autorizzandolo di fatto a dire tutte le palle che vuole, così dovreste pubblicare le opinioni di chi è in disaccordo, altrimenti così come fate rendete il tipo dell’articolo sempre meno simpatico, ottenendo quindi l’effetto contrario alla sponsorizzazione che gli fate continuamente.
    Saluti

  8. Ma Caserta che lo ha votato lo sa di questa cosa? Enza ci spieghi tu perché lo hanno votato a Caserta?

  9. Ricordati anche dell’ospedale di Scafati senza pronto soccorso e avvilente , chiuso dalle vecchie amministrazioni di dx, perché nella zona agronocerino esiste in sanità un disagio enorme grazie

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.