“Parcheggi Rosa” anche a chi non è residente ma lavora a Mercato San Severino

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
1
Stampa
L’iniziativa denominata “Parcheggi rosa”, avviata lo scorso anno promossa dall’Assessorato alle politiche sociali del Comune di Mercato S. Severino, è estesa alle donne in gravidanza ed alle mamme non residenti ma lavoratrici nel territorio comunale.

“Si tratta” – precisa l’assessore alle politiche sociali Giuseppe Albano – “di un progetto che prevede l’istituzione di parcheggi di cortesia, con lo scopo di facilitare la mobilità delle donne in gravidanza e delle mamme di bimbi fino ad un anno di età, creando appositi stalli di sosta riservati. Un progetto che riguarda le politiche di sostegno alla famiglia, per il miglioramento della qualità della vita e la tutela delle fasce deboli.”

“La Polizia Locale” – prosegue – ha il compito di individuare gli spazi in cui collocare gli stalli del parcheggio rosa, in siti del centro abitato ed in prossimità di strutture servizio da destinare alle neomamme ed alle donne in gravidanza. Il pass che autorizza l’uso, rilasciato dall’ufficio politiche sociali previa presentazione di documentazione che attesti la condizione di gravidanza o di mamma, dura fino al giorno del primo compleanno del neonato e deve essere esposto ben visibile sul parabrezza.

Sempre con autocertificazione recante nome, cognome e data di nascita del figlio, il pass potrà essere richiesto anche dopo la nascita, coincidendo sempre la scadenza con il compimento del primo compleanno. Oltre alla data di scadenza, saranno indicati il modello del veicolo ed il numero di targa”.

“E’ una manifestazione altamente simbolica” – chiude il sindaco Antonio Somma –“di attenzione e di sensibilità nei confronti  dei bisogni dei nostri nuclei familiari, riconoscendo la natalità come valore sociale. Un progetto che si basa esclusivamente sul senso civico e di responsabilità dei cittadini e degli automobilisti poiché il vigente codice della strada non contempla la possibilità di riservare posti auto a favore di queste categorie, né prescrive la facoltà di sanzionare l’occupazione indebita”.

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

1 COMMENTO

  1. donne fasce deboli? ma se un giorno sì e l’altro pure, state a dire che la donna è forte, uguale all’uomo, migliore dell’uomo!
    e poi mi chiedo, questo sarebbe il modo per eliminare le differenze? posti rosa?? e se fosse un padre a curarsi del figlio???
    mi pare la solita scemenza creata, in teoria per togliere discriminazioni, in pratica ottima per creare differenze e discriminazioni dove non ci sono mai state!
    Poi una riflessione: girando per certi parcheggi si vede che tra posti riservati alle forse dell’ordine, quelli per dipendenti, quelli per handicappati vari (diversamente abili?), donne e chi piu ne ha piu ne metta … mi pare che un anonimo e comunissimo uomo medio stia diventando la classe da proteggere! il piu discriminato.. grazie al buonismo ottuso che la fa da padrone.
    A fisciano, università, ci sono decine e decine di posti per “diversamente abili”, praticamente sempre vuoti, mentre tutti gli altri “abili” possono stare a girare per ore..
    Vi faccio presente che pure un uomo di 30 anni in apparente ottimo stato di salute potrebbe avere dei problemi importanti, magari temporanei.. mentre non è detto che una donna con bambino sia inabile a fare 50 metri di strada dal parcheggio al supermercato…

    Posso capire una priorità per portatori di handicap VERI, ma il resto no. Ennesima legge discriminatoria che protegge classi limitate e CREA divisioni.

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.