Vanno in bagno senza consumare: rissa tra donne in un bar ad Amalfi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Rissa ad Amalfi: protagoniste quattro donne provenienti dal napoletano e una barista che non ha permesso loro di andare nel bagno del bar. Lo scrive Il Vescovado.it

Parole pesanti, spintoni e strattoni tra donne in un bar di Amalfi: è successo in un noto bar di piazza Flavio Gioia, dove quattro donne del napoletano hanno avuto un battibecco con una barista.

Le quattro donne volevano usufruire del bagno ma l’addetta al bancone aveva chiesto a loro se avessero consumato qualcosa. Alla risposta negativa delle donne, la barista ha vietato l’utilizzo dei servizi igienici.

Da qui è partita la lite poi degenerata in una colluttazione fisica finita con spintoni e strattoni. Per fortuna i presenti sono intervenuti per sedare la rissa e calmare gli animi. Dopo l’episodio, le quattro donne sono andate in spiaggia, mentre la barista ha allertato i carabinieri, informandoli dell’aggressione. Si tratta di professioniste napoletane sicure di aver avanzato una richiesta legittima. La barista non avrebbe ancora sporto denuncia.

Fonte Il Vescovado.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. NON è OBBLIGATORIO CONSUMARE IN UN LOCALE PER USUFRUIRE SOLO DEL BAGNO. SAREBBE UN GESTO CORTESE FARLO MA CON TUTTI I SOLDI CHE RUBANO QUESTI LOCALI AD AMALFI BEN GLI STA!!!

  2. “Anonimo1”: non è obbligatorio ma se il proprietario dice no vattene. Queste sono solo vaiasse che devono farsi notare. L’unica legge che conoscono è quella della prepotenza. Sicuro hanno chiesto di andare in bagno in malo modo.

  3. Per Anonimo delle 11.15
    Non è così, mi dispiace. Ho un locale e posso dirti che l’obbligo per il Gestore è quello di avere uno o più servizi igienici, in funzione della dimensione del locale, dedicati ai propri Clienti. Questo concetto, qui al Sud soprattutto, viene erroneamente capovolto, volendo intendere che il bagno di un Bar sia un vespasiano. Ebbene così non è: il bagno è per i Clienti e i Clienti sono quelli che acquistano qualcosa, punto. Le quattro “signore” del caso di Amalfi, potevano anche comprare un pacchetto di gomme per usufruire del bagno, se non altro per indennizzare il gestore del bar che paga (lui, non le signore) una persona per tenere pulito il bagno. Fa sorridere che poi queste stesse persone, quando si trovano altrove si comportano in modo completamente diverso, adeguandosi alle normali regole del vivere civile e del buon gusto.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.