Non riesce a pagare l’affitto: sfrattato con 3 figli piccoli ad Eboli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
26
Stampa
Un uomo originario di Eboli è stato costretto a lasciare la casa in cui viveva con sua moglie e i suoi tre figli tutti minori poichè non riesce a pagare l’affitto. A.P. ebolitano di nascita che è stato costretto a lasciare la casa in cui viveva con sua moglie e i suoi tre figli tutti minori. L’uomo aveva preso in fitto un piccolo appartamento ma, a causa del lavoro precario, non riusciva a pagare l’affitto. La piccola di casa, inoltre, è cardiopatica. Lo scrive Il Mattino.

Rendendosi conto di non poter pagare si è rivolto al Comune: «Mi avevano detto che mi avrebbero aiutato per risolvere al meglio la situazione- racconta A.P – ma ad oggi, oltre ad aiutarmi a smontare i mobili e a farmeli depositare nel garage di un imprenditore che sempre ringrazierò, non ho avuto alcun tipo di sostegno.

Ieri notte, l’ultima trascorsa in questa casa, abbiamo dormito sui materassi poggiati a terra. I bambini mi hanno guardato chiedendomi una spiegazione ma non ho trovato il coraggio di raccontare loro quello che realmente stava accadendo».

«La paura più grande adesso – continua A.P. – è che possano togliermi i bambini».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

26 COMMENTI

  1. Che schifo che schifo che schifo e poi accogliamo questi immigrati dandogli vitto e alloggio? E gli italiani cioè noi? Vedete di muovervi e fate qualcosa per questa persona altrimenti voi del Governo siete solo dei quaquaraqua.

  2. questi sono quelli che vanno aiutati, voi di SINISTRA x solidarietà state vicino a questo signore invece di andare dal capitano findus.
    Siete solo vergogna vergogna vergogna

  3. È già pronta una staffetta di solidarietà da parte dei PiDioditi. Ma non possono perché impegnati in Sicilia.

  4. Ed ha pensato di fare pure 3 figli quando c’è gente che è in difficoltà anche con un solo figlio (e non ne ha potuti farne per difficoltà). A meno che questo abbia figli gemelli.

  5. E’ normale! Il mio suggerimento è quello di salire sulla Sea Watch e attendere il prossimo sbarco! E’ l’unico modo per avere aiuto oggi! Vergogna! Prima e Solo gli Italiani!

  6. Invece di pensare alle famiglie italiane pensano ai poveri disgraziati che arrivano con i barconi. Perché gli fruttano soldi. Che vergogna. Prima gli italiani poi gli altri se si può. Non si può più andare avanti così.

  7. Dove stanno i buonisti del caxxoche fanno passerella a Lampedusa,e poi se ne vanno in ferie a Capalbio dove non sia mai che alloggino i migranti. Ipocriti,questa è la definizione giusta.

  8. non fare il censore, magari qust’uomo aveva un lavoro per poter campare moglie e tre figli e poi, come sta succedendo a troppa gente, lo ha perso

  9. VERGOGNA ,VERGOGNATEVI, AIUTATE LA MMUNNEZZA E NN I VVVVOOSTRIII CONCITTADINI!aiutate questa famiglia che poi la facciamo noi una bella colletta x farvi abbuffare! VERGOGNATEVI. NN CENSURA GRAZIE

  10. la Corte dei Conti ha detto che per l’accoglienza (cosiddetti) migranti spenderemo 4.7 miliARDI. Ora qualcuno mi spiega come mai per una famiglia italiana con figli, sfrattata per morosità, non ci sono poche centinaia di euro??? dove sono il pd, i comitati, gli antifascisti, i partigiani, i centri sociali, quelli “dei diritti per tutti”, le varie “rakkette” e compagnia cantando??
    Ve lo dico io: essendo tutti loro, quelli che ho elencato, dei VERI razzisti, allora tacciono e fanno finta di non vedere. Questa è la prova che le categorie sopra elencate sono razzisti contro l’italiano bianco, del quale infatti se ne fregano. Anche perchè come qualcun altro faceva notare, evidentemente con i diversamente bianchi c’è da guadagnare, con l’italiano bianco no. Alla faccia della beneficienza e dell’ideologia, no? Ah dimenticavo: è colpa di salvini e dei fascisti.

  11. Questi sono gli amministratori che il popolo si merita, mi raccomando ad Eboli continuate a votare così che vi troverete sempre benissimo. X Anonimo faresti meglio a tacere, anzi no perdonami dimentico che chi ha problemi va assecondato e compreso, quindi puoi scrivere e parlare tranquillamente!

  12. Non parlo ovviamente dei clandestini ma dei migranti che vanno altrove per cercare una situazione migliore come fanno gli italiani che vanno in Svizzera o altrove…(anche noi siamo migranti…se poi è una questione di colore della pelle allora penso che di avere a che fare con gente poco istruita..). Ora la domanda è: siamo sicuri che il signore farebbe il lavoro che fa uno straniero che viene qui? Io credo che se uno vuole lavorare la soluzione c’è sempre…

  13. si informano i gentili lettori che la sinistra non è più al governo da esattamente un anno e tre mesi, grazie al loro voto. Per lamentele rivolgersi all’attuale ministro del lavoro e delle politiche sociali sig. Di Maio.

  14. Ma possibile che siete così stretti di mente che siete ammaliati da chi urla per fermare i barconi? Ma perché quello che urla non riesce a mandare a casa quelli che già stanno in Italia e non fanno nulla?

  15. È una cosa normale : mica è un extracomunitario?
    Se era una risorsa, allora innanzitutto wifi, vitto e alloggio, smartphone, incolumità dinanzi alla legge, e fra un po’ dovrebbero avere anche il diritto di scop..e con le donne che preferiscono. ……sarete mica raSSisti voi itaGliani?
    Comunque stando ai fatti che quotidianamente succedono in ItaGlia, nessuno diversamente nero farà più figli, in nostri”cari” ospiti(risorse Boldriniane), belli freschi,tosti e riposati invece vanno come conigli non avendo problemi economici ed abitativi di nessun tipo e quindi tra pochi anni il popolo idiota e pappagallo italiano sarà solo un ricordo, per la gioia dei Pdioti e dei perbenisti e buonisti vari.
    Aggiungete pure il fatto che le nuove famiglie saranno “arcobaleno”, uomo e uomo e/o donna e donna(sempre per la gioia dei vari Pdioti) et voilà, addio itaGliani.
    Concludo solo con un consiglio per la povera famiglia dell’articolo con problemi : scappare da questo paese credo sia l’unica cosa da fare, soprattutto per i bambini e quindi cittadini del futuro, che qui è nero, ma nero in tutti i sensi, non solo per il colore della pelle.
    Ciao perbenisti e buonisti, viva l’itaGlia.

  16. …….inoltre, dato che ora i perbene si indigneranno perché mi sono permesso di raccontare la realtà delle cose così come è,troveranno odio razziale e exenofobo e tireranno in mezzo Mussolini, Hitler, Trump il cattivone e Salvini-tuttacolpasua, mi permetto di dire che sono a favore di aiutare chi è in difficoltà, sia esso bianco o nero!
    Sono per i VERI aiuti umanitari, sono più che indifferente a chi ha gusti sessuali diversi da me, non ho niente contro chi la pensa diversamente, ecc, però sono disgustato da come è ridotta l’itaGlia e dalla FINTA umanità che altro non è se non BUSINESS!
    Per non parlare dell’unione europea che ci tratta da discarica e ci abbandona ai nostri problemi.
    E ribadisco il mio pensiero : in Italia(anzi ItaGlia) il futuro è tutt’altro che roseo……

  17. A quello che commentano prima gli italiani vi ricordo che Salvini è in carica da 1 anno e cosa ha fatto finora per gli italiani in difficoltà? Nulla e non farà mai nulla perché a lui serve tenervi indignati come state facendo adesso così la prossima volta lo rivotate. Scetatevi!

  18. Alex scetati TU, quella che hai fatto è la foto dei perbenisti buonisti della falsa accoglienza e dei falsi volontari pagati dalle ong a loro volta pagate da miliardari. Siete VOI che siete costantemente tenuti indignati dai professionisti dell’accoglienza! scétati! Su Salvini, fate pace col cervello! e te lo spiego: se come dici, non ha fatto nulla, allora siete falsi quando lo accusate di ogni cosa! Se al contrario ha fatto qualcosa, allora siete falsi quando accusate di non fare nulla! forse ci arrivi, provaci!
    e scetati! almeno finitela di fare i buonisti a pagamento, un cosiddetto migrante è una risorsa, è vero! ma una risorsa per chi la accoglie, a pagamento.
    Come mai qui non ci sono i soldi delle ong??? come mai per questa famiglia non ci sono comitati d’onore e manifestazioni pro-poveri?? te lo dico io: perchè sono bianchi, e questo per VOI VERI razzisti è un peccato originale.

  19. Quanti fascio-leghisti senza palle che ci sono in questo forum…meritereste un paio di schiaffoni per farvi tornare un pò alla realtà…P.S.: sono buonista ma sono molto violento con gli sbruffoni leoni da tastiera come voi e come il vostro capit-Ano…spero di incontrarvi uno per uno una volta nella vita.

  20. Hai centrato il punto !
    Prima o poi i nostri concittadini la smetteranno di fare i tifosi e si sveglieranno, speriamo che non sia troppo tardi.
    Intanto vediamo che combinano i fenomeni con l’ILVA di Taranto.

  21. Purtroppo i media (Tv, giornali,etc) non raccontano molte cose di come stanno in Italia e di molte cose che gli Italiani non sanno. I riflettori stanno tutti sulla questione migranti come se fossero la causa di tutti i mali. Il danno che apportano i migranti è soltanto minimale. La maggior parte dei reati vengono commessi dai cittadini italiani e la corruzione è ancora dilagante ed ostacola il lavoro(non c’è certezza della pena). Siete sicuri che una volta interrotto il flusso dei migranti o addirittura una volta reimpatriati tutti, i problemi sociali ed economici saranno risolti?
    A Salvini fa troppo comodo tenere i riflettori sempre accesi sui migranti.

  22. l’unico leone da tastiera è ANDREA, prmai noto squadrista a cui sono concesse tutte le offese gratuite e destituite di qualunque fondamento, chissa come mai.

    Memoli: il razzista sei tu, pensaci. infatti TUTTI NOI per andare in svizzera, come dici tu, ci andiamo per la DOGANA e coi documenti! il razzista sei TU per semplice fatto che solo tu (voi) fai differenza con questi clandestini, e per il fatto che sono neri! Noi tutti, invece, parliamo di uguaglianza! infatti per loro chiediamo lo stesso trattamento di qualunque altro bianco, biondo svedese, italiano, indio etc! si entra con passaporto, COME PER CHIUNQUE in QUALUNQUE paese!
    Visto che TU vuoi che i neri entrino senza documenti e non per dogane, allora il razzista sei tu, il discriminatore sei tu, sei TU che vuoi e fai differenze, lo capisci???? UGUAGLIANZA, è ciò che chiede la maggioranza di italiani. Se io vado in Nigeria devo avere un passaporto, lo sai? e se tento di entrare senza, mi arrestano, lo sai??? finitela con il vostro razzismo mascherato, non ne possiamo più

  23. 22:22 e invece ti sbagli, quella è la fotografia delle sinistre! sono loro che tengono accesi i riflettori sui migranti ed è a loro che fanno comodo! Sono quelli di sinistra che ogni volta vanno a fare le sfilate di moda sulle navi, tutti assieme a favore di telecamere, non lo vedi???
    Ti sbagli pure sui numeri, è in proporzione ai presenti che devi fare il calcolo! i migranti, in PROPORZIONE a quanti ne abbiamo, delinquono vari ordini di grandezza in più degli italiani, fatti due calcoli e poi prova a capire chi viene plagiato e chi no, avrai brutte sorprese.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.