Feltri spiega cosa intendeva con il termine “terrone”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
23
Stampa
Hanno fatto molto discutere le parole scritte sul quotidiano “Libero”, diretto da Vittorio Feltri, dove il nuovo governo diretto dal premier Conte veniva definito “zoo di terroni”. Questo epiteto ha suscitato le ire di cittadini ed addetti ai lavori e alcuni colleghi giornalisti hanno manifestato l’intenzione di denunciare Feltri all’Ordine professionale, chiedendo un richiamo per il termine utilizzato, considerato fortemente discriminante verso gli abitanti del Sud Italia.

Su Rete4 Feltri ha spiegato alla conduttrice Palombelli e agli spettatori cosa intendesse dire usando il termine incriminato: “Vorrei anche dire che quando uso il termine terrone non intendo offendere nessuno, la parola può essere interpretata in senso dispregiativo o scherzoso, dipende da chi la dice”.

Feltri ha anche aggiunto che quando viene chiamato “polentone”, come è accaduto sui social, lui non si offende, nonostante l’epiteto sia secondo lui più offensivo: “Quelli che mangiavano la polenta infatti non ingerivano il sale e si ammalavano di pellagra, quindi noi polentoni siamo sospettati di essere un po’ deficienti, il che probabilmente è anche vero”

Fonte Supereva.it

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

23 COMMENTI

  1. Caro feltri, sbagli a capire, ti danno del COGLIONE, non del polentone, a te ad al tuo capitone!

  2. Ho lavorato a Milano per 20 anni ogni volta che mi chiamavano terrone mi facevo le meglio risate, non mi sono mai sentito offeso, con i miei colleghi ci volevamo bene. Qui a Salerno è successo la fine del mondo. Sempre i comunisti rovinano tutto.

  3. Anonimo, pure io sono stato chiamato terrone, a Milano come a Bergamo. Magari anche con il sorriso sulle labbra. Ma questo qui schiuma rabbia e bava dalla bocca perchè il governo ha cambiato colore.

  4. Marcos 2, si sà che Feltri è di destra, però la sinistra alcune volte deve assecondare le provocazione, altrimenti la gente non capisce!!!

  5. Felcri ……… ma la racconti agli stolti questa stupidaggine, lei ha voluto intendere proprio quello che Noi abbiamo capito, inutile arrampicarsi sugli specchi.

  6. Ma questo Salvini in mezzo la gente è molto acclamato e abbracciato, mentre tutto questo affetto a Zingaretti non lo vedo. Ma questa alleanza ne valsa la pena?

  7. Da quando la capacità di governare si misura con l’affetto della gente? Hitler fu eletto democraticamente da gente ogni giorno sempre più esaltata. Poi però ha causato una guerra mondiale in cui siamo finiti anche noi

  8. Se si fanno questi paragoni togliamo da mezzo le elezioni, come fai a sapere se zingaretti o salvini si trasformano come hitler. Sai tu domani cosa succede? praticamente Zingaretti e ‘buono e Salvini e’ cattivo. Siamo tutti anima.

  9. Anonimo,
    hai sentito la signora che ha negato casa a una ragazza pugliese a Milano? Ha detto perchè era salviniana e antimeridionale. Colpa dei comunisti (parola tanto cara a berlusca)? Che munnezz

  10. La padrona di casa era comunista; la Ragazza quando ha detto salviniana la inchiappettata. I giornalisti quante fesseria stanno scrivendo, marcos 2 ma veramente credi queste stronzate. A Milano si affittano le case tramite agenzia immobiliare, non porta a porta.

  11. la littizzetto e benigni hanno 60 appartamenti perchè non chiede ospitalità a loro?
    alla faccia dei compagni.

  12. Anonimo,
    Vedi che ci sono file audio della signora della provincia di Milano che invita una ragazza pugliese a pubblicare anche le motivazioni di non volerle fittare casa. Facilmente rintracciabile. E fin qui non ci sono state smentite. Se non dai leghisti soprattutto meridionali

  13. Ho capito che ci sono le registrazioni, facciomo una scommessa se mi presento io dalla signora cretina la casa me la fitta garantito 100% da buon meridionale e smentisco tutta sta polemica.

  14. I leghisti ipocriti che si arrampicano sugli specchi fanno uno strano rumore, rosicante lo definirei.

  15. Feltri e in genere molti leghisti hanno sempre avuto parole di odio e disprezzo verso i meridionali, se nemmeno davanti all’evidenzia ci si indigna e ci si unisce al Sud è colpa nostra.

  16. i leghisti e i loro simpatizzanti stanno schiumando di nuova rabbia verso noi meridionali. Quelli del Sud che votano Salvini, assomigliano agli ebrei con la tessera del partito fascista.

  17. Se volessi prendere in affitto una casa a Salerno mi rivolgerei sempre a un agente immobiliare e non a un pezzente. Se vuoi proprio saperlo ho due appartamenti in affitto uno di questi e compagno, lavora ed è pagato regolarmente a me paga sempre in ritardo. il giudice ha ordinato di lasciare la casa a dicembre e aggiungo, con molto piacere a calci nel culo.

  18. Se fossi un agente non ti farei prendere in affitto niente perché sei un maleducato e m’infastidisci il vicinato con i tuoi rutti

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.