Salvini: «L’Alta Velocità non può fermarsi a Salerno»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
«L’Alta Velocità non può fermarsi a Salerno». A dichiararlo il ministro degli Interni Matteo Salvini, intervenuto nel corso della conferenza stampa tenutasi ieri mattina al Viminale con le parti sociali. Lo riporta Le Cronache oggi in edicola

«Dai sindacati è arrivato il no all’aumento dell’iva ed è stata ribadita l’importanza della contrattazione collettiva, che non riguarda solo il salario ma tutte le altre garanzie. Andare a intaccare la contrattazione collettiva è l’ultima delle necessità con iniziative che sono più da socialismo reale che da paese di libero mercato», ha poi aggiunto il ministro, leader della Lega.

Salvini, durante la conferenza, ha elencato i temi che sono stati portati sul tavolo dalle varie parti sociai: dal codice appalti alla richiesta – ha detto il vice premier – «di un grande piano di investimento in opere pubbliche».

Il ministro nel corso del suo lungo intervento al tavolo tecnico – tra le altre cose durato diverse ore – ha parlato anche di detassazione dei premi di produttività aziendale, revisione dell’alternanza scuola-lavoro, revisione del testo unico dell’edilizia e uno «sblocca città per rinnovare immobili intoccati e intoccabili».

«Si è parlato di agroalimentare e di alta velocità, non solo per la Torino Lione ma anche dell’alta velocità che non si può fermare a Salerno», ha poi aggiunto Salvini parlando anche di chiusuredomenicali da bilanciare con il «diritto all’acquisto e all’impresa».

Secondo il ministro degli Interni in molti, inoltre, hanno chiesto di rivedere la giustizia civile e tributaria.

Fonte Le Cronache

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Ai cari ignorantoni votanti della “Lega”, leggete e soppesate le parole del vostro leader che detassa i ricchi con la Flat tax, vuole detassare i premi aziendali in un paese dove al sud non sono nemmeno contemplati, vuole aumetare l’iva….ridare e distribuire i manganelli…è questo il fascio 2.0!
    «Dai sindacati è arrivato il no all’aumento dell’iva ed è stata ribadita l’importanza della contrattazione collettiva, che non riguarda solo il salario ma tutte le altre garanzie. Andare a intaccare la contrattazione collettiva è l’ultima delle necessità con iniziative che sono più da socialismo reale che da paese di libero mercato»

  2. il popolo italiano riconosca finalmente l’ignoranza dei nostri governanti.
    incompetenti,bugiardi……………i peggiori partiti dal dopo guerra.
    è finita l’era della vera politica, solo proclami e falsità da utilizzare per ottenere qualche voto,ma ora basta abbiamo capito che non hanno la stoffa.
    prevedono gli analisti seri che alle prossime consultazioni i grillini andranno sotto il 10%, e la lega non supererà il 29%, speriamo.

  3. Ai due “scienziati” delle 13:13 e delle 15:15, ovviamente si intuisce da che parte politica provenite: abbiate la decenza di vergognarvi per lo stato in cui anni di fancazzismo dei vostri grandissimi esponenti politici hanno ridotto questo paese. Salvini avrà idee radicali, alcune giuste altre sbagliate, ma almeno è uno che le cose cerca di raddrizzarle con provvedimenti concreti, che hanno un impatto reale sulla vita e sull’economia delle persone. Altro che i vostri vari Prodi, D’Alema, Bersani, Renzi, Gentiloni ed altre merxe come loro che hanno pensato solo a darvi mancette elettorali, sovraccaricando in modo scandaloso il debito pubblico e costringendoci a crisi economiche ormai sistemiche. Continuate, continuate pure a pensare che il problema siano i “padroni” e che gli unici paladini della giustizia sociale siano i sindacati, vero ostacolo allo sviluppo del Paese, ignoranti e abbuffini alle spalle di chi lavora. Continuate a sbattervi, mi raccomando: Zingaretti pensasse alla munnezza di Roma, invece di pensare ai presunti soldi russi promessi alla Lega. Che poi è come il bue che chiama cornuto l’asino: 50 anni di fiumi di denaro provenienti dall’ex Urss per il Pci andavano bene; stavolta avete fatto secondi e vi sentite di fottere per il fatto che siete una forza politica talmente inconsistente che nemmeno i vostri vecchi mentori vi si inxulano più???

  4. Allo scienziato Frank (il nome dice tutto)…anche di te si capisce da che parte stai e che la tua politica fa pari con un persona che del populismo ne fa campagna elettorale perenne senza risolvere nulla.
    Dalle tue parole presuntuose si capisce che non hai problemi di lavoro…magari un giorno e lo spero e la tua visione potrebbe cambiare.
    In merito ai cosiddetti finanziamenti sovietici si intuisce che non hai carpito la gravità del problema.
    I sindacati ricercali in quelle situazioni dove le piccolissime imprese ldove o sfruttamento è il loro orgoglio!

  5. Ma sto frank74 (o 71) perché’ non si prende la residenza a gemonio? Magari nella ex casa del trota e del padre… Che ci fa al sud?

  6. Per quello delle 16.41
    Dici cose assolutamente sconclusionate. Per tua informazione il lavoro (nel privato) ce l’ho perché me lo sono andato a cercare. Riguardo ai sindacati, dalle tue parole, sarai figlio o nipote di qualche rappresentante sindacale. Per il resto non ti sbattere tanto: non voto da più di dieci anni, ma questo non implica il fatto di non poter criticare quelli che ritengo gli artefici del disastro economico-sociale a cui assistiamo ogni giorno; i governi di centro-destra hanno fatto ugualmente errori, ma i disastri fatti dalla sinistra sono dei veri e propri capolavori!

    Per marcos2, o forse 23, io resto qui a combattere la mentalità assistenziale di gente come te: sient’ a me, vedi se qualche coop ha ancora posto per metterti a chiedere l’obolo davanti ai supermercati insieme ai ragazzotti di colore; può darsi che mentre loro sono impegnati al telefono tu puoi validamente sostituirli, almen fai coccos’

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.