A Tramonti 6 grandi appuntamenti con la tradizione enogastronomica

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Itinerario di emozioni attraverso i colori e i sapori delle borgate di Tramonti, a cominciare dal paniere enogastronomico: i vini doc realizzati dalle uve del vitigno centenario Tintore, il Fior di Latte che ha reso celebre la pizza in onore della Regina Margherita, il pomodoro Fiascone dedicato a Re Umberto e l’oro giallo della Costiera Amalfitana, il limone Igp.

Festival del Limone, Pucara 26/27/28 Luglio.

Limoni e Costiera Amalfitana: un accostamento quasi scontato, una connessione vecchia quanto la notte dei tempi, un abbinamento di sicuro successo. E proprio da questo abbinamento che a Pucara di Tramonti il 26, il 27 e il 28 Luglio 2019 si rinnova il ‘Festival del Limone’, una rivisitazione in chiave moderna della più famosa e tradizionale vecchia Sagra del Limone.

Ora sono i figli e i nipoti di quei protagonisti di oltre 20 anni fa a proporre questi due giorni in cui si celebra l’oro giallo della Costa d’Amalfi, lo Sfusato Amalfitano, coltivato a queste latitudini in impervi terrazzamenti rubati alle colline e alle rocce, e restituiti agli agricoltori.

Nella storica cornice della frazione di Pucara, una delle tredici del polmone verde della Costa, dove nacque, grazie alle suore, il famoso rosolio Concerto, si svilupperà il percorso eno-gastronomico, caratterizzato dai tipici prodotti locali Tramontani e legati a doppio filo al limone, con la presenza di eccellenze del territorio, realtà della Divina che nel tempo hanno saputo farsi apprezzare in ambito nazionale e non solo.

Infine la musica live, il Monastero di SS. Giuseppe e Teresa, la chiesa di Sant’Erasmo col suo piazzale, e lo stretto vicoletto che collega i due luoghi religiosi, provvederanno a fornire al percorso un fascino antico e di altri tempi.

Birra in Piazza, Campinola 3-4 Agosto

A Campinola sono i giovani della borgata a voler proporre un momento conviviale per favorire la socializzazione e la spensieratezza in vista delle calde serate d’estate. Birra in Piazza propone un menu semplice con bruschette, caciocavallo, panini con porchetta e zeppole fritte al momento. Protagonista sarà, naturalmente, la birra, con l’introduzione di alcune tra le più gustose bionde artigianali locali come la Birra al limoncello di Ravello, la Birra alle Castagne di Tramonti, Birra al Limone oltre alle celebri birre commerciali. Ricchi premi a chi parteciperà ai giochi proposti, quali il Beer Pong. Ad allietare le serate tanta musica con i “Margot” e i “Medina Band” e un dj set by Angelo Parlato e Giuseppe De Rosa fino a tarda notte.

Contrada in Festa, Corsano 7-8 Agosto

Si rinnova l’appuntamento con i sapori antichi e le tradizioni a Corsano, che anche quest’anno rievoca quei tempi in cui bastava un tozzo di pane e l’amore della famiglia a rendere felici gli animi delle persone. Accompagnati da canti, balli e musica popolare, si potranno gustare prodotti sani e genuini, sapori della nostra madre terra, sapori che i nostri nonni hanno preservato e tramandato con cura nel corso dei secoli: dai farri e fagioli alla ricotta e miele, dal pane integrale ai salumi e alla provola di Tramonti.

Attraverso un percorso guidato il visitatore potrà rivivere la vita semplice del mondo contadino e riscoprire i mestieri di un tempo – il cestaio, il fabbro, l’impagliatore, il falegname, il fornaio – ed assistere alla secolare “cotta” del pane integrale e alla caseificazione del Fior di Latte dei Monti Lattari. Ad allietare l’atmosfera delle due serate, ci sarà tanta buona musica di stampo popolare.

Calici di Stelle, Polvica 10 Agosto

L’evento clou del periodo estivo è una vetrina di tipicità per quei palati raffinati capaci di risvegliare il desiderio sopito delle cose buone. Manifestazione promossa nell’ambito delle iniziative dell’Associazione “Città del Vino”, a cui questo Comune è associato. Protagonisti assoluti, ancora una volta, i vini doc Costa d’Amalfi, la cui degustazione avviene nella splendida Casa del Gusto. Una location d’eccezione, una vetrina per i nettari prodotti da quelle gemme a bacche bianche e rosse coltivati tra i terrazzamenti scavati lungo i fianchi delle rocce.

Alla manifestazione è sempre associato un convegno a tema eno-gastronomico, momento di studio e valorizzazione di tradizione e cultura del territorio. L’evento richiama numerosi turisti per il tocco di classe e per il gusto con il quale viene organizzato. Serata di stelle cadenti e di sapore con le tipicità del territorio realizzate dalle aziende agricole (insaccati, fiordilatte e formaggi ovi-caprini) dai ristoranti, dalle pasticcerie e dagli artigiani di Tramonti.

Festa del Vino, Gete 11/12 Agosto

Un evento che esalta il Tintore, una varietà di uve che si trova solo in queste terre. Il vento di tramontana che soffia sui terrazzamenti che si affacciano sulla Costiera Amalfitana, l’influenza del mare, unita all’altezza della montagna, ha dato vita a queste viti inimitabili. Tramonti continua a mantenere in vita antiche usanze e antichi mestieri come la lavorazione dei formaggi e delle ceste di vimini, oltre alla coltivazione dei suoi vitigni ultracentenari che si dipanano con fitte trame su pergolati retti da impalcature fatte con pali di castagno.

Un’autentica rarità nel panorama viticolo internazionale, ma anche l’eredità della metodologia che si utilizzava migliaia di anni fa con gli etruschi che popolavano questa zona. Degli antichi vitigni, che hanno fatto la storia e la for­tuna dei vini della sottozona Doc di Tramonti, molti risultano essere ancora produttivi e per giunta su piede franco. Si tratta di uve strettamente legate al territorio e in qualche caso esclusive dell’entroterra amalfitano come il Tintore, la cui produzione si concentra soprattutto nella borgata di Gete. A fare da cornice l’incanto dei luoghi con la Cappella Rupestre, mentre l’atmosfera è garantita dal suono delle tammorre.

Pizza sotto la vigna, Pietre 13/14 Agosto

Sotto un suggestivo vigneto secolare si potranno gustare i piatti tipici di Tramonti, in primis la pizza De.co, accompagnati dal buon vino locale. Organizzata dalla Parrocchia San Felice di Tenna, la prima edizione di “Pizza sotto la vigna” vuole essere un momento conviviale dallo spirito semplice e genuino che riunisca tutti, grandi e piccini, sulle note di musica e canti popolari. Per i bambini è stata allestita un’area attrezzata con giostre e animazione. Il ricavato sarà devoluto per il restauro della chiesa.

 

 

 

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.