Bloccati gli account Facebook e Instagram di Casapound

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa

Blocco su Instagram e Facebook a numerosi account del movimento di estrema destra Casapound. Dal primo pomeriggio i profili ufficiali del partito non sono raggiungibili, così come quelli di numerosi responsabili nazionali, locali e provinciali, compresi quelli degli eletti in alcune città italiane. Restano, invece, consultabili i profili su Twitter.

“Le persone e le organizzazioni che diffondono odio o attaccano gli altri sulla base di chi sono non trovano posto su Facebook e Instagram. Candidati e partiti politici, così come tutti gli individui e le organizzazioni presenti su Facebook e Instagram, devono rispettare queste regole, indipendentemente dalla loro ideologia. Gli account che abbiamo rimosso oggi violano questa policy e non potranno più essere presenti su Facebook o Instagram”: dice all’ANSA un portavoce di Facebook.

Fonte ANSA

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. Bene così: appunto! ma ti/vi faccio sommessamente notare che facendo questo cadi pure tu/voi nell’insieme degli intolleranti! non so se ci arrivi. E preciso che non ho nulla a che fare con cpound né con quell’area, ma neppure mi sogno di imbavagliarli solo perchè non ne condivido le idee. Attenzione a questi meccanismi. Le idee si combattono con le idee, ammesso che se ne abbiano.. Nella mia vita di intollerante ho sempre e solo visto gli aperti dei centri sociali e di certa sinistra, mentre nessun supposto o vero nazista mi ha mai imposto né detto alcunché.. a dire il vero neppure ne ho mai incontrato uno, sarò stato fortunato? oppure viene dato loro un peso, una importanza e un pericolo eccessivi?? Chiaramente ora mi aspetto il primo cretino che mi accusa con la frase “voi fascisti”, è tipica degli intolleranti (quindi da censurare? oppure no? chi figlio e chi figliastro?!) di quella certa sinistra. Vogliamo condannare tutta l’intolleranza ovunque? sono in prima fila! chiamatemi, in quel caso, se vi serve una mano!

  2. W la libertà di espressione, di parola, di pensiero!
    Che schifo questa censura, che schifo questa politica, che schifo questa Italia, anzi ItaGlia.

  3. Uno come te non c’è nessuno…una accozzaglia di frasi fatte sconnesse tra di loro…se limitare o eliminare i concetti irreali di divisione delle etnie dei sessi dello stato di libertà personale e collettiva è da intollerante beh…allora non hai le orecchie per ascoltare le merdate che dicono e urlano sti 4 scalmanati e quello che fanno la notte picchiando a destra e a manca. Prenditela con facebook allora..fate una bella protesta cancellate i vostri account e autocensuratevi per solidarietà con sti 4 cretini.

  4. è arrivato il Pontificante saestero a dirci cosa dobbiamo pensare e cosa no! Sua Santità SAEstero… che pena che fai. Veniamo ai contenuti sconnessi, i tuoi! Eliminare il concetto irreale di sesso ed etnia?!? ma ti rendi conto della cretinata che ti hanno inculcato e che stai affermando??? Vuol dire eliminare e falsare la REALTA! ci sono i sessi e ci sono le etnie, sono sotto gli occhi di tutti, ma OVVIAMENTE non vuol dire che sia giusto discriminare l’una o l’altra cosa… vi rendete conto del livello di plagio a cui siete arrivati?? secondo voi, per eliminare una vera o presunta discriminazione su base sessuale bisogna eliminare i sessi?!??! anzi, ancor peggio, non li eliminate ma semplicemente …dite che non esistono!! roba da struzzi, da non credere .. se non fosse tristemente vero.
    Picchiano a destra e manca?? parli dei centri sociali? io ho visto, personalmente, solo la loro violenza, forse sarà un caso (oltre a quella di personaggi come te qui sopra, i quali sono gli unici a censurare e incitare alla censura). Non ho mai visto una censura chiesta o fatta da un vero o presunto nazista.
    A me di facebook non interessa nulla perchè anche io, come pochi altri, non ho nessun account social, per tua “conoscenza” (so che è parolaccia per te).

    Due: fomentare? e cosa mi dici se ti dico che l’odio siete VOI pseudodemocratici a fomentarlo?? Quelli (con i quali, ripeto, non ho nulla a che fare) cosa dicono, se non che non è giusto entrare in un paese senza documenti?? questo sarebbe fomentare odio? quindi QUALUNQUE paese al mondo è un paese di nazisti fomentatori di odio?
    Dire che esiste un maschio e una femmina vuol dire fomentare odio?? dire che esiste un bianco un nero e un giallo vuol dire odio?? vuol dire solo guardare la realtà, e NON SIGNIFICA AFFATTO fomentare odio. Piuttosto, siete VOI che fomentate odio quando affermate cose avulse dalla realtà che CHIUNQUE sano di mente puo vedere! CURATEVI!

    Rileggetevi e vedrete quanto odio fomentate, VOI, e quanta violenza trasuda dalle VOSTRE parole!

    Ripeto, se si tratta di combattere l’intolleranza di qualunque genere sono in prima fila, ed è per questo che combatto (verbalmente, ovvio!) prima contro di voi, i quali siete gli unici a fomentarla. Di fatto quelli avevano i loro account con i quali esponevano le loro idee. Condivisibili? boh, fatti loro, ma a giudicare dalle elezioni erano idee che non hanno portato a nulla, ANZI, hanno perso quello 0,7% che avevano scendendo ad un invisibile 0,3! ma di che parliamo??? del nulla.

    Unica violenza e censura nazista è la vostra, di questo non ho dubbi.

    SAestero, resta all’estero che non capisci neppure l’italiano, l’accozzaglia è quella che hai in testa tu, ben confusa. Il commento mio è leggibilissimo e comprensibilissimo (dalla 3 elementare in su)

  5. aggiungo uno stralcio di un’intervista al prof. Galli Della Loggia sul tema:
    D-Facebook e Instagram hanno chiuso le pagine di Casapound e Forza Nuova: il paradosso di aziende private che ormai svolgono un servizio pubblico e silenziano un partito politico. Oggi sono loro domani magari tocca a qualcun’altro…
    R-«Penso che in democrazia tutte le idee e le parole debbano essere lasciate libere di esprimersi».
    D-Tra l’altro, parlare di diffondere l’odio sui social è abbastanza vago e potrebbe coinvolgere praticamente quasi tutti.
    R-«Un’accusa ridicola che serve a Facebook per costruirsi una propria immagine democratica finalizzata a pagare meno tasse».

    e non posso che essere d’accordo. Ovviamente i violenti saranno contrari, sotto la falsa bandiera della non-violenza antifascista loro possono fare qualunque violenza e censura verso chiunque, a loro unico e insindacabile giudizio! basta che loro stabiliscano che uno o una cosa è fascista e di colpo è da eliminare. Pensano di essere Dio in terra..

  6. caro UNO, hai scritto tutto sto papiello pieno di caz….te per difendere i tuoi camerati e fai finta di non sapere l’abc: l’aplogia di fascismo non è un’opinione, E’ REATO quindi è inutile che vieni a fare la morale e dare la colpa agli altri, se lo stato Italiano fosse una cosa seria sarebbero tutti in carcere altro che siti oscurati, fatevi un vostro social dove possiate invocare il vostro duce e fare i saluti romani liberamente tra di voi e non rompete i coglioni alla gente per bene, bacioni!

  7. purtroppo il livello intellettivo medio pare quello di joeyr, che non ha capito nulla di quello che ha detto uno, il quale ha chiaramente detto cose ben diverse, mentre la solita automatica accusa di fascismo é sempre pronta, come disco rotto, per tutti coloro che osano dire qualcosa di diverso seppur ben lungi dal difendere quella ideologia. Uno difende la libertà di espressione, non lo capite? e ci sono numerosi intellettuali, anche ebrei, che condannano questo tipo di leggi e censure, perché portano solo ad aumentare visibilità e seguaci. Quando non capite nulla, date del camerata e chiudete il discorso.. che tristezza intellettuale e pochezza di argomenti. Vi ricordo che quel partito, regolarmente ammesso alle elezioni, ha preso lo zero virgola tre per cento, cioè nulla, nonostante Facebook e presunti account pericolosissimi, quindi parlate di aria fritta.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.