La 45ª Disfida dei Trombonieri di Cava al Casale “Santa Maria del Rovo”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Trionfo del Casale “Santa Maria del Rovo” nella 45ª edizione della “Disfida dei Trombonieri – La Pergamena Bianca”, andata in scena domenica 21 luglio 2019 allo stadio “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni (Sa).

L’attesissima gara di sparo del pistone (arma ad avancarica tramandata di padre in figlio) tra gli 8 Casali dell’Associazione Trombonieri Sbandieratori e Cavalieri di Cava de’ Tirreni (ATSC), presieduta da Paolo Apicella, ha fatto registrare dunque il 3° successo consecutivo del sodalizio appartenente al Distretto Pasculanum.

Un’ottima e ben cadenzata batteria di sparo ha permesso al Casale presieduto da Sabato Bisogno e capitanato da Alfonso Bisogno di inanellare la 4ª vittoria negli ultimi 5 anni, iscrivendo così per la 14ª volta il proprio nome nell’Albo d’Oro della manifestazione.

Irrefrenabile l’esultanza dei trionfatori al momento della lettura del verdetto della Giuria, composta dai giudici di gara Carmine Apicella (Presidente), Maurizio Senatore, Arturo Rotondo e Nicola De Cesare, assistiti dalla Commissione Tecnica (composta da Salvatore Pollice, Vincenzo Senatore e Isaia Gabola) e dai cronometristi del Centro Sportivo Italiano di Cava de’ Tirreni, Aldo Scarlino, Rosa Luciano, Angelo Fiorillo, Giuseppe Fiorillo e Carmine Gallo.

È stato direttamente il Sindaco di Cava de’ Tirreni, Vincenzo Servalli, a premiare il Casale “Santa Maria del Rovo” con la consegna del Drappo della Vittoria, realizzato anche quest’anno dall’artista Ettore Senatore, e del Gonfalone dell’ATSC. Il tutto nel festoso “delirio” dei numerosi fans biancoverdi, che hanno gremito il “Simonetta Lamberti” unitamente a migliaia di spettatori ed agli encomiabili sostenitori dei vari Casali in gara.

Da applausi anche la performance del Casale “Sant’Anna all’Oliveto”, piazzatosi al 2° posto. Sul 3° gradino del podio il Casale “Borgo Scacciaventi-Croce”, che ha preceduto nell’ordine i Casali “Sant’Anna”, “Monte Castello”, “SS. Sacramento”, “Senatore” e “Filangieri”.

La suggestiva ed emozionante serata è stata ulteriormente impreziosita dalle esibizioni degli “Sbandieratori Cavensi” e degli “Sbandieratori Città de la Cava” e dallo spettacolo “di fuoco” proposto da “I Cavalieri della Pergamena Bianca”.

Si è chiuso così nel migliore dei modi un intenso week-end dedicato alla storia, alle tradizioni ed al folklore cavesi, apertosi venerdì 19 luglio con il Convegno di Studi “Cava aragonese: la costruzione di un’identità” e proseguito sabato 20 luglio con il Corteo Storico dei Casali dell’ATSC lungo il Borgo cittadino e con la Rappresentazione scenica “La Pergamena Bianca” a cura del regista Andrea Carraro.

Appuntamento fin d’ora fissato al mese di luglio 2020 per la 46ª edizione della “Disfida dei Trombonieri – La Pergamena Bianca”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.