Balneazioni, controlli Arpac: a Salerno criticità ad Est del fiume Irno

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Con le ultime sette missioni in mare svolte nei giorni del 12 e 13 agosto 2019 sono stati effettuati tutti i controlli routinari previsti sull’intero litorale della Regione Campania, anche se nei prossimi giorni di agosto, a tutela della salute dei cittadini, sarà comunque alta l’attenzione di Arpac su eventuali criticità che si dovessero manifestare e saranno eseguite con i mezzi nautici dell’Arpac ulteriori attività in mare.

In agosto sono stati realizzati fino ad ora 394 prelievi lungo tutta la costa campana a fronte del numero totale di campioni pari a 2127 registrati dal 1° aprile a tutt’oggi.

Dai dati ottenuti non emergono criticità di particolare rilievo tranne che per i tratti denominati “Arenile Pennella” a Castellammare di Stabia e “Marina di Vietri secondo tratto” nell’omonimo Comune di Vietri, nonché per l’acqua “Est Fiume Irno” afferente al Comune di Salerno, mentre, in seguito agli esiti favorevoli degli ultimi campionamenti, risulta riammessa alla balneazione l’acqua denominata “Marina Grande – lato Est” del Comune di Sorrento.

La criticità riscontrata all’Arenile Pennella di Castellammare è stata riconfermata dai successivi prelievi supplementari a dimostrazione della persistenza del fenomeno inquinante che è ancora da individuare con la collaborazione dell’Amministrazione comunale.

Le acque della Provincia di Salerno attualmente in divieto temporaneo (rispettivamente Marina di Vietri Secondo Tratto e Est Foce Irno) risultano entrambe penalizzate dalla cattiva qualità dei rispettivi apporti fluviali, Fiume Bonea e Fiume Irno.

Si ricorda che valori sfavorevoli di tutti i prelievi routinari, ovvero quelli effettuati nelle date stabilite dal calendario nei punti della rete di monitoraggio, attivano automaticamente sul Portale Acque del Ministero della Salute una procedura amministrativa gestionale che prevede, a tutela della salute pubblica, un provvedimento sindacale di divieto, senza il quale risulterà nei report da inviare alla Comunità Europea una irregolarità nelle misure di gestione da parte dell’Amministrazione locale.

Oltre ai controlli routinari, nel mese di agosto, fino ad oggi, da più punti del litorale campano sono pervenute ad Arpac numerose segnalazioni per colorazione anomala e presenza di schiuma o mucillagine, ad esempio dal litorale domizio, dal litorale del Golfo di Salerno e dalle coste del Cilento.

Le successive indagini effettuate, così come nei mesi precedenti, non hanno fatto riscontrare particolari fenomeni di inquinamento e le anomalie osservate sono da ricollegare allo sviluppo microalgale favorito dalle elevate temperature del mare.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. E confermato che il fiume irno è inquinato ora e possibile risalirlo capire i suoi affluenti da dove arriva questo inquinamento….

  2. A est. E x non parlare al centro dei due lidi più costosi di Salerno…una fognatura a cielo aperto

  3. Il mare a Salerno è un Ce..o da Santa Teresa a pontecagnano e quest’ Anche oltre! Scrivete così fate prima! Non so la gente come fa a buttarsi in un acqua piena di schiuma e bolle

  4. È colpa di De Luca!!!!! Prima di lui il mare era una splendore, limpido e cristallino… e anche il fiume Irno non era inquinato. L’ha fatto inquinare lui insieme ai suoi figli…

  5. Ma l’Arpac durante tutto l’anno dorme? Perchè non si prendono provvedimenti prima e non ad agosto ? Tutto ciò è ridicolo e in più i lidi hanno dei prezzi esageratissimi. VERGOGNA!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.