Ospedale Sanata Maria dell’Olmo, reparto di Pediatria una eccellenza cavese

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
Vent’anni di costante impegno nel migliorare i servizi del reparto di Pediatria dell’Ospedale Santa Maria dell’Olmo, tanto da diventare una eccellenza e punto di riferimento nella cura dei piccoli pazienti ospedalizzati.

Alla costante ricerca della umanizzazione del rapporto tra i bambini e l’ospedale, da diversi anni il primario Basilio Malamisura, adottata il metodo “Patch Adams”,  con la collaborazione di una “pet terapist” e ospitando di sovente gruppi di clown. Ma recentemente, una bambina particolarmente riottosa a farsi visitare, ha imposto al dottore che si prendesse cura anche della sua bambola.

Un episodio dal quale è scaturito un nuovo approccio che tutta l’equipe medica ha adottato sui piccoli pazienti e che sta dando i suoi frutti, con la piena soddisfazione dei genitori.

“Ringrazio ed esprimo la mia riconoscenza e quella dell’Amministrazione al dott. Malamisura – afferma il Sindaco Vincenzo Servalli – che è la dimostrazione delle capacità e delle eccellenze che il nostro ospedale può vantare. Continueremo a difendere strenuamente questi grandi professionisti, e con loro, il nostro plesso ospedaliero da chi, ancora oggi, per pura propaganda politica, parla addirittura ancora di chiusura e paventa chissà quali disastri della sanità cittadina.

Grazie al governatore De Luca, invece, il nostro ospedale è ancora lì, aperto, da zero posti letto come lo hanno lasciato quelli che ancora non si sono accorti che è perfettamente funzionante, oggi ne ha 95 e grazie ai nuovi fondi stanziati, sarà ulteriormente potenziato nella struttura e continuerà ad assicurare l’emergenza urgenza, l’assistenza e la cura ai cavesi e non solo. Il resto sono chiacchiere”.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. Beneee !!!!!
    Peccato che invece nello stesso ospedale per un 2 tumori cutanei alla testa di mio padre, dopo 4 mesi di avanti e dietro dal reparto di Dermatologia, tra visite, prenotazioni, cup, ticket,ricette, qualche esame,ecc sono stato costretto ad andare al Pascale di Napoli.
    Incompetenza?
    Lassismo?
    Poca voglia di lavorare?
    Visite in forma privata a pagamento?
    Mah!!!!
    Lascio a voi le conclusioni io per ora continuo a viaggiare…..

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.