Vigorito: “Che soddisfazione ricevere applausi all’Arechi”

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail
11
Stampa
“Questo Benevento è stato costruito come tutte le squadre da 13 anni a questa parte per fare un campionato competitivo e la società fa sempre il proprio dovere andando a ricercare quelli, su indicazioni del tecnico e del direttore sportivo, che appaiono a giugno essere gli elementi migliori per i prossimi 10 mesi. Per passare da un campionato competitivo ad uno vincente ci sono fattori che non dipendono dalla società: se quei fattori trovano una congiunzione astrale favorevole, faremo un ottimo campionato, altrimenti come sempre faremo in modo di far essere orgogliosi i nostri tifosi di ciò che stiamo facendo e porteremo avanti – come stiamo facendo dalla C2, quando siamo arrivati – il nome del Benevento e della squadra, che viene legata ogni anno dalla passione di tutti. Oggi il Benevento è una realtà calcistica sul piano nazionale che ci gratifica e ci responsabilizza ancor di più”. Sono le parole del patron giallorosso Oreste Vigorito, a margine di un incontro questo pomeriggio con il sindaco Clemente Mastella.

Sulle emozioni del derby, il presidente aggiunge: “Abbiamo fatto quella partita davanti a 18mila persone che con grande sportività hanno continuato a sostenere la squadra granata nonostante lo 0-2. E’ una lezione di grande sportività: uscire con gli applausi della tifoseria avversaria – sia personali che per tutta l’organizzazione – è un grande vanto. Quando in passato il Benevento andava in certi stadi, veniva considerato squadra-cuscinetto, oggi arrivare lì e far impaurire una tifoseria da serie A (come la nostra) e abituata alla A,  sono un vanto e un orgoglio. C’erano anche i nostri circa 2mila tifosi: loro cantavano più forti, ma i nostri non hanno mai abbandonato. Io sono andato a salutarli per ringraziarli per il sostegno e mi auguro di avere lo stesso sostegno in ogni trasferta. Con tutte le difficoltà economiche che hanno.

Sul prossimo match: “Sabato alle 15 daremo allo stadio con tutti i problemi che abbiamo; se andiamo tutti a dare una mano non possiamo che essere felici e orgogliosi. Salerno è stata bella perché abbiamo vinto con dignità. Dobbiamo vincere tutti insieme. ‘Insieme sempre’, non solo con i ricordi, ma anche con lo sguardo proiettato al futuro. ‘Insieme sempre’ – conclude Vigorito – è la formula con la quale si può vincere ancora qualche campionato’.

www.ntr24.tv

Facebook   Twitter   Whatsapp   Google plus   Condividi via Mail

11 COMMENTI

  1. spero che con questo articolo sia chiuso definitivamente il discorso Benevento-Salernitana, con tutte le manifestazioni di ossequio e rispetto per gli avversari più forti bla,bla,bla….
    resta un fatto incancellabile: da tifoso storico, ho subito l’ennesima umiliazione , che si aggiunge alle molteplici degli anni passati, e purtroppo credo non sia finita.
    una sola riflessione:
    se questo Benevento é tanto superiore alla Salernitana, se il divario tra le due squadre é così incolmabile, per quali ragioni la stampa e Ventura, hanno suonato la grancassa per 15 giorni, insistendo tanto per la presenza del pubblico numeroso. credevano forse che l’incitamento incessante e commovente della curva Sud , avesse trasformato d’incanto autentici bidoni (Jallow, Odjer ,Karo…) o mezze figure (tutti gli altri) in fenomeni da Champions League?
    ‘i purp’ so’ purp’ e tali restano anche di fronte a diciottomila tifosi tutti e ripeto tutti da serie A.
    Un risultato lo hanno ottenuto. la prossima volta saranno 17999, perché per l’ennesima volta non mi faccio prendere per i…fondelli dal trio.
    LIBERATE LA SALERNITANA.

  2. Sig. Vigorito lei merita il meglio perché è un grande presidente, in bocca al lupo.
    Forza Salernitana sempre.

  3. Sei un Signore….Presidente Vigorito…..meriti l’onore che ti e’stato dato…..auguri x il prosieguo….e che sia vincente x il Benevento e i Beneventani……

  4. Vigorito persona seria e signore.
    Se ti hanno applaudito, una volta tanto i miei concittadini hanno dimostrato sportività e maturità.

    Liberate la Salernitana.

  5. Un grande presidente che ha preso una squadra dal nulla e ha costruito una favola…la serie A sarà di nuovo sua

Commenta

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente. I commenti di questo blog non sono moderati nella fase di inserimento, ma Salernonotizie si riserva la facoltà di cancellare immediatamente contenuti illegali, offensivi, pornografici, osceni, diffamatori o discriminanti. Per la rimozione immediata di commenti non adeguati contattare la redazione 360935513 – salernonotizie@gmail.com Salernonotizie.it non e’ in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti del blog: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità. Salernonotizie.it si riserva la possibilità di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono inseriti i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità competenti. Salernonotizie.it non è responsabile del contenuto dei commenti agli articoli inseriti dagli utenti. Gli utenti inviando il loro commento accettano in pieno tutte le note di questo documento e dichiarano altresì di aver preso visione e accettato le Policy sulla Privacy.