Salerno: scatta lo stop alle auto, esclusi i veicoli a metano

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
6
Stampa
Scatta il divieto di circolazione per superamento livelli di Biossido di Azoto (NO2) per autoveicoli e veicoli commerciali pre Euro, Euro 1 (già in vigore), Euro 2, Euro 3 ed Euro 4 e ciclomotori e motocicli pre Euro, Euro 1, Euro 2. Il divieto sarà in vigore dal lunedì al venerdì, dalle ore 9.30 alle ore 12.30 e dalle ore 15.00 alle ore 18.30. [CLICCA QUI PER L’ORDINANZA]

Il Comune di Salerno ha disposto il provvedimento per limitare l’inquinamento ed ecco che si è deciso di limitare il traffico, in determinate fasce orarie, ai veicoli a diesel. Nel mirino anche i mezzi pubblici a gasolio. I pullman infatti dovranno spegnere il motore ad ogni sosta nel traffico, nei giorni e nelle fasce orarie previste.

Le zone contrassegnate ad alto tasso di traffico sono sopratutto  quelle che si concentrano tra salerno e i rioni limitrofi o addirittura salendo lunga tutta Via Carmine.

Secondo quanto ripreso dal Mattino, i mezzi pubblici di proprietà Busitalia Campania, a differenza degli altri, non subiranno alcun tipo di limitazioni da parte del provvedimento antinquinamento in quanto il carburante è a metano e per tale motivo non rientrerebbero nella lista nera.

Gasolio e vecchia fatturazione del veicolo, questi i due principali requisiti che identificano un bus da limitare nei suoi regolari trasporti pubblici. Tale provvedimento consentirà una vita migliore a tutti i cittadini, garantendo maggior salute e controllo dell’ambiente in cui vivono.

Fonte Zerottonove.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

6 COMMENTI

  1. Busitalia eslusa perchè ha i mezzi che vanno a metano? Documentarsi, prego: il metano è aggiunto all’aria aspirata, mentre il motore funziona a gasolio. Il metano è un’aggiunta dell’aria, ma il 50-60% è gasolio!!!

  2. se finissero di tagliare alberi per fare palazzi l aria sarebbe di certo più respirabile. altro che ordinanza . avremmo bisogno di un vero partito dei verdi per spuntare le unghie a questi speculatori da strapazzo.

  3. La solita furbata per le Luci d’artista, quando sarà possibile di tutto. Ma i livelli di biossido di azoto, vuoi vedere che risalgono a dicembre?

  4. È la cosa più facile di questo mondo bersagliare l’auto e l’automobilista come causa dell’inquinamento,a me la cosa non tange in quanto gia euro 5b ma si sta davvero esagerando

  5. Sono la prima a non condividere la attuale gestione di questa città ma criticare anche quando le iniziative sono queste mi sembra piuttosto ottuso.Sono anche toccata da questa ordinanza perche la mia auto diventa inutilizzabile negli orari in cui mi occorrerebbe ma facciamocene una ragione ; c’è bisogno di un’immediata inversione di tendenza e questo vale per tutte le emissioni.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.