‘Uno zoo di terroni…’ da Salerno denuncia a Feltri per offesa meridione

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
56
Stampa
Le continue offese rivolte dal dr. Vittorio Feltri, direttore della testata nazionale “Libero”, nei confronti della gente del nostro meridione, hanno da tempo superato il limite, siccome è sotto gli occhi di tutti.

Ed in particolare l’affermazione che nel nuovo Governo vi sia “uno zoo di terroni”, riferita nell’articolo editoriale del 5.9.19, impone la reazione convinta e sdegnata e convinta, così come è avvenuto da parte dei cittadini sui social network, anche delle istituzioni e della magistratura.

Per questi motivi, l’associazione MESPI, che si ripropone la tutela delle popolazioni del meridione d’Italia, e l’associazione LA NOSTRA LIBERTÀ, che da tredici anni rappresenta i cittadini di Salerno anche in consiglio comunale, proporranno formale querela-denuncia nei confronti di Vittorio Feltri e dell’editore della testata giornalistica, riservando di devolvere l’eventuale risarcimento del danno in opere di beneficienza.

Nondimeno, La Nostra Libertà, attraverso il capogruppo al consiglio comunale avv. Antonio Cammarota, chiederà al Sindaco di Salerno, sin dal prossimo Consiglio comunale, di promuovere ogni azione, istituzionale e giudiziaria, a tutela dell’immagine e della dignità della nostra terra e della nostra gente.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

56 COMMENTI

  1. Stattene in Veneto con il tuo amico capitone ,bugiardo e che ci stava portando al fallimento per favorire i piccoli imprenditori che evadono le tasse e che noi poveri meridionali stipendiati dobbiamo sostenere per pagare i servizi,la scuola e la sanità a loro e per iloro pargoletti ….bello fottere così i fessi!

  2. Sono pro Agostino, nel sud ci sono laureati e diplomati che fanno i camerieri e bagnini con 500 euro al mese, la colpa non è della lega, sono gli imprenditori del sud che fanno i furbi.

  3. Ed alla fine erano solo un gruppo di veneti buontemponi a trollare su salernonotizie, che simpatici.

    Però mi piaceva molto quello che di volta in volta si spacciava per africano, cilentano, asiatico ecc, si quello sgrammaticato, ero sempre in attesa della sua prossima interpretazione con il suo tipico stile allucinato da “ho visto la Madonna”, bravissimo, dovrebbe fare cabaret.

  4. Ha ragione Nicola Cerrato…..facciamo meno i piagnoni,cerchiamo di fare le persone concrete e cambiamo questa mentalità di accattoni….da Salerno forza Salvini

  5. Da Wikipedia, se avete un po di tempo leggete pure il resto:

    Nel 1861, anno dell’unificazione, Salerno era la terza provincia italiana per valore aggiunto pro capite: nel 1877 risultavano sul territorio 21 fabbriche tessili con circa 10.000 operai, e Salerno venne soprannominata “la Manchester delle Due Sicilie”.

    Per dare un termine di paragone, si pensi che nello stesso periodo a Torino lavoravano in questo settore solo 4.000 operai. Dopo l’unità avvenne il tracollo di numerose industrie, tra le quali le cartiere un tempo fiorenti.

  6. Per Agostino io lavoro in Veneto da 14 mesi e tutto questo paradiso che tu vedi io non lo noto. Ci dicono che noi abbiamo la terra dei fuochi , tu che ormai ti senti veneto sai cosa sono le pfas? E la zona di Vicenza e dintorno ne è pieno. A Salerno le prostitute ed i neri che spacciano non li trovi al centro della città invece a Vicenza li trovi dappertutto. Vogliamo parlare del lavoro? Si guadagna al massimo 1100 1300 euro al mese con turni massacranti. E poi ricorda che il clima il cibo ed il costo della vita e alta. Per quanto riguarda trombare è vero. Ma ti dico che le donne si concedono facilmente perché purtroppo gli uomini veneti non valgono granché in niente . Sono solo robottini che chinano la testa per lavorare poi si riuniscono in locali per bere e poi tornano a casa a dormire. Delusione totale da una regione che prendevo a modello. Invece alla larga dal Veneto se si puo

  7. Salernitano DOC come il vino… e si vede.
    Contento per lui …perchè lui è contento… ma non è necessario offendere la terra di provenienza …non è necessario fare come il cane che lecca la mano che lo sfama… nascondendosi che è la stessa che lo ha strappato alla madre…

  8. ad insegnare ai somari amici tuoi si perdono tempo, acqua e sapone. Per me il Politico è Uomo di ampie vedute, che ha lungimiranza , e che ha desiderio di unire e costruire per il Proprio Paese. Gente come te , pidocchi sagliuti, sono la rovina dell’Italia. Siete egoisti e marci dentro. E spero che possiate emigrare ancora più a Nord. Ammesso che vi accettino, animali come siete.

  9. Non capisco dove sia l’offesa, i giggini, i tontinelli e tutto il resto degli amici loro SONO dei terroni mantenuti, incapaci balordi ostili al lavoro e all’impresa, così come tutti quelli che li hanno votati proprio per essere mantenuti e restare nullafacenti.

    Sono un orgoglioso cittadino del Sud e non ho nessun problema a chiamare terrone chi, nel cuore e nello spirito, terrone è.

  10. Ma tutti sti salernitani cilentani Agostino Matteo state vene in Veneto e non venite a leggere Salerno notizie che per voi non è be essere suv e via dicendo ma perfavore voi feltri Salvini e tutti i meridionali venduti aal nord non rompete i più il cazxo e dico di più fate schifo al sud e perciò statevene dove state e non venite a santificare ed a pontificare a noi del sud andate e statevene a fare i servi al nord.

  11. Quanta pochezza che tristezza
    Presto saremo l’Africa, vabbe’ tanto c’è la Salernitana
    “Ogni popolo ha il governo che si merita”
    Ps Bravo Terrone del Cilento bellissimo commento

  12. sono di Salerno e ci vivo ma non mi sento cosi offeso:purtroppo detta da Feltri in modo “crudo” è la verità.

  13. Matteo66, forse dimentichi che Teresa Bellanova è un ministro dell’agricoltura con terza media, i somari compreso te stanno nel tuo PD. Sai solo offendere e mortificare il bulletto di turno ma la sostanza non la tieni.

  14. X per sudista doc, guarda che in Veneto ci sono tante opportunità, puoi cercare di trovare un’altro lavoro. Ti consiglio di non sputare nel piatto che mangi. Purtroppo è come dico io a Salerno il contratto di 1300 euro lo vedi con il binocolo. Poi se non sei contento sei libero di licenziamento e di fare il disoccupato a Salerno. Decidi presto che ci sono altri che vogliono il tuo posto.

  15. Considerazione :
    I nostri giovani, i nostri figli, che fanno da mattina a sera? Che volontà hanno? Che prospettive hanno? ……
    Bar, sballo il più possibile, partite, festa della Salernitana e calcio scommesse, ed è colpa nostra che così li abbiamo abituati.
    Il problema però è nazionale, è tutta l’Italia che ha perso identità e spina dorsale, e bisogna prenderne atto.
    Al nord ci hanno sempre visto e giudicato con diffidenza, ma credo che la storia recente della Campania e del sud in generale sia piuttosto contro di noi meridionali.
    Però questi pregiudizi frutti di ignoranza(non si può fare tutto un fascio…) li posso capire da persone poco colte e pure poco intelligenti, ma un “giornalista” e personaggio pubblico qual’è il “Sig.” Feltri non si dovrebbe permettere di fare certe allusioni.
    Seppur “titolato”, si è dimostrato di una pochezza e una presunzione tipiche degli snob che si credono (ma non lo sono) superiori agli altri.
    Mi piacerebbe leggere un commento “serio”

  16. La lega e i legaioli nordisti sono gli stessi che gridavano “Roma Ladrona”e ora urlano “Roma dammi una poltrona”.Sono gli stessi che ci hanno portato al disastro economico con Berlusconi e con uno spread a 500 e che ora sono fuggiti ,come il loro capitano coniglio,perché non hanno avuto il coraggio di fare una manovra lacrime e sangue.Sono gli stessi che utilizzavano i soldi pubblici per comprare diamanti,ristrutturare case di loro proprietà,far assumere la moglie di Bossi come insegnante in una scuola del Nord senza concorso,comprarsi una laurea falsa in Albania,pagare gli sfizi del figliuolo genio e che ora continuano ad evadere le tasse per fare le vacanze in Croazia,comprarsi un suv e utilizzare tutti i servizi pubblici(scuola,sanità,trasporti)che paghiamo noi del sud con miseri stipendi per soddisfare le loro esigenze.Ho avuto la possibilità di frequentare,casualmente,qualche anno fa un pezzo grosso della lega nord ,segretario provinciale di Verona.In conclusione sprizzavaun sentimento razzista e antimeridionale da tutti i pori e i miei amici mi hanno dovuto trattenere per non attaccarlo vicino al muro.
    In più,ripeto ,i meridionali che votano lega e vivono al nord sono i peggiori.

  17. Feltri ci regala pillole di qualunquismo e distillati di discriminazione territoriale da 40 anni. Il personaggio è davvero di quelli infimi, un opportunista della peggior risma che soltanto la miseria culturale di questo paese avrebbe potuto elevare portabandiera del pensiero conservatore. Mi consola solo il fatto che l’anagrafe e l’aterosclerosi ce lo toglieranno presto dai piedi. Tra i tanti effetti deleteri delle uscite sensazionalistiche di costui, ci sono quelli di suscitare rigurgiti di nostalgia pre unitaria; a chi parla di Manchester del sud suggerisco di approfondire bene la storia della nascita, della lunga agonia e della morte del polo tessile di Fratte. Al di là degli slogan e delle leggende, Salerno non ha nulla da rimpiangere del periodi borbonico.

  18. Non capisco Feltri…. se il sud è stato sempre (incominciando da giolitti) la “scusa” per fare i porci comodi loro , adesso che storicamente c’è un barlume di risveglio e riscatto, addirittura prende ad esempio (visto che evidentemente è una persona molto addentrata) addirittura lo zoo e continua con l’offesa “terrone”. Ma di che cosa ha paura questo signore forse che lo sviluppo e crescita del sud tolga al “nord” il “diritto” di dire che – il nord mantiene il sud – (e in che modo vorrei capire). Io dico che il nord mantiene il sud…..relegandolo alla non crescita e sviluppo perche a questa “associazione” di ben pensanti del”nord” conviene così, perchè l’unità nazionale per questi signori è il tornaconto nelle loro tasche, perchè non potrebbero piu “governare” a loro piacimento proprio come sta succedendo guarda un pò!

  19. In un viaggio un turista domanda ad un altro turista :
    -Ciao di dove sei?
    L’altro risponde:
    -Della Campania

    E il signore gli dice:
    -la Regione del crimine, della camorra, di chi non lavora, dei ladri, ecc ecc
    Il napoletano gli risponde sereno:
    -Scusi, lei è camorrista ?

    E il turista sorpreso:
    -No, io no, perché?

    Se lei fosse musicista mi avrebbe identificato con Enrico Caruso, Riccardo Muti, Pino Daniele, Massimo Ranieri, Peppino di Capri, Alessandro Scarlatti, Francesco Cilea, Domenico Cimarosa…e mi avrebbe chiesto del teatro lirico più antico d’Europa, il San Carlo a Napoli.

    Se fosse stato un filosofo mi avrebbe chiesto dei miei concittadini, Epicuro, Filodemo, Pontano, Tommaso Campanella, Giordano Bruno, Gaetano Filangieri, Gian Battista Vico.
    Mi avrebbe chiesto della prima Università laica in Europa, la Federico II°.

    Se fosse stato un medico avrebbe provato interesse per la nota scuola medica Salernitana, la prima e più importante istituzione medica d’Europa nel Medioevo (IX secolo) e come tale è considerata da molti come l’antesignana delle moderne attività medico chirurgiche.

    Perché se fosse sportivo mi avrebbe identificato con Patrizio Oliva, Massimiliano Rosolino, Giulio Travaglio, Salvatore Iuliano, Pino Maddaloni, Sandro Cuomo, i fratelli Abbagnale…

    Se fosse stato un cuoco mi avrebbe parlato di pizza, di ragù, della pasta e patate, genovese, babà, sfogliatelle, pastiera…e saprebbe della mozzarella di bufala…una squisitezza unica al mondo.

    Se fosse un pittore mi avrebbe chiesto della scuola di Posillipo e dei suoi tantissimi straordinari artisti famosi in tutto il mondo….

    Se lei avesse viaggiato mi starebbe domandando delle perle del mediterraneo come le isole : Capri, Ischia, Procida la costiera Amalfitana, sorrentina e i campi flegrei. Le campagne di Benevento e Avellino. O i siti archeologici : Pompei Ercolano, Paestum, Oplontis, parco archeologico di Posillipo, Velia villaggio preistorico di Nola.
    Delle 300 e più chiese di vario stile che si trovano solo nel centro antico più grande d’Europa, quello di Napoli, patrimonio dell’Unesco, antica e gloriosa capitale di un grande Regno.
    Egregio signore lei saprebbe del secondo museo archeologico al mondo per importanza, il Mann a Napoli e della Versailles italiana: la reggia di Caserta… di certo più bella e più grande.

    Se fosse più informato adesso staremmo parlando di Totò, Eduardo, Viviani…Sofia Loren, Massimo Troisi, Bud Spencer…Salvo D’acquisto, Raimondo di Sangro…di Maria Longo che fondò il primo dipartimento di maternità, decorato con affreschi che ispirano calma e serenità.
    Pensi che fu il primo nosocomio fatto costruire da una donna per le donne…quando ancora la donna non contave niente, da voi però.

    Caro straniero, la Campania è una terra
    dove i vicini sono come parenti e ti offrono il caffé…e per chi non può permetterselo c’è quello sospeso.
    Dove andare a mangiare è sempre una festa
    Dove la domenica vai a casa di ospiti e devi portare Il vassoio di pasticcini
    Dove ti incontro per strada e ti abbraccio come se fossi mio fratello
    Dove vedi giocare ancora i bambini per strada…

    Comunque vedo che conosce solo quello che le piace…

    Io voglio solo dirle che in Campania sono passati appena 3000 anni di civiltà.

    Noi Campani siamo persone oneste, intelligenti, lavoratori, socievoli , allegri, orgogliosi, solari…e poi noi napoletani sappiamo inventarci la vita tutti i giorni, è una questione di sopravvivenza e di necessità…lei e quelli come lei se fossero nati in Campania, cosa tra l’altro impossibile, starebbero con le pezze al culo e farebbero la fame…
    …e non sarebbe neppure abile per i camorristi…

    …lei è solo un cretino, si informi (come disse il principe Antonio De Curtis in arte Totò)
    …ed ora la congederei con una pernacchia!
    …se solo sapesse cosa è e cosa significa.

  20. ti voglio bene…hai dimenticato solo MATILDE SERAO…ma ti voglio bene lo stesso! Brava!

  21. la cultura e il saper vivere non dipendono dal titolo di studio, io sono Matteo 66 , e (immodestamente) ammiro la Bellanova e la Sua storia, per tanti versi analoga a quella di Di Vittorio. Detto questo non oso sfoggiare i miei titoli , sono il compenso dei sacrifici dei miei genitori e del mio impegno. Ti dico solo che il saper vivere e la cultura c’entrano ben poco con la dichiarazione dei redditi e con il suv … altrimenti gentaglia in giro per il mondo a comprarsi titoli di studio e Suv ne trovi a bizzeffe …. sono proprio amici tuoi !! Sono gli stessi che hanno investito milioni di euro di rimborsi elettorali in Tanzania e in Olanda. Ti piace Feltri? Leggilo! Ti piace Salvini? Votalo! Noi altri, abbiamo stile e classe: votiamo rappresentanti migliori. E ora basta, ti ho concesso anche troppo del mio tempo, ti ho reso importante, e la cosa non mi va.

    (MATTEO, Centro Storico Salerno, Via T. Tasso, 1966)

  22. le invasioni le fanno gli eserciti, i militari, gli squadristi agrari prima e fascisti poi…non i disperati in cerca di un tozzo di fame. Altrimenti dovresti chiamare invasioni anche quella dei siciliani, dei calabresi, dei napoletani, in giro per l’ITALIA e per il mondo …. il motivo era lo stesso: LA FAME! e le reazioni di chi insultava (e ci insulta ancora oggi, vedi Feltri….) erano proprio uguali alle tue! e’ SIN TROPPO EVIDENTE CHE TU SEI COME LORO, un poveretto da tastiera che nel chiuso della sua cameretta sfoga le proprie repressioni alla ricerca del nemico quotidiano e del carnefice di turno! Sfògati diversamente, capra!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.