Salernitana, per la Gazzetta sono fuori dalla griglia delle favorite

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
14
Stampa
Dopo il 7 in pagella rimediato la scorsa settimana per quanto fatto nel corso dell’estate, la Salernitana stavolta non viene nemmeno citata dalla Gazzetta dello Sport che, alla vigilia dell’inizio del campionato di Serie B, ipotizza una possibile griglia di partenza per il torneo cadetto (che quest’anno inizierà in contemporanea con Serie A e Serie C).

La “rosa” predispone una starting grid con una favorita, tre rivali principali e cita anche sei possibili sorprese, ma tra queste 10 squadre che potrebbero puntare sulla carta al salto di categoria non individua la Salernitana (forse anche per la scoppola rimediata in Coppa a Lecce).

“Sicuri, come sempre, che alla fine il campo ci smentirà – scrive Nicola Binda per la Gazzetta dello Sport – in Serie B si puntano i riflettori sull’Empoli, che dopo la retrocessione ha venduto molto bene e si è rinforzato di conseguenza. Ma la candidatura degli uomini di Bucchi non è netta rispetto alle rivali. Il Benevento è lì, Cremonese e Frosinone attendono gli ultimi innesti e saranno comunque da vertice. Ma siccome a queste latitudini di certezze ce ne sono sempre ben poche, il plotone di outsider è bello vasto, con tecnici di qualità che saranno un valore aggiunto.

Vogliamo dimenticare il Cittadella, arrivato a 20’ dalla A la stagione scorsa? Assolutamente no. Ci sono Crotone e Pescara in buona evidenza, squadre fresche e con la dovuta calibratura per la B. Perugia e Spezia sono ancora da ultimare sul mercato ma in zona playoff ci staranno ancora. Non dispiace il nuovo Ascoli, che potrebbe essere la vera rivelazione con Paolo Zanetti. Insieme, ovvio, a una neopromossa: stuzzicano Pisa, Entella e Pordenone”.

E la Salernitana? Dei granata in questa griglia di partenza non c’è traccia. Visto il rendimento offerto in B dal team di Lotito e Mezzaroma negli scorsi anni è difficile dar torto all’autore dell’articolo. Il compito di smentire i pronostici della vigilia spetterà soltanto a Ventura e ai suoi ragazzi.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

14 COMMENTI

  1. Niente di nuovo sotto il sole, il nostro campionato è quello che gravita intorno alla zona playout come voluto ogni anno dalla proprietà. Spero tanto di sbagliare, ma vista la permanenza del mastro pasticciere babbiani e la campagna acquisti operata c’è poco da sperare

  2. Certo e’ che con questo quadro e questi presupposti, per me aver acquistato il biglietto stamattina e’ stato un atto di grande amore per la maglia, altroche’. Mah spero di non essere deluso ancora una volta.

  3. ….. e ci voleva la Gazzetta per capire l’andazzo. Fino a quando trovano 2000 teste disposte a fare un abbonamento e persone come Santoro, il cassamortaro ed Orilia e loro compagnucci, questa società vivrà di rendita e saremo sempre il banco di prova della lazio. Non censurate prego.

  4. Anche in gazzetta hanno capito che siamo la lazio b e non possiamo salire in A (e che non lo vuole nemmeno la proprietà).

  5. Tranquilli a Ghezzett Ru Spuort non capisce niente,questo è l’anno che Lutit ci porta a lu Santu Paulu.Stecemo arrivenn Santu Paulu stecemo arrivenn.

  6. Ho comprato anch’io il biglietto!
    Speriamo bene.
    Il Napoli vincerà lo scudetto e la coppa dei campioni e pure la coppa del nonno.

  7. Ad onor del vero anche l’anno scorso la Gazzetta non considerava la Salernitana tra quelle in lotta per la promozione…sarà che i giornalisti non sono al soldo di Lotito quindi dicono la verità. Cari tifosi, questa squadra può al massimo salvarsi ed è tutto grasso che cola, pensiamo a come mandare via il caciottaro, altrimenti dopo le umiliazioni arriveranno anche cattive sorprese….chi vuole vedere non può non notare che dopo anni a fare plusvalenze false quest’anno nemmeno i babá con il Rieti sono di proprietà. Le casse piangono e ho l’impressione che il caciottaro ci stia portando verso il baratro, dopo averci umiliati e divisi.

  8. Giggi’ quando vieni a vendere i calzini sul lungomare, fatti sentire, vuoi parlare della Salernitana, lavali col fuoco Gennarino lavali col fuoco. Napoli colera sei la rovina dell’Italia intera.

  9. Prevedo piogge di ritiri accrediti per questi giornalisti irriconoscenti. All’Arechi non metterete mai più Piede senza pagare..
    Spazio a chi è rimasto fedele alla causa

  10. Giggì smettila che questi già hanno il trauma poi ti metti pure tu…
    Ma veramente parlano così a salerno?
    Stecemo voce del verbo?Mah strano dialetto in quel paesello.

  11. Meno male che abbiamo un autorevole giornale sportivo che ci illumina. Perché ci vuole esperienza e professionalità per capire quale sarà il ruolo della Salernitana nel campionato che sta per iniziare.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.