Palermo e Ponsacco: “tifosi soccer strategy” di Antonio Sanges  

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
I tifosi del Palermo e Ponsacco, stanno attivando, un “nuovo modello aziendale” di azionariato popolare? In merito al Palermo, il Sindaco Leoluca Orlando, in ossequio all’art.52 comma 10 delle Noif, nella “Procedura esplorativa per l’acquisizione di interesse per l’iscrizione della squadra di calcio della Città di Palermo al campionato di Serie D 2019/2020”, ha evidenziato quale “criterio di valutazione positiva” l’impegno a  promuovere una sottoscrizione popolare di azioni o quote di società per un valore pari almeno al 10% del capitale  , della costituenda nuova società .

Altra clausola di “criterio di valutazione positiva”, riguarda il coinvolgimento nella compagine sociale di soggetti diversi da società, che detengono, il controllo effettivo di squadre di calcio militanti nel campionato di serie A, B e Lega Pro.

Sul fronte Ponsacco, società di calcio toscana, che milita nel campionato di calcio di Serie D ,  tifosi,  imprenditori, commercianti e simpatizzanti, hanno effettuato una “raccolta fondi” (pari a 53.000 mila euro), per contribuire ad attivare l’iscrizione del club “rosso-blu” al prossimo campionato 2019/20.

In tema di “tifosi aziendalisti” bisogna rilevare che l’art. 4 ,  del Disegno di Legge in “materia di ordinamento sportivo e di professioni sportive”, prevede che “negli atti costitutivi delle società sportive professionistiche, deve essere previsto un “organo consultivo”, che provveda, alla tutela degli “interessi specifici dei tifosi”, ed esprima pareri obbligatori, ma non vincolanti, sulle questioni di loro interesse. L’organo dovrà essere da composto da un minimo di 3, ad un massimo di  5 membri, eletti ogni tre anni ,da scegliersi, tra abbonati alla propria squadra del cuore.

Bisogna osservare inoltre, che la figura del “tifoso”, non e’ definita dal punto di vista giuridico, mentre invece, viene identificata  la figura del” tifoso abbonato”, il cui legame con la propria squadra di calcio, è reso oggettivo, dall’acquisto di un titolo di accesso allo stadio , titolo che rende più delineati i propri interessi.

Le tematiche dell’azienda calcio di cui sopra, confermano ancora una volta, l’importanza della “fidelizzazione dei tifosi, verso la propria squadra del cuore”. In tale direzione, i club di calcio del Pescara, Pordenone e Vicenza, hanno attivato tre nuove strategie aziendali, finalizzate a coinvolgere e fidelizzare i tifosi ed aziende del territorio.

Le società in questione con i progetti aziendali in questione, hanno realizzato , un progetto indiretto di “azionariato popolare”. Con il progetto “Pescara Bond”, il club abruzzese ha inteso raccogliere fondi da investire nello sviluppo e nel rinnovamento del complesso sportivo Delfino Pescara Trainig Center.

Al termine dell’operazione “de quo”, la società del Pescara, grazie alla sottoscrizione di 393 tifosi investitori ha raccolto 2.357 mln di euro. Il Progetto Pordenone 2020, tramite l’operazione di “equity crowdfunding”,  ha raccolto  fondi pari a 2.200 mln di euro, per poter supportare il proprio club che nella prossima stagione parteciperà al campionato cadetto.

Il Vicenza Calcio invece, grazie al proprio  socio di maggioranza, Renzo Rosso (presidente di OTB), ha comunicato l’ingresso in società di ben undici aziende del territorio vicentino, che hanno condiviso la mission “bianco rosso”. Azienda calcio: “tifosi soccer strategy”?

Antonio Sanges – Dottore Commercialista

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.