SuperEnalotto: 6 dei record a Lodi, vinti 209 milioni con schedina da 2 euro

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
3
Stampa
Il 6 dei record al Superenalotto è stato centrato dopo oltre un anno. Vinti 209.160.441 euro a Lodi, al bar Marino di via Cavour 46.

Questa la combinazione vincente:

7 – 32 – 41 – 59 – 75 – 76
numero Jolly: 21
numero SuperStar: 11

Il jackpot da 209 milioni è il più alto nella storia del Superenalotto e il più alto di tutte le lotterie mondiali. L’ultimo 6 risale ad oltre un anno fa, quando – il 23 giugno 2018 – vennero vinti 51,3 milioni di euro attraverso un sistema giocato da 45 giocatori. Il record del jackpot più alto di sempre era di 177,7 milioni di euro, quando la sestina vincente venne centrata il 30 ottobre 2010 con un sistema Bacheca suddiviso in 70 cedole. Tra un primato e l’altro sono passati 3.167 giorni, durante i quali il 6 è stato centrato 28 volte.

Il 6 dei record da 209 milioni di euro centrato questa sera a Lodi è stato realizzato tramite Quick Pick, il sistema che crea casualmente una schedina di gioco dal terminale senza che sia il giocatore a compilarla fisicamente. Nell’estrazione odierna sono stati realizzati anche cinque 5 da 63.109,30 euro. Tre di questi con un sistema, uno a Sellia Marina – in provincia di Catanzaro – e l’ultimo a Monterotondo, alle porte di Roma.

Dalla prima vincita – il 17 gennaio 1998 a Poncarale, in provincia di Brescia, quando furono vinti 11,8 miliardi di lire – all’ultimo “6” assegnato stasera (il 121esimo della storia), il Superenalotto ha distribuito premi per oltre 3,6 miliardi solamente con i “6”. Dal lancio del gioco a oggi, nella caccia alla sestina dei sogni sono stati puntati dagli italiani complessivamente quasi 43 miliardi di euro, una cifra che ha consentito all’erario di beneficiare di ben 21 miliardi.

Tra le vincite più ricche che hanno lasciato una traccia indelebile nella storia del concorso e nella memoria collettiva – oltre che nelle tasche dei fortunati giocatori – non si può non ricordare il celebre “6”, realizzato il 31 ottobre 1998 a Peschici comune di 4 mila anime in provincia di Foggia, da oltre 63 miliardi di lire e che venne diviso fra 100 persone del posto che giocarono un maxisistema.

Prima di oggi, il premio più alto mai assegnato non solo nella storia del Superenalotto, ma nella storia delle lotterie europee, era stato invece centrato il 30 ottobre 2010 grazie a un sistema che premiò 70 giocatori sparsi in tutta Italia, che si divisero un bottino mai visto prima: 177,7 milioni di euro.

Non è solo il fortunato giocatore (o giocatori) di Lodi a festeggiare per l’uscita del “6” che gli ha permesso di intascare 209 milioni di euro, ma anche l’erario, visto che dalla tassa sulle vincite lo Stato incassa oltre 25 milioni di euro. Merito della cosiddetta ‘tassa sulla fortuna’ introdotta nel gennaio 2012 (inizialmente al 6% e poi raddoppiata dal 1° ottobre 2017), che prevede un prelievo erariale del 12% sulla parte eccedente le vincite superiori ai 500 euro.

Si hanno 90 giorni di tempo, che partono dalla pubblicazione del bollettino ufficiale relativo al concorso, per richiedere la vincita. Per incassare il premio milionario, il vincitore dovrà presentare la ricevuta di gioco vincente esclusivamente presso gli Uffici Premi di Sisal S.p.A. di Via A. Tocqueville, 13 – 20154 – Milano o Viale Sacco e Vanzetti, 89 – 00155 – Roma. Il pagamento della vincita avverà entro una mese dalla consegna della schedina vincente.

La nuova Top Ten delle vincite più alte della storia:

1 13/08/19 209.160.441,00 euro Lodi
2 30/10/10 177.729.043,16 euro Bacheca dei Sistemi
3 27/10/16 163.538.706,00 euro Vibo Valentia
4 22/08/09 147.807.299,08 euro Bagnone (MS)
5 09/02/10 139.022.314,64 euro Parma (PR) e Pistoia (PT)
6 17/04/18 130.195.242,12 euro Caltanissetta (CL)
7 23/10/08 100.756.197,30 euro Catania (CT)
8 19/05/12 94.836.378,29 euro Catania (CT)
9 25/02/17 93.720.843,46 euro Mestrino (PD)
10 01/08/17 77.735.412,31 euro Caorle (VE)
Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

3 COMMENTI

  1. Non voglio fare il comunista, ma non vi sembrano un pò troppi soldi? Per vendere schedine bisogna arrivare per forza a questi livelli di montepremi?

  2. Io non ci posso credere. ….
    Mai possibile che in Italia, dove se si fa una sola scorreggia lo sa’ tutto il paese, dal 1998 ad oggi non si è mai conosciuto un vincitore?
    Lo stato sicuramente ha vinto, e tanto, ma oltre alle vincite minori usate come fumo negli occhi, non si è mai visto nessuno arricchirsi con questi giochi, e stesso discorso per i gratta e vinci.

  3. Forse perché esiste qualcosa che si chiama “privacy” ? Lo stato non può rendere noto il nome del vincitore. Se tu vincessi 200 milioni lo andresti a dire in giro allegramente? Ecco perché nessuno sa nulla dei vincitori di grosse vincite.
    Diverso è quando qualcuno vince piccole somme, subito corre al bar ad offrire a tutti.
    Comunque si, lo stato vince sempre.
    E concordo sul fatto che la somma è troppo alta, probabilmente più che cambiarla, la vita la rovina.
    Se non si è abituati per mestiere a gestire grosse somme di danaro, si fa una brutta fine.
    l’87% dei vincitori di grosse cifre, entro due anni diventa più povero di prima.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.