Salerno sporca e nel degrado, spettacolo indegno per i turisti, nota dei Consiglieri

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
15
Stampa
In una nota inviata al Sindaco di Salerno, al Prefetto, ed al Presidente della Provincia i Consiglieri Comunali di opposizione Roberto Celano e Ciro Russomando si interrogano sulle scarse condizioni igienico sanitarie in cui versa la città “con rifiuti abbandonati e non rimossi in svariate zone, strade sporche con il degrado ormai visibile anche in centro cittadino”.

“Lo stato di abbandono e la fatiscenza dei servizi assistenziali inerenti il ciclo integrato dei rifiuti – si legge – nonostante la tassa più alta d’Italia pagata dai cittadini, rendono molte zone della città, non solo quelle periferiche, habitat ideale di blatte e topi”.

“L’Aversana in particolare – arteria percorsa da turisti che raggiungono Paestum e l’intero Cilento, versa in condizioni di degrado disarmante, con rifiuti abbandonati ovunque e mai rimossi, causa di insopportabili miasmi pestiferi che si diffondono nell’aria”.

Dopo le denunce i Consiglieri chiedono di sapere “come sia possibile che, nonostante l’esosità delle tasse sui rifiuti, l’Amministrazione non sia in grado di offrire alla cittadinanza servizi efficaci, garantendo servizi igienico-sanitari quantomeno decenti”.

Si chiede inoltre “se non si ritenga necessario sollecitare urgentemente alla Provincia la rimozione dei rifiuti sull’Aversana per evitare di offrire spettacoli indecenti agli automobilisti che la percorrono al fine di evitare possibili emergenze igienico – sanitarie”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

15 COMMENTI

  1. Salerno città bomboniera,una volta,ora città pattumiera con escrementi canini da ogni parte ,zone dimenticate come Pastena via Zanotti Bianco tutta con erbacce che crescono sui marciapiedi, con le poche aiuole esistenti piene di erbacce per non parlare dell’invasione di blatte che addirittura le si trovano anche sui balconi, sono anni che il comune non fa una disinfestazione degna di questo nome. I cittadini abitanti alla suddetta via pagano le tasse così come le pagano gli abitanti di corso Vittorio Emanuele evidentemente sono considerati cittadini di ultima categoria. Capisco l’inciviltà delle persone, ma ciò non toglie che le strade vanno pulite e almeno una volta all’anno disinfestate. È una vergogna

  2. Per versare benzina sul fuoco: Torrione, piazza Gloriosi e piazzetta antistante, zona ormai completamente allo sbando fino alle 3 di notte. Spaccio di droga, urla, munnezza, tavolini del bar che letteralmente volano ad ogni alterco che nasce puntualmente tra i “cachielli” che con i loro motorini rompono l’anima ad ogni ora del giorno e della notte. Prima o poi succederà nuovamente qualcosa che attirerà giornalisti ed opinione pubblica, come l’accoltellamento avvenuto esattamente un anno fa… o magari qualche residente che perde le staffe e ripete l’insano gesto di qualche giorno fa nel napoletano.

  3. Enza, il tuo paese delle meraviglie non corrisponde al nostro?
    Nel tuo paese dei balocchi tutto funziona?
    Vedi di non fare la fine di Pinocchio

  4. però abbiamo il centenario della salernitana, ma che c’n foto se tutto il resto va a rotoli…
    mercoledì le pecore pascoleranno lungo la città cantando e festeggiando ospedale devastato, carenza di personale, spazzatura ovunque, servizi meno di zero, trasporti da settimo mondo, infrastrutture inesistenti, edilizia scolastica da panico…
    continuo?

    Antonio Esposito, mi raccomando, non censurare. Fai il giornalista, non la marionetta di Vincenzo & Figli

  5. Io penso pero che la citta’ pulita e’ soprattutto questione di mentalita’ che i salernitani non hanno. Chi gestisce punti di ristorazione, e non solo i negozianti in genere, dovrebbe regolarmente pulire lo spazio antistante il proprio negozio. Non ci vuole molto e va fatto indipendentemente dal fatto che dovrebbero esistere gli spazzini che dovrebbero girare anche piu di una volta al giorno. Questa e’ casa nostra ed io a casa mia voglio vivere nella pulizia non nella sporcizia. Evidentemente a molti piace vivere nella m. anche per poi attaccare l’amministrazione di turno. Poi e’ chiaro che si devono attivare tutte le inizialtive anche giuridiche per capire come mai la pulizia non viene fatta e sanzionare chi non lavora come dovrebbe cosi come scovare gli incivili. Con tutte le telecamere in giro vuoi che non si riesca mai ad identificare un incivile che sporca la citta’?

  6. l’altra settimana piazza gloriosi è stata PULITA da un ragazzo nero (non dite di colore che è offensivo): offerta volontaria o anche mezzi per pulire. ma lo “spazzino ufficiale” che fine ha fatto?!?

  7. Salerno deve essere sporca, così potranno dire che era meglio quando c’era De Luca, ma intanto continuano ad esercitare il potere per interposta persona. Film già visto con De Biase. Se de Luca perde le Regionali si ricandiderà a sindaco di Salerno, altrimenti piazzerà uno dei figli. In effetti nei Feudi così funziona. Società Miste servi della gleba.

  8. Centro o periferia la fotografia non cambia: la sporcizia e il degrado sono gli stessi dovunque! Che fine hanno fatto i cosiddetti operatori ecologici, se ce ne sono? L’intera città sembra una periferia estrema di Mogadiscio e l’amministrazione dorme sonni beati, consentendosi pure la vergognosa libertà di inviare scritti arroganti e minacciosi per la riscossione della TARI, fatta scadere in coincidenza con la prima rata dell’IMU!!!! Se questo non è meno che dilettantismo, mi si dica che cosa è!!!

  9. Today I was in Salerno. It’s pity that it is a very dirty city and no one speaks English in restaurants. I hope to find a better city in the future. Greetings from Brian.

  10. L’utente delle 17.54 ricorda bene, tutto ciò accadde al crepuscolo della sindacatura di De Biase qualcosa di simile. Il problema adesso è questa situazione va avanti ormai da quasi un decennio, anche con il Re Mida lucano ancora in sella. Purtroppo con la crisi che picchia duro e con una città che si svuota a vista d’occhio, è sempre più difficile sostenere economicamente i carrozzoni clientelari allestiti per sostenere il mito della città giardino. Salerno sta sprofondando come tutto il Sud, è una lenta agonia.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.