Stuprata per un’ora da senegalese: “Io esausta, ho detto: ‘Fai quello che vuoi'”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Il racconto, drammatico, lo fa la ragazza di 27 anni, vittima di uno stupro a Osio Sotto, in provincia di Bergamo. Lo scorso 7 giugno è stata sorpresa da un senegalese all’orario di chiusura del centro estetico in cui lavora. L’ha aggredita, picchiata, immobilizzata e infine stuprata.

L’uomo è stato arrestato il 25 giugno scorso e ora si trova in carcere. Sul suo capo pendono indizi che gli investigatori definiscono schiaccianti. A riconoscerlo non è stata solo l’ultima vittima in un confronto all’americana tra altri tre senegalesi. Ma anche una prostituta romena sostiene di essere stata rapinata dallo stesso uomo, riconosciuto tra 14 fotografie. A chiudere il cerchio il test del Dna risultato positivo.

L’uomo era già stato arrestato (e subito rilasciato) nel 2014 per un’altra aggressione. Nel 2016 era stato condannato, ma la pena a un anno e due mesi di carcere era stata sospesa. Gli era stato revocato il permessio di soggiorno, ma il senegalese era rimasto in Italia lavorando come operaio.

Il racconto che la 27enne ha fatto ai carabinieri nè un urlo di dolore. “Mi teneva bloccata a terra e continuava a toccarmi nelle parti intime”, ha raccontato come riporta il Corriere. La ragazza avrebbe cercato di difendersi con calci, pugni e anche un morso. Ma non è bestato. “A un certo punto ero esausta, non vedevo l’ora di finirla. Gli ho detto di fare quello che voleva”.

Fonte il Giornale

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Auguro queste “avventure” di estrema integrazione e di arricchimento culturale a tutti i buonisti,perbenisti e politica varia (compresi i loro cari) che ancora si ostentano a volere accogliere tutta l’Africa in ItaGlia nonostante non possiamo aiutare le nostre classi sociali in difficoltà.
    E non parlo da raSSista, parlo perché non se ne può più di tutti i problemi italiani, non possiamo permetterci di ospitare più nessuno.

  2. E poi ci si lamenta se si vota Salvino …….il negro in questione era recidivo ma lavorava pure come operaio…..fanno quel che vogliono e li premiano pure. …

  3. Venghino signori immigrati, venghino nel porto “sicuro” itaGliano! Ma badate bene che noi in Italia, pardon ItaGlia, accogliamo solo clandestini, scarti di galera, delinquenti abituali, stupratori ed assassini , qualunque sia la nazionalità, basta che vengono via mare e usano i taxi Ong.
    Chi vuole venire e portare capitali in danaro o viene con la voglia di lavorare, rispettare le leggi, regole, religione e costumi dell’ex stato Italia non è bene accetto.
    E sappiate che per i delinquenti extracomunitari i nostri magnifici giudici avranno sempre un occhio di riguardo.
    Un appello ai giovani : scappate dall’Italia, via, viaaaaaaa !!

  4. Uno con tutti sti precedenti, con permesso di soggiorno revocato fa anche l’operaio? Vorrei sapere per quale ditta lavorava a nero……..

  5. Forse se le forze dell’ordine, invece di portare in vacanza il figlio di salvini, facessero il loro dovere e cacciassero a calci in culo chi nonostante sia stato condannato continua a risiedere in Italia SENZA permesso di soggiorno, queste cose non succederebbero. Agli altri che hanno scritto sopra auspico la stessa cosa alle vostre mamme, sorelle e mogli, fatte da italiani veraci.

  6. Gli stupri compiuti dagli immigrati sono solo il 10% degli stupri commessi nel
    Nostro paese. Il problema dell’Italia sono gli Italiano come a voi che credono alle notizie pubblicate su di un giornaletto come Salerno notizie

  7. Ecco i due perbenisti subito che si indignano perché qualcuno ha toccato le loro risorse :
    Ne idioti ebeti babbei ore 14.46 e l’altro 18.29 quindi siccome in Italia ci sono delinquenti italiani e bianchi (che proprio non sopportate) che commettono crimini, i vostri protetti “neri” sono giustificati? Siccome già abbiamo mer.a nostrana, tutta quella extra che arriva è autorizzata a delinquere? Anche se clandestini, senza permessi di soggiorno e meglio ancora se recidivi? Voi ed i buonisti come voi avete distrutto e rovinato il paese e
    siete contenti quando le “risorse” delinquenti commettono reati. …ma chissà per quale perverso motivo.
    Ma che idioti. …che ebeti. . . . Contro il loro stesso popolo , ma avete figli? Avete mai provato a pensare al futuro del paese e che disastro gli state lasciando in eredità?
    C’è solo qualche perversa spiegazione nei vostri ragionamenti, non può esserci altro

  8. A morte gli italiani bianchi, viva il nero invasore che ci saziera’. …..giusto Lgbt, arcigay, Leu, karola e Ong varie, Boldrini, Vendola, Renzi, ecc. ?
    A morte chi si sposa (uomo -donna) e fa figli, a morte chi prega e si professa ancora cristiano, giusto parompomperopero’ papa?
    Mi sa che i vari piani Kalergi, la finestra di Overton, tutte le schifezze che si raccontano su massoni e massoneria sulle loro perversioni (molte volte documentate, ma subito “insabbiate”) sono vere , reali ed attuali.

  9. l’anonimo 18-29 ètalmente stupido da non capire che quel 10% è commesso da un 10% sul totale della popolazione! quindi 100 stupri fatti da un gruppo di un milione di persone non è per nulla la stessa cosa di 900 stupri fatti da un gruppo di sessanta milioni … che idiota .. (i numeri sono per esempio, ma verosimili)

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.