Governo: il professore conta (di Tony Ardito)

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
0
Stampa
Nel mese di agosto la nostra attenzione è stata monopolizzata dalle fibrillazioni della crisi politica voluta dalla Lega. Più di venti giorni durante i quali siamo stati travolti da un ping-pong di dichiarazioni al vetriolo degli uni e degli altri, da recriminazioni di ogni genere, da fughe in avanti e da spudorate retromarce: a destra e soprattutto a manca. Insomma, giornate in cui la coerenza, forse per la troppa vergogna, avrà chiesto di cambiare residenza.

Ma mentre tutti recriminavano nei confronti di tutti, grazie a Dio, al Colle c’era chi teneva i nervi saldi e tentava di individuare una via d’uscita plausibile. Il 29 agosto scorso il Capo dello Stato, Sergio Mattarella, autentico campione di pazienza, ha conferito l’incarico di comporre il nuovo governo allo stesso premier dimissionario, ovvero a Giuseppe Conte, sorretto da una maggioranza – da certificare in parlamento – che assume un’angolazione diversa dalla precedente.

Da M5S-Lega si è virato verso un’alleanza M5S-PD & Co. In queste ore il professor Conte, tra mille fibrillazioni, sta provando a far quadrare il cerchio onde conferire al meglio all’imminente esame del Quirinale.

Una tribolata vicenda da cui ne esce battuto e deluso Matteo Salvini; ne risultano, comunque, ridimensionati Luigi Di Maio e Nicola Zingaretti. Mentre riemerge e, sornione, prepara la mossa successiva il vero stratega: Matteo Renzi.

Tuttavia, il dato che andrebbe evidenziato è la crescita avuta proprio da Giuseppe Conte il quale, oltre ad aver via via assunto un profilo ed un ruolo politico sempre più centrali, nei giorni scorsi ha incassato, fra aspre critiche e lusinghieri apprezzamenti, finanche l’inaspettato endorsement del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump.

Staremo a vedere se la montagna partorirà un topolino, proponendo, con il dizionario delle utopie, il remake di “Una poltrona per due”; o se invece avrà trovato la forza di stilare un programma coraggioso e dar vita ad un Esecutivo composto da figure super competenti e prestigiose – almeno per i dicasteri chiave – che affronti come si deve priorità quali l’emergenza Lavoro e quella Economica.

Sul fronte avverso, Silvio Berlusconi preferisce distinguersi e richiama la sua visione originaria di centro-destra. Giorgia Meloni bolla come “politicamente raccapricciante” l’intesa giallo-rossa e mobilita la piazza. Matteo Salvini alza i toni, si scaglia contro l’Europa ed i “poteri forti” e annuncia battaglia.

Forse il capitano, alle sue tante esternazioni, avrebbe potuto pure aggiungere un pizzico di autocritica, considerato che è riuscito a sbagliare un rigore a porta vuota ed a perdere, con la partita, un campionato già vinto. La colpa, o il merito di quanto ne è conseguito, dunque, non mi pare si possa attribuire solo agli altri, meno che mai all’arbitro.

Ora, oltre a verificare la reale capacità operativa del nascente governo, ci sarà comunque da capire quali riverberi questa nuova, diversa e travagliata alleanza sortirà anche nelle scelte politiche delle singole amministrazioni locali, soprattutto in funzione delle prossime elezioni del 2020.

Tony Ardito

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.