Edilizia Sanitaria, sbloccati da Regione Campania dopo 18 anni quasi 2 miliardi

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
E’ stato approvato oggi con il passaggio finale in Conferenza delle Regioni, dopo una istruttoria durata 15 mesi, il Piano di Edilizia Ospedaliera per l’importo di 1 miliardo e 80 milioni di euro. Finalmente. E’ un risultato straordinario conseguito dal Governo regionale che accede a questo finanziamento per la prima volta dopo quasi vent’anni. Abbiamo potuto accedere a questi fondi avendo innanzitutto risanato i bilanci e avendo creato e approvato una nuova e coerente rete ospedaliera. Sono risorse importanti, decisive per ristrutturare decine e decine di strutture ospedaliere e di realizzare una pagina nuova nella sanità campana”.
Il Piano sarà illustrato nel dettaglio dal Presidente De Luca sabato mattina, 3 agosto, alle ore 11, nella sala De Sanctis di Palazzo Santa Lucia a Napoli. Sono invitati gli organi di informazione.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. … Vada avanti GO-vernatore e non faccia caso ai suoi tifosi miracolati e senza capacità, d’altronde, se non sono minus abens… lei non li vuole!!!
    È proprio vero… senza cemento non si può stare…!!!

  2. Il fatto che si sbocchino dei finanziamenti trattasi di ordinaria amministrazione, cioè significa che anche per questo motivo è stato eletto e quindi non ha fatto nulla per cui ringraziarlo. Altro discorso è condividere o meno che tutti questi soldi vengano spesi per realizzare un nuovo ospedale. Vale lo stesso discorso per immobili presenti nel centro storico da mettere a norma. Con tutte le difficoltà del caso tali immobili vengono ristrutturati facendo un progetto in cui si valuta e pianificano tutte azioni da fare affinché tale immobile rispetti tutte le norme vigenti. Certamente non si abbandona l’immobile e se ne costruisce un altro un po’ più in là. Si potevano utilizzare tutti questi soldi, oltre che per metterlo a norma, per realizzare un parcheggio multipiano, per rinnovare tutta la strumentazione ospedaliera, a ridurre le liste d’attesa, per valorizzare e rendere efficiente la Sanità pubblica (forse qualcuno ha qualche interesse a dirottare verso le strutture private diverse prestazioni), a consentire forniture costanti agli ospedali campani di reagenti per Tac e PET (l’ospedale Pascale rimanda continuamente gli appuntamenti ai malati oncologici perché sprovvisti di tali prodotti) , etc. Sono convinto che la stragrande maggioranza dei salernitani (non quelli legati al guinzaglio in attesa di qualche privilegio) ormai ha capito questi giochetti e si comporterà di conseguenza. Spero che chi di dovere blocchi questo spreco di denaro pubblico ed indirizzi tutti questi soldi verso interventi più pratici e utili alla comunità e non agli interessi privati di qualcuno.

  3. CHE CAMPAGNA ELETTORALE. INTANTO SALERNO ED IL SUD SPROFONDANO (VEDI DATI ISTAT)

  4. Continuate a censurare chi dice la verità. Complici della politica politicante. Vergogna!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.