Conte nominato premier, ecco tutti i nuovi ministri

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
87
Stampa
Giuseppe Conte ha sciolto la riserva: Sergio Mattarella lo ha confermato a capo del nuovo Governo. Domani giovedì alle 10, i ministri giureranno al Quirinale davanti al Capo dello Stato.

. Conte ha poi rivelato la squadra di ministri che andrà a comporre il nuovo governo. A Riccardo Fraccaro è stata affidata la nomina di sottosegretario alla presidenza del Consiglio. Luciana Lamorgese sarà il nuovo ministro dell’Interno, e alla Difesa andrà Lorenzo GueriniDario Franceschini ha ricevuto l’incarico di ministro della Cultura, mentre agli Affari regionali e le Autonomie andrà Francesco BocciaPaola De Micheli andrà invece alle Infrastrutture; Elena Bonetti alla Famiglia; Luigi Di Maio agli Esteri; Lorenzo Fioramonti all’Istruzione, Università e Ricerca, Teresa Bellanova alle Politiche Agricole. Roberto Gualtieriall’Economia, Roberto Speranza alla Sanità; Enzo Amendola agli Affari Europei; Giuseppe Provenzano al Mezzogiorno.

Ecco la lista dei ministri del governo Conte 2, sostenuto dal Movimento 5 stelle e dal Partito democratico

Ecco la lista completa dei ministri del Conte bis

Rapporti con il Parlamento, Federico d’Incà

Innovazione tecnologica, Paola Pisano

Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone

Sud, Giuseppe Provenzano

Politiche giovanili e Sport, Vincenzo Spadafora

Pari opportunità, Elena Bonetti

Affari Europei, Enzo Amendola

Esteri, Luigi Di Maio

Interno, Luciana Lamorgese

Giustizia, Alfonso Bonafede

Difesa, Lorenzo Guerini

Affari regionali, Francesco Boccia

Economia, Roberto Gualtieri

Sviluppo Economico, Stefani Patuanelli

Politiche agricole, Teresa Bellanova

Beni culturali, Dario Franceschini

Ambiente, Sergio Costa

Lavoro, Nunzia Catalfo

Miur, Lorenzo Fioramonti

Infrastrutture e Trasporti, Paola De Micheli

Salute, Roberto Speranza

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

87 COMMENTI

  1. HAHAHA, forse ti riferisci all’ordine del Papeete, che saranno stati, un paio di cocktail? Pagati da noi, ovviamente. Oppure ai giro sulla moto della polizia. Oppure ai 49 milioni. Mamma mia, CHE ORDINE!

  2. quando parlate di conte ignoranti.. al massimo potete parlare di salernitana sti ciucc

  3. Di Maio ministro degli esteri che Laurea tiene? Già non sa parlare bene italiano, vediamo come se la cava con l’inglese…”Ghimmi d’vuocc, Iz reato, dont tauc mì”

  4. xPaolo

    Non ti rendi neppure conto che nello stesso post delle 17:52 hai espresso razzismo per i meridionali:

    tipico meridionale che vuole assistenzialismo

    E poi hai negato che la lega sia ancora razzista:

    basta con questa litania del razzismo antimeridionale che non esiste più nell’attuale Lega

    Patetico veramente, siete la solita MERDA di sempre solo versione 2.0 con aggiunta di fascio. Ma tornatene alle tue nebbie padane e rimanici.

  5. Ma che “nebbie padane”, quello al massimo sta a Via Seripando, se proprio vogliamo immaginare una location “in alto”, diciamo

  6. …ma vai a cgre…!! Ma secondo te possiamo votare ogni volta che uno stronzo decide di andare a farlo? Ha dato le dimissioni il tuo sacco di merda? Noooo!! ha provato a fare il furbo e basta! E ha calcolato male! Ora, Nuovo giro nuova corsa! Questa legge elettorale obbliga a trovare un accordo, un compromesso ( o un contratto se ti fa più comodo) . Chi non è capace di stare al mondo ma vuole fare a tutti i costi il padre-padrone (COME SALVINI O COME RENZI O COME IL CAVALIERE) DEVE andare a farsi fottere.
    Ewwiwa la democrazia parlamentare.

  7. X 49milioni Roma ladrona
    Non è razzismo lo vuoi capire o no? E’ guardare in faccia alla realtà il meridione aspetta solo assistenzialismo e il dare voti ai 5s ne è la conferma. Poi i fascisti siete voi comunistacci sinistroidi che impediscono il voto. E’ inutile che vi riempite la bocca di parole come democrazie non ne sapete neppure il significato

  8. se i cretini che continuano a parlare dei 49 milioni si informassero giusto un poco forse non parlerebbero e si vergognerebbero della propria ignoranza e per quanto sono stati imbrogliati dalla propaganda sinistra. comunque gli stessi cretini possono sempre gioire e trastullarsi con i 16000 che ha fatto sparire mps e l’altro partito a loro caro! per non parlare dell’ uomo che si suicida dalla finestra il cui orologio cade dopo mezz’ora .. .siete patetici e fessi

  9. X Paolo permetti
    Si chiama democrazia andare a votare contento tu di avere questo pseudo governo tra gente che si odia voglio solo ricordarti partito di Bibbiano. Siete degli allocchi babbei che credono alla favola del bene dell’italia. Infine hai parlato di Renzi ma come è proprio lui che ha voluto sto schifo. Fai pace con il cervello se ne hai uno. Chi è sano di mente vota Salvini chi non lo è vota questi squallidi e non è un vero italiano

  10. vai a vederti la squadra del tuo paese la cavese questo governo comunista e 5 palle con il servo conte i di macron e merlel è una vergogna

  11. Ancora con questa propaganda dell’invasione? E’ finita la campagna elettorale, lo sgoverno precedente non c’è più, avete perso alle europee assieme a tutti gli altri “sovranisti”, adesso si è voltata pagina. Fattene una ragione, mica ti vorrai mettere a rispondere a tutti i post per altri 5 anni, iamm bell, un minimo di dignità, non dico assai

  12. Mamma mia, quanta propaganda: “l’invasione”, “il partito di Bibbiano”, “i comunisti”, “il governo Maduro”… ragazzi… il vostro pingue leader… quello che parlava come voi e faceva finta di pensarla come voi… si è SFILATO DA SOLO dal governo, nessuno lo ha costretto, prendetevela con lui, sempre che non sia al mare, del resto ha governato dalle spiagge, immense ed assolate, io ti scrivo, tu mi scriiiviii, poi torna tutto come priiimaaa (amalo!)…

  13. CALMA E SANGUE FREDDO!!! Un nuovo incarico è in arrivo agli Affari Europei per un parlamentare salernitano eletto nella quota proporzionale a Caserta!!!!!

  14. Non hanno avuto le palle di dare la parola al popolo. Dopo la figura di m…. delle europee, oscurati entrambi dalla Lega e catechizzati dall’ Ue si sono ritrovati a parlare sotto banco per far fuori la Lega. Certo la Costituzione lo permette ma e’ mai possibile che un partito che trae linfa vitale dal parlare contro il PD, dallo scagliarsi sistematicamente contro i suoi leader tanto da obbligare qualcuno risalito alla ribalta a nascondersi tra la folla si allea poi con loro? E sulla base di cosa? I porti si chiudono e poi si aprono? La Tav non si fa ma anzi facciamola? Il tanto demonizzato Salvabanche ora lo rivalutiamo? Le tasse le togliamo anzi no le rimettiamo e solo chi gia’ ha il reddito basso e contribuisce poco o nulla avra’ benefici? Renzi prima era mal visto adesso e’ San Matteo da Firenze? In teoria anche Msi e PCI, trovato qualche punto in comune, avrebbero potuto governare, la Costituzione lo avrebbe permesso. Ma quella era altra politica ed alta politica al cospetto di quello che succede oggi. Chiudo con una considerazione: se oggi il PD e qualche suo storico alleato avesse avuto nei sondaggi la maggioranza assoluta, il governo con i 5s lo avrebbero fatto lo stesso ? Io credo di no. Almeno Vincenzo De Luca ha mostrato una certa coerenza, muovendo specifici rilievi critici. Questo va detto.

  15. Ma perché dobbiamo SUBIRE questo governo? Perché non possiamo decidere chi deve “governare” il paese? Sempre più schifato dalla politica e da tutti i politici. ..ma anche deluso dal popolo italiano che subisce di tutto e di più senza batter ciglio.
    Una parola : CHE SCHIFO!

  16. X beota
    Il decreto sicurezza è pure poco hai capito africano? Ma stai sereno per usare un termine caro alla tua misera parte politica che ora ti rallegrerai di rivedere orde barbariche invadere di nuovo il nostro paese e far arricchire le care cooperative comuniste, altro che dildi all’estero, ma ragionate prima di scrivere stupidaggini

  17. accettiamo tutto ormai a 90 gradi….invasioni di clandestini,padroni tedeschi e francesi,politici di merda che parlano solo per partito preso,agiscono in modo truffaldino e pur di cavare soldi mettono in mezzo bambini innocenti…..salvano banche di parenti di amici degli amici e per premio li ritroviamo al governo pronti a patti scellerati senza il consenso delle masse….vogliamo parlare ancora dei 49 milioni e delle moto d’acqua?

  18. Abbiamo un nuovo Governo e merita istituzionalmente rispetto. Che poi non se ne condivida l’opportunità è legittimo e soggettivo ma evocare spettri e complotti è da qualunquisti e mediocri semplicioni di parte, altrimenti lo stesso ragionamento andava fatto l’anno scorso quando si suggellò con le stesse modalità il governo gialloverde. In quell’occasione non si gridò allo scandalo quando i parlamentari della lega, specie quelli come Salvini, eletti nei collegi maggioritari coi voti di tutta la coalizione di centrodestra, lasciarono il loro “dream team” di campagna elettorale per accordarsi con il M5S. Anche quella fu una maggioranza parlamentare non votata dagli italiani. Legittima e costituzionale. Ridicolo fare confronti con altre tornate elettorali o peggio far riferimento ai sondaggi, per definizione nel tempo altalenanti. Dovremmo votare ogni qualvolta non conviene a qualcuno? In Italia si vota ogni 5 anni a prescindere da eventuali crisi di governo, a meno che non venga meno la possibilità di costituire una maggioranza parlamentare. Tutto ciò che si blatera in altro senso è gravemente eversivo e di parte. Vale ovviamente se al governo c’è l’una o l’altra e qualunque altra maggioranza. Il senso dello Stato, del pudore e della responsabilità, dovrebbe mitigare le “spinte di piazza” evocate da alcuni protagonisti della vita politica nazionale. Siamo in un Paese democratico dove le regole vigono per tutti e da tutti vanno rispettate. Tutto il resto… so’ chiacchiere, sensazioni ed opinioni che producono solo tanta confusione. A me non è mai piaciuto chi pesca nel torbido, che sia di destra o sinistra. Le regole sono regole, hanno valore assoluto e si fanno in Parlamento (non al Papeete), come per Costituzione. E di questo è pienamente consapevole anche l’ex ministro Salvini. Raccontare opportunisticamente cose diverse, adombrare sospetti di complotti internazionali rispetto a leggi dello Stato italiano è di una gravità inaccettabile. E ad evitare di produrmi in ulteriori riflessioni dall’esito scontato, non mi pronunciò su espliciti riferimenti a ipotesi di cordialità filorusse imbarazzanti o meno che siano, di cui alla cronaca degli ultimi tempi, declinando il tutto a “malintesi istituzionali” non cogenti. Purtuttavia,
    anche dal grado di sobrietà e dagli atteggiamenti dei protagonisti della vita politica nazionale, può partire una legittima, corretta ed auspicabile valutazione di chi si propone per governare l’Italia.
    Sono tempi difficili, la crisi latente del sistema economico globalizzato sta destabilizzando gli equilibri finanziari di due terzi del pianeta. Gli egoismi di parte, i sovranismi diffusi a livello internazionale hanno sopito i buoni auspici anche di organizzazioni internazionali faticosamente costruite nel tempo. L’ONU ad esempio, è sparita dai radar della politica internazionale, ha ceduto il passo ai personalismi dei potenti della Terra. Sono ormai centinaia i Paesi in guerra, sono fortissime le restrizioni finanziarie in essere verso decine di Paesi pericolosamente non allineati ai principi della Pace e della libertà.
    Occorre reinventare regole per un mondo nuovo, più equo, stabile, con la direttrice del benessere globale nell’azione politica di ogni governo nazionale di qualsiasi colore esso sia. Abbiamo immani sfide da vincere, specie sul piano ambientale a livello planetario.
    E in Italia continuiamo a dividerci e a non fare fronte comune, ad isolarci dal contesto europeo e internazionale, giocando col destino economico, sociale, ambientale dei nostri figli?
    Io al “Papeete” preferisco suggerire di gran lunga un pomeriggio in biblioteca, a riscoprire valori storici e civili un po’ smarriti dall’insoddisfazione imperante che si registra nei cuori affranti di un’Italia che arranca condividendo ahimè a frotti (ma solo periodicamente e a tratti), l’illusione di un oblio da Messia…sapientemente abbindolati dal populista di turno. Degenerazione di una società mediaticamente eterodiretta per inerzia valutativa collettiva.
    Auguro a me stesso, ai miei figli e a tutti gli italiani di avere “tutti” una folgorazione contagiosa ed illuminante, rivelatrice di nuovi orizzonti e di esaustive soluzioni alle impervie difficoltà che si preannunciano sul nostro cammino.
    Coraggio, andiamo avanti.

  19. Mamma mia, che paura queste orde di africani, ci si dovrà chiudere in casa finché non torna lo sceriffo degli italiani a salvarci tutti in nome dei sovranisti di piazza casalbore, che non sono capaci di capire i rilievi di Mattarella a quella porcheria medievale che tu presenti come cioccolata calda fumante, ma che a ben guardare…

  20. Non si può votare ogni 5 minuti: il tuo rappresentante in pochi giorni ha bruciato in borsa miliardi per il solo fatto di aver voluto staccare la spina al suo governo. Per logica, se te ne ne vai, non sai o non vuoi governare, quindi perché lamentarsi se poi il governo, come da Costituzione, viene affidato ad altri che si prendono qualche responsabilità? E comunque meglio così, con la flat tax ci avrebbero ucciso e con l’autonomia ci avrebbero dato il colpo di grazia. Ma voi ne capite solo di ‘masse’ e ‘negri’, e vi informate sui media che vi danno ragione. E così il paese affonda

  21. Antonov, lo Stato non funziona come Facebook, per fortuna: si vota ogni 5 anni, secondo regole ben precise. In particolare, quando non si trova una maggioranza IN PARLAMENTO si vota. Siccome l’hanno trovata, il problema non si pone. Oltretutto, queste famose “masse” che voterebbero Salvini nei sondaggi (gli stessi che ci dicevano che esistevano delle “masse” a suo favore) stanno calando vertiginosamente, quelli di Forza Italia nemmeno si vogliono accorpare con i leghisti, quelli di FdI non sono sufficienti, quindi ci ritroveremmo nuovamente nella stessa situazione di prima. Ma con l’aggiunta, a tutti evidente, che uno che si è sfilato da un governo che avrebbe dovuto prendersi delle responsabilità in primis economiche, non è un buon candidato per proporsi al governo, peraltro del tutto isolato dal resto dell’Europa e senza un piano che non siano la folle flat tax che ammazza i redditi al di sotto dei 30k/anno e quella boiata dell’autonomia in salsa padana.

  22. Lei sign.Marrazzo illustre ed edotto sapiente laureato Trombone fa parte di quella sub minoranza che è lontana dal Popolo.Nel leggere il suo e pesante Post mi sono addormentato dalla noia.Preferisco l’intellettuale Vittorio Sgarbi che ha un linguaggio sciolto,comprensibile e più vicino al Popolo.Preferisco il Leader Matteo Salvini che non accetta che il Popolo Italiano sia schiavo di Francia e Germania.Preferisco il Popolo Libero e mai schiavo mentale di voi Laureati,Dottori,Esperti,Edotti e Sapienti Tromboni.La fame è brutta ma la vostra arroganza e ignoranza e Peggio.

  23. Per tutte ste zecche che esultano ma navigano nella loro ignoranza più pura… marzo 2018 gli italiani hanno votato quale maggioranza il.centro destra…. 2019 al governo ci sta il pd nettamente sconfitto leur cioè leur… a stento hanno preso i voti per entrarci al governo…. ed i 5 stelle che si alleano con chiunque gli consenta di restare li saldi al potere… salvini ha fatto una marea di cazzate ultimamente se si sarebbe occupato solo del proprio ministero a quest ora nom avremmo sta situazione di m…a…. Berlusconi ancora li attaccato alla propria leadership e sinceramente dovrebbe tornare a casa…. la Meloni ha buone idee ma mi spaventa vederla effettivamente all opera… vi faccio una domanda …. ma non vi vergognate ad esultare per questo governo? Ma quando facciamo sentire la nostra voce a sti pagliacci che di politica non hanno un bel niente? Fin quando ci sarà un popolo di sibistra ignorante e proveniente dai cenrri socialo cje studia karl marx e pensa di conoscere il mondo.o un gruppo di esaltati che pensa di rappresentare la destra italiana picchiando zingari e negri allora l Italia andrà solo allo sfascio! Che schifo !

  24. Il problema è proprio questo: che il popolo, quando gli spieghi una cosa, “si annoia”. Poverino! Potrebbe capire tante cose. Invece, che fa: siccome non capisce e non vuole capire nulla di quello che viene scritto, crede di essere raggirato tramite le parole, mentre invece le parole sono state create appositamente per essere capite. Ma da gente che vuole capire, mica da gente che le rifiuta e dice “ho fame”, “sono il popolo”, “ho ragione”, ecc., a prescidere da qualunque cosa venga detta. Mi sa che sei molto più arrogante tu che, solo perché credi di rappresentare “il popolo”, credi di avere più ragione di Enzo Marrazzo.

    Sai che mi ricordi? Un articolo di Asimov del 1980 (non ti annoiare troppo, eh), dove dice:

    “C’è un culto dell’ignoranza negli Stati Uniti, e c’è sempre stato. Una vena di anti-intellettualismo si è insinuata nei gangli vitali della nostra politica e cultura, alimentata dalla falsa nozione che democrazia significhi *la mia ignoranza vale quanto la tua conoscenza*”.

    Nel tuo caso addirittura, la tua ignoranza vale più della conoscenza di Enzo Marrazzo. Giù Via Calenda diciamo “stamm’ appost'”, non so se anche nel tuo quartiere.

  25. Ma tu hai capito che la Lega ha sgovernato avendo meno voti del PD? E allora di che parliamo? Eri schifato allo stesso modo pure allora? Mi sa di no. La tua cara destra s’è staccata la spina da sé, consapevole del fatto che così non avrebbe dovuto fare manovre sull’IVA, e provvedimenti tragici come la flat tax e l’autonomia. Ma veramente volevate che questi continuassero a sfasciare i conti? Dando poi sempre la colpa alle generazioni passate? Caro amico, siamo stati fortunati a trovare una maggioranza, quindi meglio un governo così che completamente isolati in Europa guidati da gente che di certo non fa l’interesse del Sud e della povera gente.

  26. chi è sano di mente capisce che la Politica è una cosa, i proclami e gli slogan dell’uomo solo al comando sono un’altra cosa: sono proprio l’anti politica. Gente che si inebria delle stronzate che raccontano i marciapiedi e/o le spiagge (Salvini oggi, Renzi ieri, il Cavaliere l’altro ieri) è gente pericolosa; gente prepotente, egoista, inconcludente, sfascista. Abbiamo provato il giallonero? ok. Adesso proviamo il giallorosso! Certo non potete pensare di andare a votare ogni anno solo perchè non sapete governare, e siete ignoranti, politicamente parlando. Ora a cuccia e vediamo che fanno. Poi alle prossime elezioni si vedrà. Per il momento abbiamo risparmiato 600 milioni di euro di interessi passivi sulla vendita dei titoli di stato, che su scala annua aun paio di aste al mese fanno circa 12-15 miliardi di euro di risparmio….scusate se è poco. AH..dimenticavo , ogni anno servono 400 miliardi di euro per pagare pensioni e stipendi…perchè continuate ad insultare i mercati, l’europa, e tutto il mondo creato , quando sono proprio loro a doverci prestare i soldi?? Secondo te è un politico intelligente, un sacco di merda che dice stronzate in giro per il mondo ?? Quando poi è proprio quel mondo che gli deve dare i soldi??

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.