Circo in città, il Comune di Eboli replica a Legambiente

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Presentando regolare richiesta e dopo aver superato tutta la trafila burocratica con cui il Comune di Eboli ha deciso di porre un serio argine agli spettacoli circensi, il Circo (Orfei) si è attendato in città.
Le richieste di controlli da parte della Legambiente giungono dopo che gli stessi sono già stati effettuati, rigorosamente prima che le attività incominciassero, con la massima attenzione e spirito critico.
L’amministrazione guidata dal Sindaco Massimo Cariello, del resto, ha dimostrato fin dal suo insediamento una particolare e costante attenzione alle tematiche ambientali ed animaliste.
Numerosi gli atti mossi seguendo la filosofia del rispetto del decoro e di ogni forma vivente.
Tra i primi, già nel 2016, proprio la predisposizione di un Regolamento che disciplinasse l’arrivo dei circhi, riempendo il vuoto normativo fino ad allora vigente a riguardo.
Regole poste per assicurare l’igiene pubblica e per implementare le linee guida decise dalla commissione scientifica CITIES, organismo europeo che si è espresso sulle condizioni di benessere da assicurare agli animali.
Gli spettacoli circensi da quel momento sono drasticamente calati e i pochissimi, che hanno superato i numerosi esami preliminari, sono stati controllati prima che iniziassero gli spettacoli.
Così, puntualmente e scrupolosamente, è avvenuto anche nel caso di questi giorni.
«Quello che il circolo della Legambiente ha chiesto, è già stato realizzato – ha precisato il consigliere Giuseppe Piegari, promotore del regolamento apposito – Con il Sindaco Massimo Cariello, abbiamo seguito di persona tutte le operazioni di monitoraggio e controllo che l’Asl ha prodotto, con attenzione massima alla presenza della documentazione necessaria e allo stato degli animali presenti.
Quanto alle affissioni, saremo solerti nel provvedere a far multare le irregolarità, ove riscontate».
La delegazione comunale ha accompagnato i medici veterinari Luigi Morena e Cosimo Brenga, dirigenti dell’Asl Salerno Unità operativa Veterinaria del Distretto di Eboli, in un lungo sopralluogo organizzato (a sorpresa) giovedì mattina.
È stato verificato il rispetto delle norme e dei parametri di detenzione degli animali, come previsto dai Regolamenti appositi di cui la nostra amministrazione ha voluto dotarsi.
Ad un esame minuzioso, non è stato rilevato nulla da sanzionare: sono state controllate tutte le dimensioni delle recinzioni, che nessun animale fosse legato, che fossero garantite condizioni di benessere, che fossero presenti anche i diversivi, strumenti per permettere agli animali di scaricare lo stress.
«Limitare e controllare responsabilmente è il massimo che si possa realizzare: proibire i circhi con animali non è lecito.
Decine di sentenze di altrettanti Tar, da nord a sud, hanno infatti ripetuto fino alla noia l’obbligo ai Sindaci di revocare i divieti e di rifondere le spese legali.
Perché i Comuni non possono vietare ciò che la legge vigente consente.
Come amministrazione, continueremo la nostra azione di sensibilità e rispetto degli animali, grazie anche al sostegno delle associazioni di categoria che ci seguono nelle nostre attività».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.