Porta Ovest: tre turni 24 ore su 24 riprendono i lavori

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
7
Stampa
Esito positivo dall’incontro che si è tenuto questa mattina presso il cantiere di Porta Ovest relativo alla realizzazione del tunnel di collegamento dall’area portuale alla zona /Cernicchiara, con i vertici aziendali e le tre sigle sindacali di categoria. In particolare il Consorzio Arechi (titolare del contratto di fitto) nel rispetto delle norme contrattuali, ha reso note le fasi di turnazione articolate 24 ore su 24 divisi su tre turni.

“Si tratta di un’opera – ha dichiarato Patrizia Spinelli, segretaria Feneal Uil presente all’incontro – particolarmente strategica, di livello nazionale e per l’economia della provincia di Salerno.  L’ impegno tra la Regione Campania e la Stazione Appaltante ci si auspica che comporterà la stipula della convenzione tra Autorità Portuale e Società Autostrade, da tempo attesa, che consentirà, ci si augura, l’utilizzo degli esplosivi per lo scavo in galleria accelerando nei fatti la realizzazione dell’opera e sbloccando anche i lavori anche in via Ligea.

Si tratta di un atto importante perché consentirà di intervenire in maniera efficace, velocizzando l’ultimazione dei lavori.

Riteniamo che si stia procedendo nella direzione giusta per dare risposte concrete sia alla cittadinanza che alle componenti del sistema portuale da tempo in attesa di una risoluzione delle problematiche trasportistiche intorno allo scalo per procedere ad un incremento dei livelli occupazionali.

Continueremo a monitorare la situazione auspicando che si proceda secondo quanto annunciato”. Lo dichiara in una nota Patrizia Spinelli Segretario Generale Feneal Uil

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

7 COMMENTI

  1. Vorrei ricordare che si possono scavare tutte le gallerie del mondo, il porto dove è messo non serve più a niente, privo come è di una rete ferroviaria; continuerà solo ad essere un danno per la città. Inoltre nessuno dice cosa succederà in quella galleria quando si incolonnano 120 – 130 TIR che sbarcano, ogni mattina, alle 10 da Messina, unitamente agli altri TIR con container: sarà un inferno!!!! E se qualche camion subisce un’avaria? E questa è una delle tante pensate pazzesche del lucano che sta prestando cure ad un moribondo condannato.

  2. Non era meglio una galleria fwrrivjariache sbucava nell’agro nocerino sarnese?
    Semp cu sti cazz e camion!!!

  3. Due stipendi sono meglio di uno.
    Delocalizzare il porto sarebbe meglio nel frattempo la galleria serve.

  4. …. alla Cittadinanza nessuna spiegazione!!! Sono state praticate delle varianti al progetto iniziale, ma nessuno si degna di proferire parola….
    Sembrerebbe, che non ci saranno più le uscite intermedie accanto all’attuale galleria “detta di Canalone” e che avrebbero preso il posto della ex scuola e del campetto del Conservatorio (?!?!), ma non è dato sapere!!!
    Se, così dovesse essere, si spera che abbiano pensato alle vie di fuga ed alla praticità per eventuali interventi di soccorso…
    Ricordiamoci, che stiamo nella Città Europea dove la, Stazione Marittima è stata costruita per agevolare le navi da crociera, ma solo dopo si sono accorti che il fondale è troppo basso.. quindi, qui non è questione di “seccie”, ma di ignoranza manifesta!!!
    A distanza di sette anni dall’inizio di questi due fori… ancora non è chiaro se, lavorando da monte verso il mare e dal mare verso monte…., si sono incontrati…?!?!?

  5. Uno scenario ipotizzato dal cittadino salernitano non è certamente augurabile. Tuttavia va messo in conto per le conseguenze negative che ne potrebbero derivare.
    Ai fini del completamento dell’opera, questi turni lavorativi di 24 ore verranno poi mantenuti anche per la realizzazione delle rampe di raccordo con gli svincoli autostradali??
    Peraltro, si tratta di un oggetto misterioso, sembra ancora in fase di studio ed elaborazione. Eppure il progetto non può essere liquidato con poche righe sulla carta. Ne va di mezzo la fluidità e lo scorrimento del traffico, con ripercussioni anche nelle gallerie.
    Un’ultima considerazione sulla utilità del porto commerciale. Pur con tutte le sue manchevolezze rappresenta un volano economico per la città direi insostituibile.
    Purtroppo, da decenni ormai hanno continuato ad ignorare una mia raccomandazione per eliminare la grave lacuna della mancanza di un raccordo diretto con la linea ferroviaria nazionale.
    Si tratta di un grave condizionamento e non averlo affrontato a tempo debito continua a rappresentare una omissione imperdonabile.

  6. La vicenda della Porta Ovest è molto singolare.
    L’orientamento della galleria, nata su una idea, precedentemente suggerita, di superare così la barriera collinare alle spalle del porto, è stato deviato in altra direzione rispetto a quella più logica e razionale verso Nord.
    Questa consentiva per di più un allestimento con binari e quindi dotava anche il porto di Salerno di una infrastruttura ferroviaria da affiancare al trasporto su gomma.
    Non si conoscono i motivi di una scelta che sta manifestando una serie di complessità più del previsto.
    Ripeto: le incognite circa la conformazione delle bretelle di raccordo con le autostrade non sono diradate.
    L’ augurio è che non si dimostrino un intoppo assimilabile ai bassi fondali davanti alla Stazione Marittima.
    Per troppo tempo opinionisti, la stampa, la gente comune ha dimostrato un interesse relativo per il porto, salvo dimostrare a volte un certo interesse per un progetto poco verosimile di delocalizzazione.
    Sarebbe invece opportuna una maggiore partecipazione. In fin dei conti si tratta del maggiore insediamento produttivo della città.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.