Salerno: rotatoria di congiunzione tra via del Pezzo e via Stanzione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
4
Stampa
Lunedì 15 luglio, alle ore 9.00, il Sindaco di Salerno Vincenzo Napoli prenderà parte alla cerimonia di intitolazione di Largo Filippo Gagliardi nei pressi della rotatoria di congiunzione tra via Pietro del Pezzo e via Ugo Stanzione, nel quartiere Torrione Alto.

Filippo Gagliardi, magnate italo-venezuelano nativo di Montesano sulla Marcellana, fu un benefattore per la città di Salerno e per l’Italia intera. Nell’ottobre del 1954 mise a disposizione mezzi e risorse per rimuovere le macerie della terribile alluvione che devastò la città, rendendo possibile la costruzione di cinque palazzine per i senzatetto (ancora esistenti) in via santa Margherita a Pastena.

Nel dopoguerra e fino agli anni ’60, per aiutare la ricostruzione dell’Italia ridotta in rovina, “Don Felipe” elargì 85 mutui venticinquennali, estensibili a cento anni e ad interesse zero, a molteplici comuni salernitani e non solo. Somme che furono un toccasana per i municipi che poterono avere così acqua, luce e i mezzi necessari per riavviare la loro economia dando lavoro così anche a migliaia di disoccupati. Donò risorse anche in seguito all’alluvione del Polesine nel 1951. Infinite furono poi le elargizioni alla Chiesa e alle attività sociali per la costruzione di asili, scuole, caserme.

Per meriti umanitari e sociali Gagliardi venne insignito dal Governo Italiano della Stella d’Italia e di numerose cittadinanze italiane nonché, nel 1967, quella prestigiosa estera di Filadelfia negli Usa.
Morì a Roma nel 1968, alla età di 56 anni. Riposa a Montesano sulla Marcellana nella tomba di famiglia.

Le tante opere di beneficenza furono da lui fatte in onore della madre Marianna, la celeberrima Mamma Gagliardi. Per questo motivo, nel largo intitolato a Filippo Gagliardi a Salerno, compare in aggiunta il nominativo di Marianna Di Giuda, cognome da nubile della nobildonna.

Alla cerimonia prenderanno parte il fratello, ing. Ernesto Gagliardi, il nipote, arch. Felice De Martino, insieme ad altri familiari ed amici.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

4 COMMENTI

  1. visto che si trova, il sindaco architetto paesaggista -pianificatore etc . etc desse uno sguardo allo scempio in atto nei pressi della rotatoria. genuino sacco edilizio con annessa speculazione. roba da lanzichenecchi. se avesse un rigurgito di dignità dovrebbe vergognarsi lui ,questo ignobile consiglio comunale e il trascorso fontanaro principale artefice di questo sfracello . la rotatoria con tutto il rispetto per il sig Gagliardi, io la dedicherei ai cittadini di Salerno vittime di una impresentabile amministrazione.

  2. Un pugno nello stomaco in un area in cui la palazzina più alta ha 4 piani, commissione paesaggistica al soldo di costruttori senza scrupoli, poi se apri una finestra ti piombano a casa come se avessi fatto una strage. Che città, che amministrazione…. che schifo!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.