Salerno: scorribande e sosta selvaggia sul Corso, la denuncia

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
9
Stampa
Scorribande notturne con auto, spesso di grossa cilindrata e guidate da ragazzini neo patentati e sosta selvaggia. Accade su Corso Vittorio Emanuele area pedonale ma utilizzata da qualche balordo come un vero e proprio circuito automobilistico. A denunciare il fatto alcuni residenti della zona e persone si concedono la passeggiata sul Corso tra due ali di negozi e bar. In mezzo, però, per i pedoni, nelle ore notturne non c’è più pace. Non solo automobilisti spericolati infrangono il divieto di transito ma parcheggiano le loro fiammanti auto in zone non consentite. Il fenomeno della sosta selvaggia sul corso riguarda anche gli scooter

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

9 COMMENTI

  1. Confermate che è attiva la ztl sul corso? Vedo ancora passare molto motorini da via dei principati sul corso.
    Grazie

  2. Ma non c’erano le barriere antiterrorismo? Ah gia la “sicurezza ” solo a luci d’artista!

  3. Sono orgogliosamente un salernitano vero e sono dispiaciuto di vedere la nostra città all’abbandono totale, mai vista una Salerno cosi sporca, abbandonata a se stessa, meta oramai solo di chi bivacca, di blatte e topi, non esiste più vita sociale, la movida oramai trasferita a cava dei tirreni dove trovi tutta la gioventù Salernitana, che pena vedere il centro storico, il corso desolatamente vuoto!!!! E che dire delle spiaggie, un ricettacolo di spazzatura, mare sporco e quant’altro…..oramai ostaggi di extracomunitari e spacciatori….MA IL NOSTRO SINDACO E GLI ASSESSORI COSA VEDONO????
    SONO SENZA PAROLE

  4. Vediamo il Comune come risponde… Non può ignorare questa situazione, è la strada principale della città turistica

  5. Ma come, non siete contenti? Ci mancano le prostitute sotto il teatro Verdi, le baraccopoli ai cacciatori dell’Irno e i morti di overdose al parco del Mercatello, e poi abbiamo ricreato esattamente la meravigliosa Salerno dei bei tempi andati che così tanti salernitani rimpiangevano.

  6. Ma secondo voi in comune non lo sanno? La verità è che ci vuole gente con attributi per governare questa città. Non rimuovono le auto di grossa cilindrata per paura che poi chiedono i danni e la gente lo sa. Allora si mette la testa sotto la sabbia. Non c’è volontà di cambiare questa città perché fa comodo a molti signorotti.

  7. Tutta la città la notte e non solo è un circuito. Per quel che riguarda l”abbandono della città è tutta una strategia. Distruggere il più possibile in modo che quando arriverà la nuova amministrazione e sistemerà qualcosa si griderà al miracolo. Sarà tutto STRAORDINARIO. Tutto già visto anche perché recuperare lo sfacelo farà spendere tanti soldini all’amministrazione che finiranno nelle tasche dei soliti noti. Potete fregare solo i più giovani

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.