Pontecagnano: rimossi i manifesti funebri in ricordo di Stefano Delle Chiaie

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
12
Stampa
“La rimozione dei manifesti funebri in memoria di Stefano Delle Chiaie è stato un atto dovuto nei confronti delle vittime delle principali stragi cui è legato il suo nome, ma anche a tutela dei valori della democrazia e della giustizia. Le Istituzioni, mai come in questo momento storico in cui sono sempre più esasperati i sentimenti di odio e di rancore verso gli altri, soprattutto le minoranze, hanno l’obbligo morale di insistere sul principio dell’isolamento e della condanna di tutte quelle frange che inneggiano agli pseudo valori della destra più estrema e più violenta, contravvenendo ai principi costituzionali”.

Con queste parole il Sindaco Giuseppe Lanzara ha commentato la decisione di incaricare la Polizia Municipale, già allertata dal Comando della locale stazione dei Carabinieri, di eliminare, peraltro da spazi non riservati alla pubblica affissione, i manifesti che la comunità politica di Avanguardia Nazionale -Nucleo di Pontecagnano Faiano- aveva indirizzato alla memoria della “Guida e Comandante” Stefano Delle Chiaie, deceduto nelle scorse ore.

Le locandine, esposte in Corso Umberto, Piazza Sabbato e Via Alfani, erano state individuate da alcuni passanti, che hanno riconosciuto nel nome indicato lo storico esponente della destra radicale e spiritualista, componente del  Movimento Sociale Italiano, fondatore di Avanguardia Nazionale, accusato di essere fra i principali artefici delle stragi che, negli anni Settanta, hanno provocato in Italia la morte di decine di vittime innocenti.

La notizia della presenza dei manifesti lungo le strade cittadine era giunta anche ai vertici dell’Associazione Memoria in Movimento, che in mattinata hanno fatto pervenire al Prefetto di Salerno ed al Sindaco di Pontecagnano Faiano una nota, a firma del Presidente Angelo Orientale, di commento e di preoccupazione sul “grave, esplicito, inedito e preoccupante attacco ai valori costituzionali” contenuto nelle parole della comunità politica di Avanguardia Nazionale.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

12 COMMENTI

  1. Invece i comunisti le stragi oltre ad averle fatte tempo fa le continuano a fare oggi in mare.con il business dei migranti.tutto un magna magna della sinistra in Europa.voglio vedere se muore uno di loro un commerciante di esseri umani se mettono i manifesti.

  2. Potete rimuovere tutti i manifesti che volete….noi fascisti siamo sempre di più e soprattutto orgogliosi di esserlo. Giusy b.

  3. Che pena i fasci che spariti da Facebook e Instagram si ritrovano a commentare su salernonotizie. A me piacerebbe trovarvi tutti in piazza…le Loreto.

  4. 19:15, non ho nulla a che fare col tizio morto, ma ti chiedo: perchè?? per quale motivo dovrebbe essere normale invitare e vedere, da vivi, exBR condannati per terrorismo e stragi, a fare lezioni nelle università e in tv mentre dall’altro lato non si può ricordare un morto?? tu che vivi nella grazia del Signore ce lo puoi spiegare?
    dannatio memoriae? ok, ma a parità di crimine perchè uno sì e l’altro no? La pena è solo per te che hai questo strabismo. E se vogliamo essere obbiettivi, pure CheGuevara di morti ne ha fatti tanti, per non parlare dei vari stalin e compagnia: non mi pare che erano ispirati al pacifismo di Gandhi.
    Vi ricordo che pure i valori dell’estrema sinistra contravvengono ad alcuni principi Costituzionali! Vogliamo applicare la Legge in modo “Uguale per tutti” o siamo in dittatura del pensiero (il vostro)?
    Qui si tratta di un manifesto da morto, non è un comizio, e non credo proprio che quel manifesto possa convertire milioni di persone a quella ideologia di estrema destra.

  5. Il camerata Delle Chiaie indagato ma mai condannato per le stragi citate…..ancora a gridare “al lupo al lupo” perché non avete più argomenti e motivazioni ma in numero ormai ridicolo vi agitate con commenti e stupide parole avendo la pancia piena la moglie ubriaca(o il marito) e la botte piena…..apprezzo comunque i veri nemici che fanno i comunisti da una vita senza nessun condizionamento e sopratutto senza scendere a compromessi….

  6. X Contestatore. La storia?. Di che storia parli?. Quella scritta a comodo?. Sarebbe stato meglio sedersi insieme e scrivere la storia!. Quella vera!. In questo caso ci sarebbe stata anche la famosa “pacificazione” che in Italia si attende invano da oltre 70 anni!!!.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.