Sanità e Autonomia differenziata, De Luca incontra il premier Conte

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Si è svolto ieri sera a Palazzo Chigi un incontro tra il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca e il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

Il Presidente De Luca ha sottoposto al premier due questioni cruciali per il futuro della Campania.

La prima relativa alla Sanità: De Luca ha certificato che la Regione Campania ha raggiunto l’equilibrio di bilancio e risultati nella griglia Lea (livelli essenziali assistenza) che rendono non più sostenibile per ragioni tecniche il commissariamento della Sanità campana. Si è ribadita la necessità di una decisione rapida anche in vista delle prossime riunioni di tavoli tecnici nazionali su questa questione.

De Luca ha illustrato anche i contenuti del documento inviato al Ministri degli Affari Regionali relativo al tema dell’autonomia differenziata delle Regioni. Ha rapidamente illustrato i contenuti per i quali la Campania dichiara la piena disponibilità per una battaglia dell’efficienza ma nel quadro dell’Unita nazionale e di una tutela corretta degli interessi delle comunità meridionali come previsto dalla Costituzione.

Il Presidente del Consiglio ha confermato di voler approfondire nel merito le questioni sottopostegli in un clima di rispetto reciproco e di assoluta correttezza istituzionale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Conte sembra una persona seria, al contrario dei 2 bimbiminkia dei suoi “vice”.

    Mi spiace per lui, lo stanno bruciando allegramente.

  2. ohh!!! hai rotto il czz tu e sti asini che ragliano!!!!!!!! sei capace di dire solo sta cazzata???!!!!! so mesi che la riproponi!!!!!! basta!!!!!!!! trova un modo diverso di leccare il culo al tuo padrone!!!!!!! c’hai sfinito!!!!!!!

  3. …cioè… NON DEVE CAMBIARE NULLA!!!
    Il pressappochismo con cui è gestita la SANITA’ Campana è sotto gli occhi di chiunque vuole vedere. I soldi finiscono a mesi alterni, ma le patologie non vanno e vengono… e con la propria tasca hai o non hai la moneta… se., devi far curare o ti devi curare (diritto sancito dalla Costituzione)… purtroppo, devi pagare di tasca!!!
    Quale altra “palla” avrà raccontato ??? l’ardua sentenza agli ammalati malcapitati in una Regione gestita alla “viva il parroco”…
    Grazie sempre per i disagi ed i disservizi causati ai Cittadini perbene e paganti.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.