Salerno: fitti più leggeri in tutte le zone della città, aggiornati i canoni

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
5
Stampa
Sgravi per i proprietari e fitti più leggeri in tutte le zone della città per chi aderirà agli accordi.

La novità più interessante è l’abolizione di tutte le fasce del precedente accordo, quello del 1999. La città di Salerno era stata suddivisa in zone di pregio, privilegio e di degrado. Sulla base di questa rudimentale classificazione, il canone di affitto di un alloggio poteva variare a seconda delle caratteristiche del quartiere, generando- talvolta- delle distorsioni.

A distanza di vent’anni dalla prima intesa sui contratti concordati venuti fuori dopo l’abolizione dell’equo canone, al Comune di Salerno le organizzazioni sindacali degli inquilini, le associazioni dei proprietari e l’amministrazione municipale siglano i nuovi accordi sui contratti concordati, introducendo innovazioni. Dalle zone e dai canoni in proporzione alla qualità della vita urbana e sociale si passa alle strade di interesse storico, commerciale o abitativo.

Un aggiornamento significativo che interessa anche gli affitti, sui quali si registra un calo generale, modulato sui dati dell’osservatorio immobiliare italiano. A Salerno, si passa dai 900 euro medi per strade come Via Roma o Corso Vittorio Emanuele ai 300 euro medi di Giovi, ai 400 del Centro Storico, ed ai 500 di Torrione, Mercatello e Pastena. Le stime sono indicative, perché incidono molteplici variabili, dallo stato dell’immobile alla posizione, alle sue caratteristiche.

Per chi aderirà ai contratti concordati, preferendoli al mercato libero, si introduce uno sconto variabile tra il 7 ed il 15%, mentre si concedono sgravi sulla tassa di registrazione del contratto, sull’Imu e sulla cedolare secca.

Fonte LIRATV.com

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

5 COMMENTI

  1. Io sono proprietario di diversi appartamenti ed affitto come dico io e non faccio comandare ad altri associazioni consulenti ecc. Nella mia tasca
    .

  2. Si vede che non sei a conoscenza dei fitti a Roma, mio figlio paga 500,00€ al mese più utenze e condominio.

  3. Lecito…ma purtroppo il mercato non lo fai tu. Se gli altri dovessero calare i prezzi o ti adeguerai o ti ritroverai con i tuoi begli immobili sfitti 😉 la città si sta spopolando e si sta riempiendo di immigrati squattrinati, i prezzi delle case ancora non riflettono la situazione, per ora

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.