Il Bari batte la Salernitana 1 a 0 e vince il triangolare ‘Siberiano’

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
Il Bari si aggiudica il triangolare ‘Siberiano’ battendo 1 a 0 la Salernitana nella seconda gara della serata. I pugliesi che avevano già vinto ai rigori 4 a 2 la Reggina si aggiudica il torneo mentre la squadra granata incassa i primi fischi. La partita:
Ventura schiera la Salernitana con il 3-5-2. Davanti a Micai Billong, Migliorini e Karo. A centrocampo Di Tacchio, Firenze e Maistro con Kiyine e Cicerelli sugli esterni e Jallow e Giannetti in avanti. Il Bari è tutta altra cosa rispetto alla prima partita. Sono sufficienti Kupisz, Antonucci e Scavone per innalzare il livello dei pugliesi.
Più Bari che Salernitana all’inizio con i biancorossi che legittimano la supremazia territoriale con il gol del vantaggio siglato da Scavone al 12esimo. La Salernitana accusa il colpo ed il Bari prova il raddoppio collezionando una serie di calci d’angolo ed iniziative pericolose dalle parti di Micai. La Salernitana si vede di rado se non con le sgroppate di Jallow. Al 27 esimo entra Pucino al posto di Cicerelli ma le cose non cambiano anche perché la Salernitana soffre soprattutto sulle corsie esterne.
La Salernitana ci prova al 35 esimo con Maistro la palla si spegne di poco a lato. Il Bari sfiora il raddoppio al 39esimo con Antenucci che a porta vuota spedisce il diagonale a lato. Nel finale Perrotta stende Jallow con le cattive ma Pucino non capitalizza il calcio piazzato da buona posizione. Non accade più nulla. Con 5 punti il Bari diventa irraggiungibile e si aggiudica il torneo del centenario in ricordo di Carmine Rinaldi.
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. Squadra scarsissima altro che serie A e pensare che alcuni tifosi e giornalisti “esperti di calcio” così come lo scorso anno continuano ad essere entusiasti della rosa allestita e appoggiano l’operato della società che ancora una volta ha preso tutti in giro. Tutti ad aspettare Cerci credendo che sia ancora il giocatore di anni fa, quando ormai è un giocatore di 31 anni, costretto due anni fa ad andare a giocare in Turchia, ormai al crepuscolo della carriera e che non gioca a calcio da diversi mesi…se questo è il giocatore che dovrà farci fare il salto di qualità come disse qualcuno ” e allor stamm nguait!” E’ proprio vero a Salerno in molti hanno l’anello al naso e continuano ormai da diversi anni a farsi prendere in giro dalla banda della magliana!

  2. E sai che novità, ma qualcuno ha visto la squadra del Bari? Mica De Laurentiis è Lotito, i calciatori li compra e i risultati li porta a casa. C’è un abisso tra Napoli e Lazio, la Lazio è una squadra di metà classifica e sono i cugini sfigati della Roma. Secondo me il furbacchione De Laurentiis fra un paio di anni piazza il Napoli a qualche investitore straniero e porta il Bari, che ha dalla sua lo stadio di Renzo Piano in discrete condizioni e aspettative della piazza inferiori, nei piani alti della A. Così ragionano i grandi imprenditori, infatti Lotito che è un caciottaro non ragiona così e continua a farci marcire in B con bilanci in perdita e imbrogli di ogni genere. D’altronde si è visto in politica e con Alitalia. Il massimo a cui può aspirare è alimortacci sua.

  3. Stanno umiliando e uccidendo una squadra e una tifoseria. Ieri, ancora di meno, quando la Salernitana al debutto aveva sempre raccolto migliaia di tifosi. Una desolazione ma comunque sempre troppi per questa proprietà di quattro soldi. Liberate la Salernitana.

  4. Se confrontate le rose delle tre squadre, il risultato del torneo ne è la conseguenza.
    Bari più forte, nonostante una categoria di meno, salernitana solita “arreppezzata” e la Reggina pari nostro livello.
    Anche quest’anno ci “divertiamo” (a fare figure di mer.. ovunque e contro chiunque)
    Ciao

  5. ma comm simm brav a fa i cunt cu i sord i lat ma andate a cacare
    Forza Salernitana

  6. Squadra inguardabile, servono 11 giocatori e un allenatore degno di questo nome. Non c’è uno straccio di gioco

  7. Antonucci al bari in C, giannetti alla Salernitana in B. C”e’ succursale e succursale ……

  8. I conti si tirano alla fine… Il campionato scorso è finito, play out vinto ai rigori, campagna acquisti inesistente o addirittura ci ha indebolito… Ma cosa aspettiamo? L’unica cosa da fare è zero presenze. Ci prepariamo ad un anno peggiore non riusciamo a vincere contro le squadre di serie inferiori cosa vuoi fare in B? La fine è arrivata tiriamo le somme…

  9. Bravi bravi, continuate pure a criticare, ormai si è capito che alcuni di voi sanno fare solo questo, dotati di cervello o meno, già pronti a fare statistiche con il calcio d’estate. Ridicoli.
    Tirate pure in ballo il Napoli, che ha perso con il Benevento e pareggiato con la Cremonese: vuole dire che quest’anno lotterà per la retrocessione??? Anzi no, vincerà la Champions, perché ha battuto il Liverpool 3-0!
    Ques’anno stetev a’ casa!
    Forza Salernitana!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.