Resta in carcere il papà accusato del delitto della bimba di 8 mesi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Per il Tribunale del Riesame Giuseppe Passariello,  il 37enne di Pagani accusato dell’omicidio della figlia di soli otto mesi, Jolanda deve restare in carcere. Ieri la decisione sul ricorso presentato dall’avvocato difensore Silvio Calabrese e rigettato dai giudici.

L’uomo è accusato di maltrattamenti e omicidio aggravato in concorso con la moglie, Immacolata Monti, finita anche lei in carcere incastrata dalle intercettazioni. Lo scrive Il Mattino oggi in edicola.

Le frasi pronunciate dai due «L’omicidio lo abbiamo fatto»; «La verità non deve venire fuori, altrimenti ci facciamo cinquant’anni di carcere»; «Il cuscino dovevo buttarlo? Tutto in faccia»; «Mica gli hai detto queste cose?» – erano state ritenute schiaccianti per ritenere entrambi i genitori colpevoli

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.