L’attore salernitano del Teatro Arbostella Andrea Avallone premiato in Calabria

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
 “Il volo delle comete” di Amantea ha vinto a Montepaone il premio “Vernaculando” 2019 quale miglior gruppo partecipante all’omonima rassegna. Il riconoscimento è stato assegnato nel corso della quarta “Festa del Teatro”, organizzata dall’associazione culturale “Il Piccolo Teatro d’Arte”.

La cittadina jonica ha ospitato la partecipata manifestazione che si è svolta con la consueta, brillante regia del direttore artistico Edoardo Servello, nella cornice dell’anfiteatro all’aperto sul lungomare. Tanta musica, con il bravo violinista Gabriel Giannotti e il cantastorie Nando Brusco, in coppia con il maestro Emanuele Filella, ma anche divertimento, con la leggerezza del mimo Achille Veltri, ad allietare la serata. Il sindaco di Montepaone, Mario Migliarese, ha consegnato il premio quale migliore attrice ad Anna Buffone (compagnia “Il volo delle comete”). Il presidente Zona 22 della X circoscrizione Lions Distretto 108 YA, Francesco Pugliano, ha consegnato il premio quale migliore attore ad Andrea Avallone della Compagnia Comica Salernitana stabile del Teatro Arbostella di Salerno in scena con lo spettacolo O Figlio e Patemo. Lo stesso premio l’anno scorso fu consegnato a Giovanni Bonelli sempre della stessa compagnia dell’Arbostella con il testo “Essere o non essere…qual’è il problema? che proprio con Avallone forma da anni un esilarante coppia comica di acclamato successo.  L’avvocato Luigi Muraca ha consegnato il premio quale migliore caratterista a Salvatore Filosa (gruppo teatrale “La Torre” di Torre Melissa). Felice Reverso, componente del consiglio di amministrazione della Bcc di Montepaone, ha consegnato il premio quale migliore regia a Franco Sacco (compagnia “Il Sorriso” di Isola capo Rizzuto). Edoardo Servello ha colto l’occasione per sottolineare l’importanza del “Piccolo Teatro d’Arte” di Montepaone sulla scena culturale del comprensorio.

Un luogo di incontro e socializzazione che va avanti da ben 21 anni con gli sforzi di un solido gruppo di volontari e di altrettanti generosi sponsor. Per dare maggiori certezze al progetto servirebbero, però, maggiori investimenti di parte pubblica e, soprattutto, una nuova struttura, un polifunzionale magari da adibire anche a teatro.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.