Prof derisa, la gogna continua. La preside: «Scoprirò chi ha diffuso quei filmati»

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
26
Stampa
Si indaga sulla divulgazione del video della prof in aula derisa dai suoi alunni. Il video, anzi i video perchè nelle ultime ore ne sono stati diffusi altri, hanno fatto il giro d’Italia. «Quelle riprese non sono state messe in rete dagli studenti», a dirlo Angela Nappi, preside dello storico liceo Regina Margherita di Salerno, che da sabato sera ha aperto una indagine per accertare le responsabilità della diffusione di un video di quattro minuti e mezzo in cui una professoressa del liceo viene ripresa mentre fa l’appello tra l’ilarità e lo sbeffeggio di una parte della classe. Lo scrive Il Mattino oggi in edicola

Al Mattino la preside ha detto anche:  “per questa azione saranno presi provvedimenti come da regolamento di istituto. Ho aperto una istruttoria per la tutela dei miei alunni minorenni, della docente e della immagine della mia scuola. Mi sto impegnando per arrivare alla verità”. La dirigente scolastica non esclude un esposto alla Polizia Postale per fare luce sulle responsabilità delle divulgazioni.

 

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

26 COMMENTI

  1. Ah deve scoprire chi ha diffuso…

    Ha già scoperto chi sono i bastardelli nel video? magari sono alunni di quella classe, dovrebbe indagare.

  2. Si ma Lei cara preside dove eravate e perché non vi siete accorti mai di niente o lo sapevate ma pensavate di proteggere così la docente lasciandola sola in cose che purtroppo alla fine sono successe?

  3. Io vorrei invece scoprire come ha fatto la preside a non capire che lamsua prof aveva gravi disturbi.

  4. Ma nessuno si sofferma a pensare che la prof ha seri problemi quindi non dovrebbe stare lì ad insegnare?i ragazzi hanno sbagliato a diffondere il video,ma se non l’avrebbero fatto questo problema non sarebbe mai venuto a galla.Secondo me insegnanti del genere dovrebbero andare in pensione e dare spazio a tanti giovanni in cerca di lavoro..la preside fa ricadere l’attenzione sui ragazzi invece di pensare all’incapacità dell’insegnante nel svolgere il lavoro

  5. La Professoressa ha evidenti problemi, fermo restando che i ragazzi hanno sbagliato; ma come si può dare abilitazione all’insegnamento a questa Professoressa? È il caso di rivedere il nostro sistema scolastico.

  6. il problema sono gli alunni? Avrebbero offeso l’insegnante? Hanno solo mostrato cosa fanno in classe! Nessuno l’ha derisa….il video si commenta da solo….e speriamo qualcuno si interessi della salute dell’insegnante e la mandi a curarsi, sostituendola con altra persona in grado di far lezione!

  7. In che mani mettiamo ogni giorno i nostri ragazzi, forse per strada imparerebbero di più… poi c’è chi si lamenta dell’abbandono scolastico….

  8. Indignato …. con la grammatica…
    Prima di sparlare e giudicare l’insegnante, la quale vi ricordo è lì perchè ha vinto un concorso ed è laureata, non credete che dovreste conoscere i fatti?

    Anonimo, non credi che i problemi, veri, presunti, temporanei o cronici, le si siano manifestati dopo aver ricevuto l’abilitazione? vi riesce difficile pensarlo?

    Considerazione: quindi seconto il tuo “ragionamento” è lecito, consentito, normale, qualunque prsa in giro e qualunque comportamento del genere da parte di ragazzi quasi maggiorenni in una classe? Nessuno l’ha derisa?? ma che balle vai dicendo??! Ti faccio presente che uno studente in classe DEVE STARE seduto! già il semplice fatto che sia in piedi a girare per la classe senza motivo per quanto mi riguarda è passibile di una qualche punizione (ovviamente non frustate, meglio chiarire per gli stupidi). Purtroppo però una certa parte politica ha abolito qualunque tipo di punizione, pure un voto in condotta! oltre a qualunque parola più forte … il buonismo in classe, è quello che ha distrutto la scuola e la società.
    Di fatto un insegnante oggi non può fare nulla che non sia “sperare che i delinquenti come quelli si calmino da soli” … chi dice il contrario non sa come funzionano le scuole oggi.

  9. …ma se tutti sapevano della prof!!!!!
    Sei comica hai fatto la tua figura !!!!
    La prof in questione è stata presso il nostro istituto ed è stata tutelata per anni…
    …ma fammi il piacere

  10. Caro Indignato qua i problemi li hai solo tu. Perchè uno sfigato come te non si ritira e stacca la spina del computer almeno fai un favore prima a te stesso. Così anche per l’altro idiota che scrive dopo di te

  11. John ha ragione nel chiarire che si diventa docenti dopo aver conseguito laurea, abilitazione e superato concorso più anno di prova e che determinati problemi possono, purtroppo, insorgere successivamente a causa di un lutto, di una separazione dolorosa, di una malattia o altro evento traumatico. Prima di erigerci a giudici delle situazioni altrui, proviamo ad immaginare che ciò potrebbe accadere anche a noi o a un nostro amico o familiare. Gli adulti dovrebbero innanzitutto capire (e poi insegnare ai giovani) che il rispetto verso chi è in difficoltà sta alla base di tutto.
    Resta da affrontare poi la questione del diritto all’istruzione e qui sorgono spontanee alcune domande.
    Qualcuno ha esposto civilmente il problema 0al capo di istituto?
    Se è vero che la docente è in difficoltà, chi di competenza perché non l’ha collocata a riposo o impegnata in altra attività scolastica? Perché non le è stata consentita la mobilità intercompartimentale, affidandole un incarico adeguato?
    I genitori o i colleghi erano al corrente della situazione?

    Detto ciò, credo che non ci sia bisogno di utilizzare video umilianti e offensivi della dignità umana per mettere alla luce un problema, perché ci sono altre modalità di intervento, degne di una società che si ritiene cattolica e civile.

    Non è la prima volta che individui (non li chiamo di proprosito uomini) si divertono filmando scene in cui vengono offesi, derisi o maltrattati disabili, anziani, animali, senzatetto, venditori ambulanti extracomunitari, mettendo alla luce una cattiveria di cui solo il genere umano è capace e questo la dice lunga!

    Concludo con alcuni versi di una famosa e triste poesia:

    Meditate che questo è stato:
    vi comando queste parole.
    Scolpitele nel vostro cuore
    stando in casa andando per via,
    coricandovi, alzandovi.
    Ripetetele ai vostri figli.
    O vi si sfaccia la casa,
    la malattia vi impedisca,
    i vostri nati torcano il viso da voi.

    Primo Levi

  12. Spero nell’interventi del Ministro e successiVò licenziamento della Preside che pur sapendo delle evidenti difficolta’ della prf. Ha continuato ad esporta in certe situazioni.Questi dirigenti vanno licenziati subito.

  13. Indignato ha ragione la Prof. è malata dovrebbe curarsi. Bisogna accoppiarla con un prof. di sostegno anche per lei.

  14. Sono stato spesso al provveditorato per le nomine dei docenti e posso dire che molti docenti hanno bisogno del sostegno per poter fare qualsiasi cosa. Con questo non sto giustificando i “ragazzi”.

  15. solite polemiche da terronucci, il problema è chi mostra il problema – una insegnante completamente inadatta al suo lavoro e potenzialmente pericolosa – e non il problema stesso.

    Bisognava fingere che andasse tutto bene, vero bravi cittadini del sud? Ognuno si fa i fatti suoi, nessuno parla, tutti zitti a fingere, vero, meridionali?

  16. Addirittura la Dirigente prende le difese della classe asserendo che il video sarebbe stato messo da persone esterne……roba dell’altro mondo!
    Forse sarà stato l’Arcangelo Gabriele disceso in terra e avrà filmato ” senza farsi vedere” la scena e messa in rete.
    Se si arriva a dire questo, poi non vi lamentate se gli alunni e genitori vi prendono a calci nel culo calpestando la vostra dignità.
    Certo se fosse accaduto il contrario la prof sarebbe stata ad horas sospesa dall’incarico o trasferita in altro istituto.
    La dirigente, invece vuol far decantare l’episodio senza adottare alcuna decisione, potrebbe invitare la classe a fare il nome del bullo autore dello sberleffo, in mancanza l’applicazione del 6 in condotta a tutta la classe nel prossimo quadrimestre, invece dell’imbarazzante silenzio.

  17. Se la prof e’ la’ vuol dire che e’ abile all’insegnamento. Se i ragazzi la prendono in giro allora la prof deve prednere i provvedimenti necessari. Se non puo’ allora e’ inadatta allo svolgimento dell’incarico e il Dirigente Scolastico deve risolvere il problema. Che c’entrano i ragazzi? Sono minorenni e sono li’ per imparare, e la scuola gli sta insegnando questo.

  18. Per anni la s gola pubblica utilizzata come ammortizzatore sociale assumendo senza concorso an He chi non aveva determinati e necessari requisiti didadattici. Insegnare non è solo conoscenza, ma capacità di trasmettere …

  19. Jhon…nella pubblica amministrazione non basta solo vincere un concorso. I requisiti di idoneità alla fuñzione vanno mantenuti per tutto il periodo in cui si ricopre l incarico……

  20. ci m ancava il cretino che metteva i terroni in mezzo e sputava nel piatto in cui mangia! che c’azzeccano i terroni e i meridionali? Sei talmente stupido che non arrivi a capire che il problema poteva essere risolto segnalandolo agli organi competenti, ma NON mettendo alla berlina una persona che ha una dignità. Caro cretino, ti auguro di trovarti nella stessa situazione, così capirai cosa si prova a satare dall’altra parte.
    Che dire poi di quello che da un fatto del genere trae la conclusione che la scuola pubblica è la rovina d’italia??? fa solo pena. Secondo lui, per UN cretino che fa un video allora tutta la scuola è da chiudere? ma ci sei o ci fai?
    Gigi: hai ragione fino a un certo punto, perchè non conosci quello che avviene contro i professori ogni giorno… di fatto non possono fare né dire nulla, altrimenti arrivano schiere di psicologi e filosofi del piffero a dire che il ragazzo si è sentito offeso, umiliato .. poverino, magari stava solo disturbando la lezione a tutti i compagni da due ore!… Non sapete di cosa parlate, il buonismo ottuso ha distrutto la scuola.

  21. Ma se i ragazzi non avessero ripreso la docente, il problema sarebbe venuto fuori? Lo affidereste un vostro figlio ad una persona che, nonostante sia vincitrice di concorso e magari con alle spalle anni di onorato servizio, ora ha problemi a mio avviso piuttosto seri? Se i ragazzi avessero solo raccontato l’accaduto, sarebbero stati creduti? E i colleghi docenti, possibile che non si siano accorti delle difficoltà della professoressa?

  22. 13:38, ma allora non ti è chiaro? anche se ci fossero stati problemi, MAI si può giustificare la pubblicazione di quel materiale! in generale non si può pubblicare roba di persone che non ne siano a conoscenza, soprattutto quando sono l’oggetto della pubblicazione, tra l’altro fatta al solo scopo di deridere. Ancora state a cercare giustificazioni per quei trogloditi che sono quasi uomini??
    La strada sarebbe stata quella di parlare con discrezione col Preside ed eventualmente al Provveditorato.
    Ti faccio notare, anche se avresti dovuto capirlo già da sola …. che quel video non è fatto a scopo di segnalazione, ma per DERIDERE, insultare, mettere alla berlina. OK?

    Te lo spiego ulteriormente: nel caso in cui un giorno, TU, al lavoro, non dovessi sentirti bene, gradiresti che un tuo collega ti facesse un video e lo pubblicasse per cani e porci???

    Alunna?? ci dovresti tornare a scuola.

    Riguardo quel video, vengono censurate tante cose per fantomatici criteri di rispetto delle “diversità” ma come mai in questo caso non è cancellato quel video? Doveva essere diversamente bianca o diversamente donna forse??

    Rispettate la dignità delle PERSONE, TUTTE.

  23. Se il video fosse stato realizzato a scopo di segnalazione, avrebbero dovuto consegnarlo alla dirigente e non farlo circolare in rete… Questo dimostra solo che sia stato fatto per prendere in giro! Provo vergogna per gli alunni e per chi li difende!!!!!

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.