Impianto di compostaggio: 2 milioni al Comune di Eboli per migliorare il progetto

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Via libera al progetto presentato dal Comune di Eboli per il miglioramento dell’impianto di compostaggio. La Regione ha valutato positivamente l’attento programma comunale, assegnando un finanziamento di quasi 2 milioni di euro per il complesso intervento.

«Miglioriamo il funzionamento dell’impianto – rivela il sindaco, Massimo Cariello -, con l’implementazione del processo di compostaggio attraverso sistemi di confinamento e sistemi di trattamento aria. E’ l’ennesimo esempio di come, attraverso la rete di rapporti istituzionali che abbiamo messo in campo, Eboli non è più una città isolata, ma protagonista dei processi di crescita del territorio, calamitando attenzioni e finanziamenti.

Un lavoro complesso dei nostri uffici attraverso il lavoro dell’ingegnere Cosimo Polito e del progettista, l’ingegnere Domenico Ruggiero, dell’assessore comunale, del nostro rappresentante in Provincia, e della maggioranza, a cominciare dalla commissione ambiente guidata dal presidente Pierluigi Merola.

Un ringraziamento particolare al Governatore, Vincenzo De Luca, che ha sostenuto anche in questa occasione i nostri progetti comunali, ed al vicepresidente della Regione, Fulvio Bonavitacola, per l’attenzione dimostrata nei confronti di Eboli». Una programmazione di miglioramento dell’impianto con un obiettivo preciso.

«Il tutto sarà orientato – spiega l’assessore all’ambiente, Emilio Masala –  ad ottenere un miglioramento della performance in termini di riduzione degli scarti da destinare a discarica, con una riduzione di circa il 30%. E’ prevista la realizzazione di una tettoia con tamponatura in pannelli coibentati nell’area uscita sovvalli, con contestuale ampliamento delle attività di raffinazione e conseguente miglioramento in termini qualitativi e quantitativi del compost in uscita».

Soddisfatto per il risultato anche il delegato provinciale all’ambiente e presidente del Consiglio comunale di Eboli, Fausto Vecchio: «Due novità importanti, a vantaggio dei cittadini e dell’ambiente: la realizzazione di un nuovo sistema di “Scubber biofiltro” per i nuovi volumi da realizzare, da posizionare nell’area libera tra le due tettoie esistenti; la realizzazione di un’area chiusa per la movimentazione del materiale dalla fase di I maturazione alla II maturazione. Risposte concrete alle esigenze di efficienza e di salvaguardia dell’ambiente».

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.