Fisco: proposta di Confindustria, tassare l’uso dei contanti

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
2
Stampa
Incentivi all’uso della moneta elettronica e disincentivi all’uso del contante. E’ la proposta proposta operativa messa a punto dal Centro studi di Confindustria nell’ambito del dibattito su come recuperare gettito fiscale in preparazione della prossima legge di bilancio. La proposta, si legge in una nota, non comporta oneri aggiuntivi netti per la finanza pubblica e può dare “un recupero di gettito attraverso la riduzione dell’evasione fiscale”.
Nello specifico, si propone un primo intervento di sconto sulle transazioni elettroniche, con un credito di imposta del 2% al cliente che paga con carta di pagamento.

Un secondo intervento è invece costituito da una commissione sui prelievi di contante. “Sembra ragionevole assumere di esentare i prelievi mensili fino a 1.500 euro: ciò si traduce in un’esenzione dalla commissione per il 75% dei conti italiani. Applicando una commissione del 2% sui prelievi eccedenti tale soglia – stima il Csc -, si avrebbe un gettito annuale di circa 3,4 miliardi”.

Ansa

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

2 COMMENTI

  1. che furbi questi confindustri! i maggiori evasori che impoveriscono il Paese sono proprio i detentori di grandi capitali i quali ovviamente non usano carretti di contanti ma proprio transazioni elettroniche! e soprattutto portano i soldi all’estero, cosa che davvero impoverisce il Paese.. Se io evado cento euro qui in italia, poi spenderò quei cento euro al mercato, negozio, ma sempre in italia, e quindi ne beneficerà un altro italiano e il commercio in generale! Come mai non pensano di imporre tassazioni ai colossi multinazionali?? quelli che pagano il 4% ad esempio … mentre il cittadino “evasore” della tazza di caffè paga il 40 di tasse..
    Pensate che davvero tanti italiani hanno ancora l’anello al naso?

  2. Come si è insediato il PD si cerca subito di agevolare le banche con la scusa del recupero del gettito fiscale ed intanto mettono un altro balzello. Che schifo il lupo on perde il pelo ma neanche il vizio

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.