Salerno: Grattacieli all’ex Marzotto, Lambiase fermateli

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
30
Stampa
Il Consigliere Comunale di ‘Salerno di Tutti’, Gianpaolo Lambiase, ha presentato delle osservazioni alla delibera di Giunta con la quale si approva il progetto di privati imprenditori per la realizzazione di tre grattacieli di oltre 50 metri ed un grande centro commerciale in via Allende, nei pressi dello stadio Arechi.

Lambiase chiede la revoca della delibera perché il progetto «non rispetta le norme sul governo del territorio e compromette, in caso di realizzazione, gli obiettivi e la programmazione del Puc adottato».

Secondo Lambiase, «viene stravolta la destinazione d’uso dell’area ex Marzotto di rispetto obbligatorio di verde all’interno del comparto interessato e viene stravolta anche la viabilità comunale che continua oltre, per alleggerire il traffico alle spalle dello stadio Arechi.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

30 COMMENTI

  1. Giustamente meglio avere una struttura fatiscente che covo di topi blatte e via dicendo che avere un bellissimo centro abitativo multi funzionale pulito e bello …..e questa e salerno e l’Italia invece di pensare a cose ben più serie

  2. Lambiase dimettiti “siend a me”, la città deve evolversi ben vengano progetti di questi purché realizzati e non creare nuove cattedrali nel deserto.
    Salerno è molto indietro rispetto ad altre città, ha bisogno di sviluppo e lavoro.

  3. meglio 3 palazzoni puliti con verde all’interno che un complesso fatiscente con ratti a go-go,si vuole fare polemica quando non c’e’ motivo e invece difronte a situazioni di assoluta indigenza nel quale versa salerno silenzio sia dal sindaco “longa mano del governatore” sia per l’inefficienza del corpo di polizia urbana…oggi avvistati 2 vigili,si pensava fossero estinti nessuno parla,siamo proprio una nazione di approfittatori dove ognuno vede il lato che gli conviene.

  4. Ma possibile che ogni cosa che si faccia esce lo scienzato di turno?? Poi dicono che non si fa mai niente o che le opere durano decenni.Meglio una zona sviluppata che il degrado attuale

  5. Sig. Lambiase, per caso lei è il cugino di Toninelli quello dei 5S che dice non per non sbagliare?
    Persone come lei hanno fattoi si che l’Italia è il fanalino di coda in tutto.

  6. Se sviluppo, per tanti salernitani, significa cementificazione selvaggia e speculazione edilizia, allora siamo duecento anni indietro! A pochi metri ci sono altri palazzoni, vuoti, non ultimati e di cui non si conosce il destino!!! Salerno si sta continuamente svuotando! Si vuole prendere atto di questa realtà? La cementificazione e la speculazione edilizia, non hanno mai portato nè sviluppo nè lavoro! Il mostro chiamato crescent, che avrebbe dovuto portare tanti posti di lavoro, in che modo non si sa, è stato fatto, cade già a pezzi, a causa della pessima qualità delle finiture, e per Salerno cosa è cambiato? Abbiamo solo milioni di metri cubi di costruzione che hanno rubato aree ai salernitani e continuato ad arricchire i palazzinari di turno che si sono impadroniti della città grazie al lucano!!!

  7. Certo come no! Restiamo ancora negli anni 60/70 che dalle altre parti d’italia d’europa e del mondo si cresce e si progredisce e noi abbiamo LAMBIASE!

  8. “Hanno rubato aree ai salernitani” il commendo di “un cittadino salernitano” mostra che tale cittadino con Salerno ha poco a che fare. Ai salernitani hanno rubato le aree della prostituzione in via allende, le chiancarelle in zona porto, sterpaglie, topi. blatte e scarafaggi sul cavalcavia a mercatello, il nulla a Brigliano e via maglione….
    Ad Avellino staresti perfettamente!

  9. Perché scegliere tra degrado e degrado? Perché fare grattacieli di 50 metri o lasciare questo schifo? Perché tenerci le chiancarelle o costruire il palazzone che fa schifo al cazzo? Perché? Perché avere un pezzo di litoranea all’Arechi nel più assoluto squallore o alzare squallidi edifici come quelli che ci stanno ora? Perché non si riesce a fare cose degne ed ecosostenibili? Perché una mentalità così pezzente, a favore o contro il sistema De Luca?

  10. Lambiase per mangiare ha bisogno di polpette… ma come con gliele danno allora rompe i maroni

  11. Ha perso un irripetibile occasione per stare zitto.

    Quella zona si sta urbanizzando, gli edifici moderni meglio farli la che nella parte storica, che invece va preservata.

  12. MA E’ MAI POSSIBILE CHE A SALERNO, TRAVIATI DA CERTI POLITICI, PENSATE CHE IL CEMENTO SIA PROGRESSO E PULIZIA, GUARDATE INTORNO ALLO STADIO ARECHI TANTI PALAZZONI ABITATI DA DUE TRE FAMIGLIE SENZA SERVIZI SENZA VERDE … CHE BELLO SPETTACOLO UN ALTRO LO STANNO COMPLETANDO DI FRONTE ALLL’EX PASTIFICO AMATO CHE BELLEZZA , LO COSA PIU’ BELLA SONO LE DUE TORRI FALLITE CHE STANNO A FAR BELLA MOSTRA DI SE DOPO LO STADIO NON C’E’ NULLA SOLO CASERMONI . HA FATTO BENE LAMBIASE AD EVIDENZIARE L’ENNESIMO SACCO EDILIZIO E SE IL CASO DI AGIRE CON TUTTE LE AZIONI LEGALI POSSIBILI

  13. ecco iniziamo a bloccare con comitati di condominio come piazza della libertà siamo la città dei comitati che blocca tutto di tutto

  14. Ma magari si facesse. Qui a Salerno è un No continuo… ovviamente un No politico. Tenetevi quella merda che attualmente c’è.

  15. Magari sarebbe stato meglio riaprire un’industria e creare qualke posto di lavoro invece che riempire di cemento!!!!!

  16. Stiamo distruggendo l’unica cosa che abbiamo: il paesaggio.
    Si può riconvertire l’area in altro modo: grande centro sportivo, abitazioni più contenute ecc…

  17. Tutti abbiamo ragione e torto. Tuttavia i dati dicono che Salerno ha perso 50000 residenti e gli appartamenti nuovi vuoti sono ben numerosi. Ulteriori abitazioni non verrebbero abitate anche perchè non sarebbero acquistate sulla carta e qualche cantiere salterebbe, come già successo. Per il nuovo clima Salerno dovrà fornire ai suoi abitanti spazi “belli” di vita all’aperto dalla primavera all’autunno per relax e svago, attività sportive, con efficienti servizi privati e pubblici. A Salerno Voi ne vedete? Oltre la maleodorante passeggiata a Lungomare, cosa c’è? Certo il parco del Mercatello esiste ma lo stesso andiamo fuori città per il mare, fuori per il verde, fuori per un momento sportivo, come per pedalare a proprio rischio e pericolo su una litoranea da schifo fino a Eboli. Bene i grattacieli al posto della monnezza….ma sempre e solo quelli? Non dimentichiamo che la nostra società è vecchia ed i vecchi hanno bisogno di servizi ed opportunità a loro vicini.

  18. La città non migliora con grattacieli che rovinano il paesaggio e centri commerciali dove i cittadini non spendono che pochi soldi. Abbiamo bisogno di strade, trasporto pubblico, sanità efficiente e lavoro. Una città per essere moderna non ha bisogno della speculazione edilizia!!!

  19. … a Salerno… o è monnezza o sono palazzoni senza nessuna architettura!!! Sembra più speculazione che progresso, sembra che certi “Sennitani” si siano affiliate alla corte di MR. Edison (amante delle infoiate da materia grigia indurente..). QUANDO S’INTERVIENE, ALDILA DEL PROPRIO MESTIERE, BISOGNA AVERE BUON SENSO!!! A SALERNO CI SONO PIÙ VANI CHE CITTADINI… POI, BISOGNA DARE LE DOVUTE DIFFERENZE TRA SALERNITANI VERI, SENNITANI TIFOSI E MIRACOLATI… E VARIA UMANITÀ ATTENTA ED INTERESSATA… €€&

  20. Architetti e affini , ingegneri e presunti tali impegnati nei commenti come se la verità fosse conosciuta da chi resta ridicolo.

  21. Una Salerno che cresce anche con le nuove architetture. Una Salerno che crescerà in Altezza. La nuova Salerno sta per venire fuori dalla zona Orientale l allora abbandonata, mettendo a tacere le vecchie burocrazie. Un bel progetto. Spero presto si farà. Un area lasciata all abbandono più totale.

  22. Poco da aggiungere al commento dell’utente delle 13.05. Non ho parole per definire coloro che scambiano la cementificazione ingiustificata per progresso e sostengono ancora la logica del “qualunque cosa è meglio di quello che c’era prima” non curanti di cosa abbia prodotto questo modo di ragionare negli ultimi 25 anni. Bisogna essere davvero ottusi o in cattiva fede per non comprendere quello che si para da tempo avanti ai nostri occhi. Lambiase è uno dei pochi a non aver dimenticato quali fossero i presupposti iniziali del progetto di trasformazione urbanistica della città di Salerno e cosa prevedesse il piano di Bohigas per quell’area. Sarei favorevole alla realizzazione di nuove costruzioni, a condizione che il consumo di territorio fosse giustificato da effettive richieste di mercato e che, possibilmente, non fossero realizzati autentici scempi come quelli tirati su a via Irno, in zona San Leonardo o di fronte all’Arechi. Qui ci sono migliaia di vani vuoti e l’emorragia di abitanti iniziata nel lontano 1981 non accenna ad arrestarsi. Capisco, perché non sono stupido, che il comune sia costretto a vendere porzioni di suolo ai privati per esigenze di cassa (leggesi finanziamento delle costosissime opere delle archistar e della poderosa macchina delle municipalizzate); quello che non capisco è a quali potenziali acquirenti si rivolgano i costruttori. Si scommette su un improvvisa immigrazione di massa dalle aree del vesuviano in caso di malaugurati disastri naturali o davvero si crede che i tanti salernitani emigrati altrove decidano di rientrare per permettere ai propri figli di beneficiare delle innumerevoli opportunità lavorative che il nostro territorio propone? Qualcuno me lo spieghi visto che, incomprensibilmente, i prezzi degli immobili (soprattutto i nuovi) nella nostra città si mantengono al di sopra della media regionale.

  23. In una città amministrata da persone con un po’ di sale nella zucca questo poteva essere il posto per fare la “cittadella giudiziaria”. Invece hanno preferito costruirla al centro della città, dove andava fatto un polo per i trasporti pubblici.
    In una città normale dove ci sono migliaia di appartamenti vuoti non serve costruire altri palazzoni inutili.
    Se poi vengono edificati come il crescent in barba a tutte le norme (di legge e di buonsenso) non ci resta che piangere …

  24. Tutti i commentatori dimenticano che l’area, in totale degrado, è stata acquisita da privati imprenditori i quali hanno il diritto di scommettere sul progetto e a qualcuno che non è nato a Salerno, di sognare di viverci…..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.