Musica: Amalfi Coast & Ravello Festival: Boris Berman a Villa Rufolo 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Tra masterclass e concerti, l’Amalfi Coast Music & Arts Festival approda a Villa Rufolo, inaugurando la collaborazione con il Ravello Festival. Il primo evento è in cartellone lunedì 15 luglio, quando, a conclusione di una giornata di alta formazione musicale, nella Sala dei Cavalieri di Villa Rufolo si esibirà, alle ore 21, il pianista di fama internazionale Boris Berman, capo del dipartimento di pianoforte della statunitense Yale University School of Music. L’artista eseguirà, di Haydn, la Sonata in re maggiore Hob. XVI n. 51 e la Sonata in mi bemolle maggiore Hob. XVI n. 52, oltre alla Sonata in la maggiore D. 959 di Schubert (l’ingresso è libero).

L’ACM&A Festival, giunto alla 24esima edizione e organizzato dal Center of Musical Studies di Washington, si presenta, quindi, nella prestigiosa location, con la formula che rispecchia il suo modello vincente, ossia una proposta didattica di elevato spessore musicale unita a quella concertistica, favorendo quel turismo culturale auspicato dal commissario della Fondazione Ravello Mauro Felicori.

A frequentare le masterclass (appuntamento successivo, il 25 luglio, anch’esso arricchito da un importante concerto) saranno studenti che hanno raggiunto la Costiera da tutto il mondo e che, in serata, si aggiungeranno agli spettatori dell’evento concertistico, tra i quali anche un centinaio di ospiti internazionali dell’ACM&A Festival.

Boris Berman, formatosi al Conservatorio Tchaikovsky di Mosca sotto la guida del grande pianista Lev Oborin, si esibisce in tutti i continenti con le maggiori orchestre e per le più importanti stagioni musicali. Nominato al Grammy Award nel 2003 per la registrazione, con il Vermeer Quartet, dei Quintetti per pianoforte di Shostakovich e di Schnittke (Naxos), annovera, tra le sue altre acclamate incisioni, l’integrale delle sonate per pianoforte di Scriabin e un recital di composizioni pianistiche di Shostakovich, premiato con il prestigioso Edison Classic Award.

Tra i riconoscimenti in campo didattico, è stato insignito del titolo di professore onorario del Conservatorio di Shanghai nel 2005 e del Conservatorio Reale Danese di Copenhagen nel 2013.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.